Anobii è il Social Network dove puoi
condividere la tua passione per la lettura
Entra nella Community:
Ultime Recensioni:
Umberto Stradella Ha scritto una recensione 6 minuti fa
Profonda ruralità nella Guascogna degli anni della Grande Guerra, e poi del 1981. Scrittura potente, violenta, dettagliatissima, precisa e, talvolta, compiaciuta nell'estetismo del brutto: il confine tra umanità bestiale e regno animale è labilissimo: i contadini del primo novecento vivono in simbiosi con le loro bestie, in un rapporto in cui crudeltà umana e ripugnanza fisica nei rapporti familiari, accentuata dalle ferite di guerra che sfigurano i volti, dalla follia, dall'incesto, dall'autismo, si sposano sullo sfondo di un paesaggio che è "l'esterno", odiato dai protagonisti, in contrasto con stalla e focolare, che proteggono Eleonore, i genitori e Marcel, il reduce. Nella seconda parte del libro non domina più la povertà estrema, ma, attraverso i discendenti dei contadini, la saga continua con l'allevamento industriale dei maiali: allora non più solo il sangue, ma lo sterco, forse metafora della produzione incontrollata, il tanfo della porcilaia, la riproduzione forzata degli animali, l'inganno, e infine la fuga dall'inferno del fetore, la pazzia, il crollo. Un romanzo unico nel suo genere. Può infastidire, ma ha il pregio dell'unicità (qualche volta, come detto, compiaciuta).
Un giorno d'estate del 1914 Marcel parte per la guerra. Parte con un volto da bambino e con addosso l'odore del fieno, degli animali e del sudore di un giovane contadino del secolo scorso. Torna con un volto che non è nemmeno più quello di un...
rabbit Ha scritto una recensione 7 minuti fa
Traduzione Cesare Giardini Prima edizione nei “Coralli”, 1958 Prima edizione nei “Supercoralli”, 1966 Prima edizione nei “Nuovi Coralli”, 1979 Copyright Mrs. Laura Huxley 1921 In copertina un disegno di Edouard Vuillard
rabbit Ha scritto una recensione 12 minuti fa
Stories from beyond the clouds. An anthology of Tibetan folk tales. Traduzione dall’inglese Maria Magrini Prima edizione Oriente e macrobiotica 7 novembre 1985 ISBN 8885008836
Alfonso Jorge Ha scritto una recensione 17 minuti fa
non è per tutti, un testo di grande respiro ma molto specifico
SCOPRI
COMMUNITY
CONSIGLIO

Vieni a conoscere le ultime novità della community nel

Blog di Anobii

Scopri tanto di più e resta aggiornato visitando il Blog ufficiale di Anobii

Vai al Blog...


- Libri -

oggi in anobii ci sono più di 100.000 libri. Ecco gli ultimi inseriti dai Librarian.

Li hai già letti? Aggiungili subito alla tua libreria e non perdere l’occasione di essere tra i primi a scrivere una recensione...


- Classifiche -

In Anobii trovi tante classifiche che si basano sulle azioni della community. alcuni esempi?

Prima posizione ultimi sette giorni:
Macerie prime è una storia su cosa ci rende umani. Sulle cose che, per quanto siano messe a dura prova dalla vita, dobbiamo proteggere a ogni costo. ...
Macerie prime
Prima posizione ultimi sette giorni:
«Se si dovesse riassumere in una frase la filosofia dei Lego, direi che i Lego sono classici e platonici. Il loro modello è quello della Grecia di P...
Legosofia
Prima posizione ultimi sette giorni:
Robert Langdon, professore di simbologia e iconologia religiosa a Harvard, è stato invitato all'avveniristico museo Guggenheim di Bilbao per assister...
Origin

- GENERI -

In Anobii ce n’è per tutti i Generi.

Puoi seguirli per ricevere consigli personalizzati o scoprire altri anobiani che ne sono appassionati. Oggi in evidenza i libri di...

Altri generi:
Fumetti & Graphic Novels Artigianato & Hobbies Intrattenimento Giochi Legge Medicina Animali domestici Professionale & Tecnica Self Help Politica Criminalità Viaggi Scienza & Natura Famiglia, Sesso & Relazioni Fantascienza & Fantasy Adolescenti Casa & Giardinaggio Religione & Spiritualità Cucina, Cibo & Vini Bambini Continua...

- GRUPPI -

I gruppi sono punti di riferimento per la discussione di argomenti specifici. Puoi crearne uno anche tu.

Mi piacerebbe, in questo gruppo, che ognuno aprisse una discussione, o si unisse, se già esiste, sul libro che sta leggendo e senza censure,...
E' tutto nel titolo. Qui si ricevono aiuto, consigli, trucchi, suggerimenti, si risolvono dubbi e si soddisfano curiosità di tipo tecnico. L'help...
25 Marzo 2010. Questo gruppo nasce da una necessità: istituire un luogo di scambio-vendita LIBRI (NO E-BOOK) con poche regole e molta libertà. ...
Insieme troviamo libri migliori
Entra nella community:

- AUTORI -

Scopri le pagine degli autori e seguile per ricevere le notifiche dei loro nuovi libri.


- STREAMING -

Lo streaming ti mostra le attività ed i contributi degli anobiani ed è un ottimo modo per scoprire nuovi libri.
Ecco ad esempio le ultime citazioni:

Stephen Dedalus Ha aggiunto alla sua libreria 5 minuti fa
Teologi e filosofi, poeti e pittori non hanno mai cessato di interrogarsi sulla natura degli angeli. La loro immagine insieme splendida ed estenuata, pensierosa e feroce è penetrata così profondamente, oltre che nelle preghiere e nelle liturgie...
  • 30 librerie
Umberto Stradella Ha scritto una recensione 6 minuti fa
Profonda ruralità nella Guascogna degli anni della Grande Guerra, e poi del 1981. Scrittura potente, violenta, dettagliatissima, precisa e, talvolta, compiaciuta nell'estetismo del brutto: il confine tra umanità bestiale e regno animale è labilissimo: i contadini del primo novecento vivono in simbiosi con le loro bestie, in un rapporto in cui crudeltà umana e ripugnanza fisica nei rapporti familiari, accentuata dalle ferite di guerra che sfigurano i volti, dalla follia, dall'incesto, dall'autismo, si sposano sullo sfondo di un paesaggio che è "l'esterno", odiato dai protagonisti, in contrasto con stalla e focolare, che proteggono Eleonore, i genitori e Marcel, il reduce. Nella seconda parte del libro non domina più la povertà estrema, ma, attraverso i discendenti dei contadini, la saga continua con l'allevamento industriale dei maiali: allora non più solo il sangue, ma lo sterco, forse metafora della produzione incontrollata, il tanfo della porcilaia, la riproduzione forzata degli animali, l'inganno, e infine la fuga dall'inferno del fetore, la pazzia, il crollo. Un romanzo unico nel suo genere. Può infastidire, ma ha il pregio dell'unicità (qualche volta, come detto, compiaciuta).
Un giorno d'estate del 1914 Marcel parte per la guerra. Parte con un volto da bambino e con addosso l'odore del fieno, degli animali e del sudore di un giovane contadino del secolo scorso. Torna con un volto che non è nemmeno più quello di un...
Fabio Di Pietro Ha aggiunto alla sua libreria 7 minuti fa
Molti sono i cuochi, ma c’è un solo Alain Tonné. Io l’ho conosciuto una notte sul molo di Marsiglia, sedeva nell’ombra, accarezzava distratto un polipo e osservando un cormorano mormorava: “Arrosto? Scottato al sale dell’Himalaya?...
Personalizza lo Streaming delle attività,
aggiungi libri alla tua libreria o alla tua wishlist,
scopri Anobiani con gusti simili ai tuoi
e ricevi consigli di lettura su misura per te...