Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

!!!SCHEDA DOPPIA ED INCOMPETA Dieci piccoli indiani

NON AGGIUNGERE IN LIBRERIA!

Di

4.4
(13924)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale , Spagnolo , Tedesco , Francese , Catalano , Svedese , Ceco , Greco , Olandese , Portoghese

Isbn-10: A000016984 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Altri , Copertina rigida , Tascabile economico , Copertina morbida e spillati , CD audio , eBook

Genere: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace !!!SCHEDA DOPPIA ED INCOMPETA Dieci piccoli indiani?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Sostituire od utilizzare la scheda seguente:

http://www.anobii.com/books/Dieci_piccoli_indiani/9788804129547/0189f12e959c0e1e6d/

fornita già di copertina.
Ordina per
  • 4

    Bisognerebbe andare al tempo in cui è uscito per godere appieno la genialità di questo romanzo

    Geniale Agatha Christie pensare ad una inquietante filastrocca che recita e prevede la morte dei dieci ospiti attratti con l'inganno e praticamente ostaggi sull'isola, Dieci piccoli negretti il titolo ...continua

    Geniale Agatha Christie pensare ad una inquietante filastrocca che recita e prevede la morte dei dieci ospiti attratti con l'inganno e praticamente ostaggi sull'isola, Dieci piccoli negretti il titolo, ed è appesa in tutte e dieci le stanze.
    Poco prima del primo omicidio ognuno dei dieci ospiti viene accusato, per mezzo di un grammofono, di aver provocato, in passato, la morte di qualcuno. Iniziano quindi ad affiorare le coscienze di ognuno che però si giustifica, si perdona o si condanna, ma le colpe degli altri, quelle sono imperdonabili e allora chiunque può essere il colpevole. Tutti i delitti vengono guardati dalle diverse prospettive di ogni ospite rimasto e, assicuro, è davvero impossibile capire chi lo sia.
    Nonostante l'età rimane un bel classico da leggere almeno una volta nella vita.

    P.s.: può darsi che lo troviate anche sotto il titolo di "E poi, non ne rimase nessuno"

    ha scritto il 

  • 5

    un tuffo al cuore

    non ringrazierò mai Agatha Christie abbastanza; e in seconda battuta l'insegnante che me lo fece leggere per diletto. uno dei miei romanzi preferiti; uno dei primi a colpirmi.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Scrittura perfetta, fluida, scorrevole come poche.
    L'inizio è un po' complesso, perché presenta immediatamente più di una decina di personaggi, perciò si fa un po' fatica a ricordarsi di tutti ma, ben ...continua

    Scrittura perfetta, fluida, scorrevole come poche.
    L'inizio è un po' complesso, perché presenta immediatamente più di una decina di personaggi, perciò si fa un po' fatica a ricordarsi di tutti ma, ben presto, questo straniamento passa, soppiantato dall'ambientazione vagamente sinistra del "campo di gioco".
    I "dieci piccoli indiani" si trovano ben presto alle prese con casi di omicidio apparentemente senza soluzione, e la paura serpeggia crescente in ogni riga.
    La filastrocca che fa da cornice a ogni delitto è a dir poco inquietante, e la fine sconcerta, delineando finalmente l'assassino.
    Nel complesso un ottimo libro, ma mi ha lasciata vagamente perplessa la decisione presa per l'eliminazione di Vera.
    Il suo suicidio mi sembra un po' una forzatura, per il resto non ho nulla da ridire su un libro sicuramente ben riuscito.
    Sicuramente un buon libro, per chi si vuole avvicinare a un'artista del thriller come la Christie.

    ha scritto il 

  • 4

    Paura e curiosità...

    Questo è un libro molto bello, ma che ti fa venire molta ansia. Quando ho cominciato a capire il riferimento alla filastrocca avevo sia paura di andare avanti sia una grandissima curiosità.

    ha scritto il 

  • 5

    PAROLA DEL MESE: PICCOLO

    Letto in una sera tutto d'un fiato. Non sono riuscita a staccarmi dal libro. Bellissimo. Agatha sei geniale!!!!!!
    Assolutamente da leggere. Un piccolo gioiello.

    ha scritto il 

  • 5

    Capolavoro sempreverde

    Dieci persone molto diverse fra loro vengono attirate su un’isola e accusate di avere commesso ciascuna un assassinio. Sono uccise una dopo l’altra, in un drammatico crescendo di angoscia e sospetto r ...continua

    Dieci persone molto diverse fra loro vengono attirate su un’isola e accusate di avere commesso ciascuna un assassinio. Sono uccise una dopo l’altra, in un drammatico crescendo di angoscia e sospetto reciproco... finché non rimane nessuno. E’ il classico delitto nella stanza chiusa, cui l’autrice riesce a dare un ritmo stringente e appassionante, e una spiegazione logica sempre soddisfacente. Il tema non è insolito, la giustizia oltre la giustizia, ma la caratterizzazione dei personaggi è straordinaria. Capolavoro di Agatha Christie, coinvolgente ed emozionante, che si rilegge sempre volentieri, anche se si conosce già il finale... e x un giallo è davvero il massimo!

    ha scritto il 

  • 5

    ...e poi non ne rimase nessuno.

    Uno dei primi romanzi gialli letti, appena letta la trama mi ha subito convinto.Un libro godibile, semplice e al tempo stesso accattivante, che ti tiene incollata alle pagine finchè non scopri la solu ...continua

    Uno dei primi romanzi gialli letti, appena letta la trama mi ha subito convinto.Un libro godibile, semplice e al tempo stesso accattivante, che ti tiene incollata alle pagine finchè non scopri la soluzione del mistero.
    Lo stile della Christie e le atmosfere sono inconfondibili e piacevoli, in un romanzo che è un concentrato di suspence senza inutili dilungamenti.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    Davvero eccezionale! L'ho letto in un solo giorno perché mi ha incuriosita enormemente.
    Non attribuisco cinque stelle al libro perché è forse l'unico giallo di cui ho precedentemente scoperto il colpe ...continua

    Davvero eccezionale! L'ho letto in un solo giorno perché mi ha incuriosita enormemente.
    Non attribuisco cinque stelle al libro perché è forse l'unico giallo di cui ho precedentemente scoperto il colpevole. Non per i motivi che poi elenca il suddetto durante la fine del libro, quanto più per i suoi atteggiamenti sospetti.

    Bisogna dubitare di tutti, anche dei cadaveri.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    La mia recensione completa la trovate qua http://katiusciarigogliosi.blogspot.it/2015/01/dieci-piccoli-indiani.html

    Ammetto la mia ignoranza in materia di Agatha Christie: ne ho sempre sentito parlare ...continua

    La mia recensione completa la trovate qua http://katiusciarigogliosi.blogspot.it/2015/01/dieci-piccoli-indiani.html

    Ammetto la mia ignoranza in materia di Agatha Christie: ne ho sempre sentito parlare benissimo, da amici o nell'etere, ma non ho mai letto nulla di suo. E sì che il suo genere letterario è quello che io prediligo: giallo, assassini, colpi di scena, indagini. Così domenica, mentre ero in treno - vi spiegherò poi dove sono andata, e soprattutto con chi sono andata, in gita - ho divorato il suo romanzo capolavoro.

    Dieci personaggi, completamente diversi tra loro e assolutamente sconosciuti tra essi, vengono fatti riunire, in modo subdolo, su un'isola - Nigger Island - all'interno di una vecchia dimora.
    Ad uno ad uno, seguendo le rime di una vecchia poesia per bambini, moriranno inspiegabilmente. Nessuno sa chi è l'assassino, nessuno conosce il proprietario di casa e, soprattutto, nessuno si fida più di nessuno. La paura e l'ansia cominciano ad impossessarsi degli invitati, al punto di creare in alcuni di loro veri attacchi di panico.
    Ma chi è che uccide i commensali? E soprattutto, perchè tutti questi assassini? Sarà la polizia, arrivata sull'isola, a cercare di portare la luce su questi misfatti: si troverà davanti a dieci cadaveri.
    E la mano omicida dov'è?

    Bello.
    Bello.
    Bello.
    Ricco di suspense, ansia, colpi di scena. Ad ogni nuovo omicidio ci si convince che l'assassino possa essere uno ed invece tac, il sospettato muore nella pagina seguente. Si arriva alla fine convinti che ci sia un'undicesima persona in giro per l'isola ed invece tac, l'isola è deserta a parte i dieci cadaveri.

    Quindi l'assassino è tra i dieci morti? Chi può dirlo, la soluzione è proprio nell'ultima pagina!

    ha scritto il 

Ordina per