!!!SCHEDA DOPPIA ED INCOMPETA Dieci piccoli indiani

NON AGGIUNGERE IN LIBRERIA!

Di

4.4
(14413)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale , Spagnolo , Tedesco , Francese , Catalano , Svedese , Ceco , Greco , Olandese , Portoghese

Isbn-10: A000016984 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Copertina rigida , Altri , Tascabile economico , Copertina morbida e spillati , CD audio , eBook

Genere: Criminalità , Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli

Ti piace !!!SCHEDA DOPPIA ED INCOMPETA Dieci piccoli indiani?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Sostituire od utilizzare la scheda seguente:
http://www.anobii.com/books/Dieci_piccoli_indiani/9788804129547/0189f12e959c0e1e6d/

fornita già di copertina.
Ordina per
  • 4

    And then there were none

    Ahimè si, ho visto prima la serie targata BBC e mi sono spoilerata tutto, ciononostante il libro è scritto veramente bene e, nonostante sapessi chi fosse l'assassino, mi invogliava a girare pagina di ...continua

    Ahimè si, ho visto prima la serie targata BBC e mi sono spoilerata tutto, ciononostante il libro è scritto veramente bene e, nonostante sapessi chi fosse l'assassino, mi invogliava a girare pagina di continuo, quindi promosso!

    ha scritto il 

  • 5

    Dieci poveri negretti!

    Questo libro è un capolavoro! Ti consuma per 200 pagine. Ti arrovelli cercando di trovare l'indizio per poter arrivare al colpevole, pensi a tutte le possibili soluzioni, speri sempre che qualcosa pos ...continua

    Questo libro è un capolavoro! Ti consuma per 200 pagine. Ti arrovelli cercando di trovare l'indizio per poter arrivare al colpevole, pensi a tutte le possibili soluzioni, speri sempre che qualcosa possa fermare l'inesorabilità degli eventi, ma comunque il finale ti spiazza. Il tutto è arricchito da una narrazione furtiva e da una scrittura leggera. Tanto di cappello alla maestria di questa grande scrittrice.

    ha scritto il 

  • 5

    Questo libro racconta di dieci persone estranee l'una all'altra che sono state invitate sulla' isola "Nigger Island" senza conoscere il padrone di casa. Presto si renderanno conto che non sarà un alle ...continua

    Questo libro racconta di dieci persone estranee l'una all'altra che sono state invitate sulla' isola "Nigger Island" senza conoscere il padrone di casa. Presto si renderanno conto che non sarà un allegro soggiorno, ma bensì una trappola. Lo suggerisco perché è molto avvincente e durante la lettura mi sono talmente
    immedesimata nel racconto che mi sono sentita spettatrice del succedersi degli avvenimenti.

    Gaia - prima media

    ha scritto il 

  • 3

    Forse il mio primo giallo

    E' la prima volta che leggo un romanzo di Agatha Christie, non essendo io un'amante dei gialli. Eppure mi è piaciuto! Bella l'idea di un gruppo di persone bloccato su un'isola i cui componenti inizian ...continua

    E' la prima volta che leggo un romanzo di Agatha Christie, non essendo io un'amante dei gialli. Eppure mi è piaciuto! Bella l'idea di un gruppo di persone bloccato su un'isola i cui componenti iniziano ad essere assassinati uno alla volta seguendo le indicazioni di una filastrocca. Tutti sospettano di tutti, senza riuscire a capire chi o perchè stia facendo tutto questo. Ognuno ha un peso sulla coscienza con il quale deve fare i conti e non capisce come l'assassino possa esserne venuto a conoscenza.
    Il finale è un po' tirato per i capelli (o per gli occhiali ;-)), ma se si pensa all'epoca in cui questo romanzo è stato scritto non si può che apprezzarne l'originalità.

    ha scritto il 

  • 5

    Per il mio primo incontro con Aghata Christie, non potevo chiedere di meglio. Un giallo eccezionale, capace di tenerti con gli occhi incollate alle pagine dall'inizio alla fine, capace di tenerti con ...continua

    Per il mio primo incontro con Aghata Christie, non potevo chiedere di meglio. Un giallo eccezionale, capace di tenerti con gli occhi incollate alle pagine dall'inizio alla fine, capace di tenerti con il fiato sospeso fino all'ultima riga, e di,farti sobbalzare nello scoprire il colpevole. Una storia intrigante, un racconto avvincente, senza alcun momento di stallo, e uno stile di scrittura incredibilmente accattivante e allo stesso tempo elegante, fanno il resto. Un caposaldo del genere, che non può mancare nel bagaglio di letture degli amanti del giallo, ma non solo.

    ha scritto il 

  • 4

    Coinvolgente fin dalle prime pagine. Non ha mai un momento morto. Intrigante la storia e l'evolversi dei fatti. Consigliato a tutti, anche a quelli che non amano i gialli.

    ha scritto il 

  • 5

    Il primo libro che ho letto della Christie: un giallo indimenticabile, ti tiene in sospeso fino alla fine.. avvincente e geniale! Agatha ha dato il meglio di sè con questo romanzo. Io lo consiglio a t ...continua

    Il primo libro che ho letto della Christie: un giallo indimenticabile, ti tiene in sospeso fino alla fine.. avvincente e geniale! Agatha ha dato il meglio di sè con questo romanzo. Io lo consiglio a tutti :)

    ha scritto il 

  • 0

    Agatona, una sicurezza

    La differenza tra i gialli di Agatha Christie e quelli che escono oggi (non tutti, non facciamo di tutta l'erba un fascio, sia mai) è sostanziale: in questi ultimi capita spesso di indovinare l'assass ...continua

    La differenza tra i gialli di Agatha Christie e quelli che escono oggi (non tutti, non facciamo di tutta l'erba un fascio, sia mai) è sostanziale: in questi ultimi capita spesso di indovinare l'assassino dopo qualche capitolo; nei primi, invece, si rischia di arrivare alle ultime dieci-venti pagine sapendone poco e niente.
    Ed è qui che sta la forza di questa prolifica scrittrice, i cui romanzi sono piccole bombe a orologeria pronte ad esplodere sul finale, sorprendendo il lettore con uno scoppio inaspettato o comunque sempre originale.
    "Dieci piccoli indiani", uno dei suoi lavori più celebri e celebrati, non si sottrae a tali elogi. Si tratta di un racconto serrato e avvincente, nel quale ritroviamo un campionario umano pieno di scheletri nell'armadio, frustrato dai sensi di colpa; un gruppo di donne e di uomini pronti ad accusarsi a vicenda per la catena d'omicidi cominciata al loro arrivo sulla misteriosa isola.
    Ma chi potrà essere il colpevole?
    Questa è la domanda che uno si fa dall'inizio, portandosela dietro fino a quella che è, ancora oggi, in questo tempo che ci ha abituati alla serialità, al balzo sulla seggiola e al colpo di scena inaspettato, una ben poco prevedibile conclusione.

    ha scritto il 

Ordina per