Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Ängeln på sjunde trappsteget

By Frank McCourt

(4)

| Others | 9789134520363

Like Ängeln på sjunde trappsteget ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

''När jag ser tillbaka på min barndom förundrar det mig att jag klarade mig igenom den med livet i behåll. Det var naturligtvis en eländig barndom: en lycklig barndom är knappast värd något intresse. Värre än en normal eländig barndom är den irländsk Continue

''När jag ser tillbaka på min barndom förundrar det mig att jag klarade mig igenom den med livet i behåll. Det var naturligtvis en eländig barndom: en lycklig barndom är knappast värd något intresse. Värre än en normal eländig barndom är den irländska eländiga barndomen, och än värre är den eländiga irländska katolska barndomen.''Frank McCourt gör här en sensationell debut med en självbiografisk roman om sin irländska barndom. Han föddes 1930 av irländska föräldrar i New York och tillbringade där sina första fyra levnadsår, innan familjen av släkten förpassades tillbaka till Irland och Limerick. Han växer upp i ofattbar fattigdom och misär, men om detta berättar han med en sådan värme och humor att man som läsare blir helt förtrollad och man beundrar denne lille överlevares förmåga att njuta av de lyckliga stunderna i livet.För ''Ängeln på sjunde trappsteget'' belönades Frank McCourt bl a med Pulitzer-priset, National Book Critics Circle Award och de amerikanska bokhandlarnas främsta pris.

705 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    INTERESSANTE

    Un romanzo autobiografico interesssante, scritto con sorprendente umorismo, malgrado racconti, attraverso gli occhi di un bambino, le condizioni di vita di una famiglia irlandese cattolica poverissima.
    Le pagine scorrono piacevoli, nonostante l'amaro ...(continue)

    Un romanzo autobiografico interesssante, scritto con sorprendente umorismo, malgrado racconti, attraverso gli occhi di un bambino, le condizioni di vita di una famiglia irlandese cattolica poverissima.
    Le pagine scorrono piacevoli, nonostante l'amaro racconto contellato da avvenimenti tristissimi. Un libro che non si dimentica.

    Is this helpful?

    Filippo said on Sep 3, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "Le ceneri di Angela" l'ho scelto come scelgo buona parte delle mie letture: la copertina mi piaceva da morire. Quel bambino dall'espressione imbronciata e biricchina, vestito in maniera povera ma decorosa, unito all'ambientazione Irlandese di inizio ...(continue)

    "Le ceneri di Angela" l'ho scelto come scelgo buona parte delle mie letture: la copertina mi piaceva da morire. Quel bambino dall'espressione imbronciata e biricchina, vestito in maniera povera ma decorosa, unito all'ambientazione Irlandese di inizio '900 mi faceva sperare in una storia vivace e chiassosa in cui l'arte di arrangiarsi è la vera protagonista. E non mi sbagliavo!
    Il romanzo è autobiografico e racconta le tragedie e le piccole vittorie della famiglia McCourt, padre scansafatiche e troppo impegnato a bere per pensare alla salute dei figli, madre sempre pronta a giustificarlo e a cercare aiuti dallo Stato anche se deve umiliarsi per ottenerli. Frank, l'autore e protagonista, narra gli alti e bassi della sua infelice infanzia, irlandese e cattolica, senza abbandonarsi ad un facile vittimismo ma con toni sempre ilari e pieni di speranza.
    Attraverso gli occhi di questo bambino veniamo introdotti in un mondo in cui la povertà tocca livelli inimmaginabili: Frank e i suoi fratelli non possiedono assolutamnete nulla tanto che si trovano a rivendicare la proprietà delle favole e delle canzoni per il solo gusto di poter definire "mio" un qualcosa.

    Is this helpful?

    radiolinablu - wishlist inaffidabile said on Aug 26, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    stile coinvolgente, personaggi tagliati con l'accetta, il mondo reale per quello che è agli occhi di un bimbo, senza sconti o sdolcinerie
    - proprio un bel libro -

    Is this helpful?

    Sferroni60 said on Aug 18, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    le peripezie di un giovane bambino che sopravvive suo malgrado a un'Irlanda bigotta e a un padre ubriacone. storia autobiografica di resilienza. lasciatevi trasportare nella narrazione senza aspettarvi una storia conclusa. è conclusa, sì, ma non è qu ...(continue)

    le peripezie di un giovane bambino che sopravvive suo malgrado a un'Irlanda bigotta e a un padre ubriacone. storia autobiografica di resilienza. lasciatevi trasportare nella narrazione senza aspettarvi una storia conclusa. è conclusa, sì, ma non è quello il senso. il senso è nella vita che si indova suo malgrado ovunque, anche nelle brutture più insostenibili

    Is this helpful?

    Simona Garbarini said on Aug 17, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Le ceneri di Angela

    Ho provato grandissima rabbia leggendo questo romanzo. Il padre capace di generare figli alla fine se ne va e li lascia nella miseria più nera. I soldi guadagnati finiscono nel bere. Troppa miseria dovuta all'incuria degli uomini di farsi carico dell ...(continue)

    Ho provato grandissima rabbia leggendo questo romanzo. Il padre capace di generare figli alla fine se ne va e li lascia nella miseria più nera. I soldi guadagnati finiscono nel bere. Troppa miseria dovuta all'incuria degli uomini di farsi carico della famiglia.

    Is this helpful?

    Flaviabis said on Aug 10, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    L'irlanda cattolica che racconta questo libro è crudelmente vera. Il racconto di Frank che lecca la carta unta delle patatine lasciata da suo zio è paragonabile solo a Oliver Twist. Ho trovato questo libro efficace, tenero, commovente e triste fino a ...(continue)

    L'irlanda cattolica che racconta questo libro è crudelmente vera. Il racconto di Frank che lecca la carta unta delle patatine lasciata da suo zio è paragonabile solo a Oliver Twist. Ho trovato questo libro efficace, tenero, commovente e triste fino alle lacrime, ma allo stesso tempo leggero e liberatorio come una corsa in bicicletta.

    Is this helpful?

    Miriamglserrano said on Aug 8, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Groups with this in collection