國境之南、太陽之西

By

Publisher: 時報文化出版企業股份有限公司

4.0
(6397)

Language: 繁體中文 | Number of Pages: 238 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) English , Chi simplified , Spanish , Japanese , Catalan , French , German , Italian , Russian , Dutch , Portuguese , Slovenian , Romanian , Croatian , Czech , Korean

Isbn-10: 9571307599 | Isbn-13: 9789571307596 | Publish date: 

Translator: 賴明珠

Also available as: Softcover and Stapled

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Romance

Do you like 國境之南、太陽之西 ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
  「我是愛她們,非常愛,而且非常珍惜,正如妳所說的。不過我知道──這樣是不夠的。我有家庭,有工作。我對兩方面都沒有不滿,到目前為止,我想兩方面都很順利。我想甚至可以說我很幸福。不過,只是這樣還不夠。我知道。自從一年前遇到妳之後,我變得非常清楚。最大的問題是我欠缺了什麼。我這樣一個人,我的人生,空空的缺少了什麼,失去了什麼,而那個部份一直飢餓著,乾渴著。那個部份不是妻子,也不是孩子能夠填滿的。這個世界上,只有你一個人能夠做到這個。跟妳在一起,我才感覺到那個部份滿足了。而且滿足之後,我才第一次發現,過去的漫長歲月,自己是多麼飢餓、多麼乾渴。我再也沒辦法回到那樣的世界去了。」
Sorting by
  • 2

    Mi ha lasciato un senso di incompiuto. Come se ci fosse molto altro dietro, da raccontare, e Murakami avesse voluto coscientemente lasciare tutto sospeso.
    Di alcuni personaggi, prima tra tutti Shimamo ...continue

    Mi ha lasciato un senso di incompiuto. Come se ci fosse molto altro dietro, da raccontare, e Murakami avesse voluto coscientemente lasciare tutto sospeso.
    Di alcuni personaggi, prima tra tutti Shimamoto, avrei voluto sapere di più; di altri, come la fidanzatina del liceo (Izumi) o il suocero, non ne ho capito l'utilità.
    Ci sono queste sensazioni di malinconia e tristezza che aleggiano su tutto il romanzo, sensazioni che Murakami è molto bravo a tratteggiare ma che, a differenza di Norwegian Wood, non è riuscito a trasmettermi, o meglio: non sono riuscita ad entrare in empatia con i vari personaggi.
    Forse il senso di tutto è che non si può continuare a rivangare il passato, a chiederci continuamente come sarebbe stata la nostra vita se solo; forse, anche solo farsi queste domande, allontana la nostra realtà "reale" confondendola con quella "immaginaria" che ci siamo costruiti. Il fatto è che questa spiegazione non è così chiara, è solo ciò a cui sono arrivata io e non è detto che sia l'esatto obiettivo di Murakami.
    Dopo "Norwegian Wood", che mi era piaciuto moltissimo, questo "A sud del confine..." mi ha deluso un po'.

    said on 

  • 4

    Come al solito ... un bel libro, inquietante nel suo svolgimento. Murakami riesce sempre a coinvolgerti e farti entrare in situazioni strane, ma nello stesso tempo molto reali. È vero che non raggiung ...continue

    Come al solito ... un bel libro, inquietante nel suo svolgimento. Murakami riesce sempre a coinvolgerti e farti entrare in situazioni strane, ma nello stesso tempo molto reali. È vero che non raggiunge i livelli di un "Kafka sulla spiaggia", però son contento di averlo letto.

    said on 

  • 0

    Non sono assolutamente d'accordo con la maggior parte delle recensioni qui sotto. A mio parere, a sud del confine a ovest del sole è un romanzo ben riuscito, coinvolgente. Che, a modo suo, fa riflette ...continue

    Non sono assolutamente d'accordo con la maggior parte delle recensioni qui sotto. A mio parere, a sud del confine a ovest del sole è un romanzo ben riuscito, coinvolgente. Che, a modo suo, fa riflettere. In queste pagine di Murakami il tema della solitudine s'intreccia con l'amore, il ricordo, l'attesa. Di certo, se siete abituati ai 'romanzi' di Coehlo o Sparks il cui finale è già intuibile dalla prima pagina, lo detesterete. Se invece saprete leggerlo senza pregiudizi, lasciandovi trasportare dalle emozioni, scoprirete un autore di incredibile sensibilità, e dolcezza, che pone domande senza dare risposte, come, a mio parere, tutta la grande letteratura dovrebbe fare, lasciando al lettore la facoltà, e senz'altro il piacere, di ricavare il bandolo della matassa.

    said on 

  • 4

    A sud del confine
    A ovest del sole
    Murakami

    Hajime è nato nell'epoca sbagliata, i figli unici non erano ben visti dalla società.
    Venivano considerati viziati, prepotenti e fannulloni, questa colpa l' ...continue

    A sud del confine
    A ovest del sole
    Murakami

    Hajime è nato nell'epoca sbagliata, i figli unici non erano ben visti dalla società.
    Venivano considerati viziati, prepotenti e fannulloni, questa colpa l'ha fatto sentire sempre fuori posto, stava bene solo in compagnia di Shimanoto.
    Però gli eventi hanno voluto che andasse a studiare lontano e che si perdessero di vista.
    Nel frattempo passa da una storia all'altra, facendo soffrire chiunque si accosta a lui, non che lo fa a posta però accade sempre.
    A trent'anni trova il suo equilibrio si sposa ha due figlie, nonostante ciò continua a pensare al suo passato, sente che qualcosa non va...
    Un bel giorno il passato bussa alla sua porta, e si trova a mettere in discussione tutto ciò che ha creato negli ultimi anni.
    Non è tutto bianco o nero, esistono le sfumature, anche nell'amore.
    Esistono amori differenti, a volte è difficile capire fino in fondo, questo è ciò che accade a Hajime.

    said on 

  • 4

    Bel libro occhio allo SPOILER nell'introduzione

    L'introduzione mi ha rovinato la lettura, non capisco il senso di raccontare parte dei fatti! Fate una postfazione!

    said on 

  • 4

    Molto molto bello, non una storia tipicamente sua dato che lui non è abituato a parlare tanto d'amore. Tutti quanti sottolineano la poca profondità e la poca accuratezza e la pochissima conoscenza che ...continue

    Molto molto bello, non una storia tipicamente sua dato che lui non è abituato a parlare tanto d'amore. Tutti quanti sottolineano la poca profondità e la poca accuratezza e la pochissima conoscenza che si ha di Shimamoto...ma credo che in questo racconto le cose importanti siano diverse dai singoli personaggi. Per me Murakami ha sottolineato come delle volte gli amori che si susseguono nel corso di una vita (quello di bambini - quello adolescenziale è traumatico) possano poi influire ed influenzare negativamente un rapporto "maturo". Alla fine lui ritorna sempre al pensiero di cosa non è stato, di chi
    Non ha avuto, ferendo la famiglia...e la riflessione finale basata sul "proverò a cambiare per questa famiglia", a partecipare di più, a chiedere di più rappresenta una presa di coscienza. Per me è stato un ottimo romanzo.

    said on 

  • 3

    Murakami realistico ma non troppo

    Un Murakami insolito molto ben ancorato alla realtà ma non troppo.Una storia d'amore con un tocco di mistero.mi ha lasciata perplessa ma ho apprezzato le pagine dedicate al tema della solitudine.3 ste ...continue

    Un Murakami insolito molto ben ancorato alla realtà ma non troppo.Una storia d'amore con un tocco di mistero.mi ha lasciata perplessa ma ho apprezzato le pagine dedicate al tema della solitudine.3 stelline rosicate.

    said on 

  • 2

    Due stelle per colpa di un protagonista che proprio non mi ha ispirato nessuna simpatia/empatia...Troppi, troppi misteri sulla figura di Shimamoto, che invece era un personaggio interessante, ma che d ...continue

    Due stelle per colpa di un protagonista che proprio non mi ha ispirato nessuna simpatia/empatia...Troppi, troppi misteri sulla figura di Shimamoto, che invece era un personaggio interessante, ma che diventa un grosso punto di domanda a fine romanzo. Insomma, di Murakami ho preferito altri libri.

    said on 

  • 3

    Murakami non è un romantico, ma nel raccontare questa storia d'amore trasmette stabilità, serenità. Un libriccino gradevole che scorre via, ma che lascia qualche bel pensiero.

    said on 

Sorting by