砂丘之女

By

Publisher: 志文

4.2
(309)

Language: 繁體中文 | Number of Pages: 270 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) English , Japanese , Spanish , Italian , French , Chi simplified , Swedish , Farsi , Czech , Polish

Isbn-10: 9575457668 | Isbn-13: 9789575457662 | Publish date: 

Translator: 吳憶帆

Category: Fiction & Literature , Philosophy

Do you like 砂丘之女 ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 5

    Questo romanzo mi ha fatto sentire terribilmente stupido (per evitare spoiler, questa breve recensione potrà sembrare inconcludente [o forse dovrei ammettere di esser inconcludente di mio :D])
    Prime o ...continue

    Questo romanzo mi ha fatto sentire terribilmente stupido (per evitare spoiler, questa breve recensione potrà sembrare inconcludente [o forse dovrei ammettere di esser inconcludente di mio :D])
    Prime ottanta pagine: "Wow, che stile! Che storia affascinante! Che inventiva questo Abe"!
    Successive centocinquanta pagine: "Mmm, ok, ho capito, che noia. Vai avanti, vai avanti!".
    Poi, ad un certo punto: "Non avevo capito niente! Ma questo libero è geniale!".
    Geniale, e amaro.
    Forse non sono più abituato a ragionare per metafore: leggo sempre più spesso libri in cui tutto viene esplicitato. Il sottotesto, l'implicito forse stanno passando di moda (c'è anche un'altra moda, che è quella di scrivere in modo complicato frasi senza sostanza, ma è un altro discorso).
    Per cui ho messo qualcosa come duecento pagine per comprendere che stavo leggendo una storia che parlava di un'altra storia. Una storia molto più comune, e che temo ci riguardi tutti.
    E allora con la comprensione è arrivata l'amarezza, ed ho anche capito di aver concluso uno dei libri più importanti di questi miei ultimi anni.

    said on 

  • 0

    節錄幾段自己有感的(為鍾肇政的譯本):

    「的確,砂是不適於生存的。然而,固定對於生存,是絕對不可或卻的嗎?是不是只因太固執於固定,結果產生了那種令人生厭的競爭?假使能夠丟棄固定,委身於砂的流動,豈不是一切競爭都將消形匿跡嗎? 事實上,沙漠也有花朵綻放,蟲兒和野獸也棲息在那兒。那是利用牠們強烈的適應能力,從競爭圈逃逸出來的生物們。」

    「或者,也許只有沒有形態這個事實,才是力的最高表現……」

    「人人都 ...continue

    節錄幾段自己有感的(為鍾肇政的譯本):

    「的確,砂是不適於生存的。然而,固定對於生存,是絕對不可或卻的嗎?是不是只因太固執於固定,結果產生了那種令人生厭的競爭?假使能夠丟棄固定,委身於砂的流動,豈不是一切競爭都將消形匿跡嗎? 事實上,沙漠也有花朵綻放,蟲兒和野獸也棲息在那兒。那是利用牠們強烈的適應能力,從競爭圈逃逸出來的生物們。」

    「或者,也許只有沒有形態這個事實,才是力的最高表現……」

    「人人都明知的,只因不願意讓自己成了一個上了大當的傻瓜,所以才在那灰色的畫板上,勤奮地塗抹上幻想祭禮的色彩。」

    「讓我們自己成為砂……用砂的眼睛來看事物……死了一次,就再也不用擔心死,而來來回回地奔忙了。」

    「所謂孤獨,就是求取幻影而不可得的一種渴。」

    「習於現狀,也應該有個限度。那只不過是手段,而絕不是目的。」

    「假如沒有一種正常的準繩,異常不也是不能成立的嗎!」

    「忍耐本身,並不就是敗北……寧可說,當你感到忍耐就是敗北時,也就是真正敗北的開始。原來,『希望』這名字,也是在這樣的設想下取的。」

    said on 

  • 4

    還有明天

    《沙丘之女》開場很像伊藤潤二。怪誕的跌入一個封閉的場域,身在其中的人不可理喻,不懂他們為何在這、為何有這麼特殊的行事邏輯,也不理解他們的意圖,只知道自己被困在此處。接著就是一整本書的逃脫密室大冒險。

    海岸的沙丘村落,持續流動、不斷崩壞的沙屋,也牽引起我高中第一次讀所謂「現代主義」文學的感受。荒涼、渺小,人在一個數碼空白的世界裡爬行--截然相反於社會派小說,怎樣都要置入具體的時空路標--那個被小說打 ...continue

    《沙丘之女》開場很像伊藤潤二。怪誕的跌入一個封閉的場域,身在其中的人不可理喻,不懂他們為何在這、為何有這麼特殊的行事邏輯,也不理解他們的意圖,只知道自己被困在此處。接著就是一整本書的逃脫密室大冒險。

    海岸的沙丘村落,持續流動、不斷崩壞的沙屋,也牽引起我高中第一次讀所謂「現代主義」文學的感受。荒涼、渺小,人在一個數碼空白的世界裡爬行--截然相反於社會派小說,怎樣都要置入具體的時空路標--那個被小說打造出來的空間沒有名字,可以放置在地表任何一處,也可以不。只有單純的時間流動,不知何處開始、終於何處。原本熟悉的環境中賴以為生的意義付之闕如,取而代之是大大小小的陌生與荒謬,因為乖離,人顯得格外麻木、無賴。

    不過安部公房顯然上手於密室戲碼,間接穿插內心意識流動,與外在事件描寫。主角不熄滅的脫逃意志,成為全書唯一的敘事動力。所以我們看到一隻落入沙丘中的螻蟻,反覆求取智謀,渴望離開沙丘,渴望終止毫無意義、周而復始的勞動--鏟沙。但是停止鏟沙,上頭就不再垂降飲水。沙丘之女不理解為何主角永遠想逃走,她只順從而怯懦的提醒主角:沒有人成功過……

    就算可以出去,她也不想。就算出去,也不能很快找到生計(234)。何況世世代代不都如此嗎?在這裡也沒有不好。有勞動,就有飲水,就能活。偶爾還可以討價還價,要幾支香菸、討一份報紙、存錢買收音機……主角想死了繩梯,沙丘之女卻在心底割斷了繩梯。就算繩梯垂降下來,她也不想逃。何況主角還發現,在身陷的沙丘之上,矗立著監察塔,以全景敞視,確認家家戶戶乖乖勞動,不讓沙堆積,淹沒整座村落。

    作者提到日本二戰後的「廢墟時代」,人人拼命往前奔,追尋自由;然而這時代,是不是到了逃避自由的時代了呢?正因厭倦了自由,才被沙丘給吸引過來呢?(100)生機蓬勃、大開大闔的自由說起來輕鬆,但也讓人感到沒頂的焦慮。嘴上說著嚮往自由,身體卻寧願繳械。受縛也沒有那麼不好,「當人們身陷前無去路的困境時,勞動可以成為精神的支柱,幫助人們熬過那去而不返的分分秒秒。」於是我們有口實可以自我說服:我做了一點什麼、我有了成長;我有所留存、我曾帶給世界一些什麼……就算困境根本是自己打造的。

    沒有啊,你說主角是被騙下來的。一開始確實是。但經過脫逃、包抄、陷入流沙而羞恥的吶喊「求求你們!救救我吧!……什麼事我都答應!」(214)於是被再次送進沙丘。我不想批評主角軟弱,沒有疤的人能輕易指責懦夫,何況到最後他還在試著把談判槓桿往自己挪近一點:他可以製造儲水機,不必再向「他們」屈服。但也就是這部儲水機帶來的安全感--他和沙丘之女有了胎兒。書最末,安部公房用心音讓讀者聽見主角已經認定,「還有明天」。

    我們都知道他不會逃出來了。事實上,作者早就讓主角死在第一頁。他最後沒有逃出沙丘的原因不再是他不行,或「他們」的虐待、監視或追捕。而是他明明可以,但他也把心底的繩梯,給割斷了。

    這是絕望到底的一則故事。絕望並不在於這世界到底給了你多少壓迫、逼你就範,如何用種種細微的凌虐手段,要你當顆好螺絲讀書然後上班一輩子,為了集體的福祉而犧牲;而是你對這些壓迫,漸漸習慣,最後無動於衷。

    said on 

  • 3

    Una metafora sulla vita

    La sabbia è l’elemento vitale, essenziale per l’esistenza umana e per ciò che la rende paradossalmente libera. Una libertà finalmente snaturata dai costrutti sociali. Una libertà fatta di semplici com ...continue

    La sabbia è l’elemento vitale, essenziale per l’esistenza umana e per ciò che la rende paradossalmente libera. Una libertà finalmente snaturata dai costrutti sociali. Una libertà fatta di semplici comandamenti, compiti quotidiani, bisogni primari. Decade tutto il mondo delle sovrastrutture: ed è inquietante! La mancanza d’ossigeno e di luce, accrescono l’idea claustrofobica della convivenza forzata. Il tutto ha un sapore piuttosto artificioso ma, a ben vedere, si percepisce lo spirito critico nei confronti della società giapponese (siamo nel Dopoguerra). E tutto questo raccontare sembra soltanto pura follia; un’idea malsana della vita. L’uomo e la donna si accoppiano spinti dall'istinto e il rapporto, spesso violento, non si trasforma mai in amore.
    Lo stile minimalista e asettico sottolineano ancora di più lo straniamento e le peculiarità di questo racconto.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    5

    Libro & Film, accoppiata pregevole

    Trovando su YouTube e rivedendo (in originale giapponese) lo splendido film "La donna di sabbia", del 1964 e sceneggiato dallo stesso Autore del libro, mi sono accorto di non aver inserito il libro, l ...continue

    Trovando su YouTube e rivedendo (in originale giapponese) lo splendido film "La donna di sabbia", del 1964 e sceneggiato dallo stesso Autore del libro, mi sono accorto di non aver inserito il libro, letto molto tempo fa, in aNobii.
    -
    Film tra i migliori del periodo d'oro del cinema giapponese, anni '50/'70, di fotografia eccellente, con i "colori" espressivi del Bianco & Nero, attori superlativi, suspense rimarchevole.
    -
    Libro bellissimo.
    -
    L'Autore:
    https://it.wikipedia.org/wiki/K%C5%8Db%C5%8D_Abe
    -
    Anche per il libro, come per la filmografia, periodo di grande fertilita' e bellezza della letteratura giapponese, capolavori assoluti, periodo anni '50/''80, irripetile (con tutto il rispetto par Haruki Marukami che conosco al minimo e Banana Yoshimoto che adoro).
    -
    SPOILER
    Descrizione
    In una calda giornata di agosto il professor Niki Junpei, entomologo dilettante, raggiunge un villaggio di pescatori sulla costa giapponese nella speranza di identificare un nuovo esemplare di insetto a cui dare il proprio nome. La sua vacanza, però, assume ben presto i contorni di un incubo: fatto prigioniero dagli abitanti del paese, viene trasferito nella casa di una giovane vedova, sul fondo di una profonda fossa di sabbia. Superati lo stupore e la rabbia iniziali, Junpei scopre la verità: il villaggio vive nell'angoscia di essere inghiottito dalle dune ed è proprio per fermare la minaccia che vengono scavate quelle fosse immense. Junpei non deve fare altro che sostituire il marito della donna, morto da poco. Tra i due si sviluppa un rapporto carico di silenzi, segreti, inganni e, presto, di un disperato, violento erotismo. Kòbò Abe descrive un'allucinata lotta per la riconquista della libertà, perché la sabbia, a differenza dell'acqua in cui si può nuotare, "imprigiona le persone e le uccide sotto il suo peso".

    said on 

  • 0

    Giappone sconfitto e soffocato

    Sepolcrale, claustrofobico e soffocante, questo notevole romanzo risente, a mio avviso, della situazione di prigionia del Giappone occupato del dopoguerra, e del terrore radioattivo del post Hiroshima ...continue

    Sepolcrale, claustrofobico e soffocante, questo notevole romanzo risente, a mio avviso, della situazione di prigionia del Giappone occupato del dopoguerra, e del terrore radioattivo del post Hiroshima.
    Ancorché assenti - nell'esplicito - questi temi gravano sul colore del romanzo e danno un senso anche storico alll'ossessione delle dune sabbiose, e al bruciore vergognoso che ad esse si accompagna

    said on 

  • 3

    me lo aspettavo differente, più "giapponese" e delicato. Kafka non è mai stato per me un autore congeniale, nelle mie corde, e nemmeno il Dino Buzzati del Deserto dei Tartari... e infatti questo roman ...continue

    me lo aspettavo differente, più "giapponese" e delicato. Kafka non è mai stato per me un autore congeniale, nelle mie corde, e nemmeno il Dino Buzzati del Deserto dei Tartari... e infatti questo romanzo mi è piaciuto, ma non troppo.

    said on 

  • 5

    Gran libro que me hipnotizó en la adolescencia.
    Tan real y sutil como irreal y opresivo, este texto fue mi primera aproximación a la literatura oriental.
    Es un experiencia única, si tienen ocasión de ...continue

    Gran libro que me hipnotizó en la adolescencia.
    Tan real y sutil como irreal y opresivo, este texto fue mi primera aproximación a la literatura oriental.
    Es un experiencia única, si tienen ocasión de tenerlo en sus manos, por favor, léanlo. No lo sentirán.

    said on 

  • 4

    immedesimazione senza speranza

    triste e solitario. Mi ha molto ricordato il clima apocalittico de "la strada" dove anch'io arrancavo con il carrello ma perlopiù volevo solo scappare da lì. Qui siamo in un buco dove la sabbia frana ...continue

    triste e solitario. Mi ha molto ricordato il clima apocalittico de "la strada" dove anch'io arrancavo con il carrello ma perlopiù volevo solo scappare da lì. Qui siamo in un buco dove la sabbia frana e tocca spalarla senza smettere e il mio animo pratico mi diceva "non è possibile, chi mai può decidere di costruire una casa che frana? anzi un intero villaggio?", e il mio animo ingenuo si è sentito sconfortato, sporco, coi capelli stopposi e la bocca secca.
    Quello romantico si sarebbe consolato con una storia d'amore.
    Dentro la casa nella buca nel villaggio sommerso dalla sabbia vive una donna rimasta vedova da poco. Durante una gita al mare, un entomologo ingannato da una falsa promessa di ospitalità viene catturato e confinato nella buca con la donna. Da qui comincia la sua ricerca per la libertà. Nonostante i numerosi tentativi ( e io combattuta se tifare per lui o per la donna) risalire una buca dai bordi di sabbia che si sgretolano senza farsi scoprire da nessuno non è possibile. E ad ogni prova di fuga, il castigo. Niente più acqua. E le priorità cambiano di botto.
    I sogni e le speranze sono annientati dalla passività e rassegnazione. Tremendo.

    said on