Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

質數的孤獨

By 保羅.裘唐諾

(2095)

| Paperback | 9789868461468

Like 質數的孤獨 ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

「哪樣比較孤獨?是活在自己的世界裡,誰也不愛;還是心裡愛著一個人,卻始終無法向愛靠近?」

☆義大利出版史上,最驚人的處女作暢銷紀錄。兩年銷售逾120萬本,上榜近100週
☆ 34國版權售出,暢銷全歐逾500萬本,在西班牙成為唯一超越《龍紋身的女孩》與《暮光之城》的小說
☆ 義大利最高文學獎「史特雷加文學獎」得獎作
☆ 於義大利掀起三 Continue

「哪樣比較孤獨?是活在自己的世界裡,誰也不愛;還是心裡愛著一個人,卻始終無法向愛靠近?」

☆義大利出版史上,最驚人的處女作暢銷紀錄。兩年銷售逾120萬本,上榜近100週
☆ 34國版權售出,暢銷全歐逾500萬本,在西班牙成為唯一超越《龍紋身的女孩》與《暮光之城》的小說
☆ 義大利最高文學獎「史特雷加文學獎」得獎作
☆ 於義大利掀起三十世代讀者的迷戀狂潮,書迷們甚至在城市各角落塗鴉書中佳句。

他們就像一對中間只隔一個數字的「孿生質數」,如此相似、如此接近,卻又永遠無法真正靠在一起......

兩個質數,代表兩個不幸的小孩、兩個孤獨的青少年、兩個脆弱的大人。

艾莉契討厭滑雪,卻在父親的逼迫下不得不去上滑雪課,因此遭逢了生命中最大的意外。

馬提亞有一個智能不足的雙胞胎妹妹,父母卻總是硬將他們綁在一起。當終於有同學願意邀請他們去參加生日餐會的那天,馬提亞做出了讓他一生懊悔的抉擇。

兩個人生曾經面臨缺憾的青少年,在另外一場生日會上相遇了...他們如此相像,卻又如此不同;如此接近,卻又難以真實碰觸,像兩個「孿生質數」,緊密卻又非獨自存在不可。他們,究竟會面對怎樣的未來?

這是個關於童年經驗、孤單與愛的動人故事。看完之後你會想問:當你愛上另一個人時,是否還能保有自己的完整性?為何越是相愛的人,卻越是無法彼此靠近?

26歲便和安伯托.艾可同樣榮獲義大利最高文學獎的裘唐諾知道,生命,是由殘缺不全卻極為珍貴的片段所組成的。而這一切的不完美,讓我們不得不陷落在整個故事中無法自拔。

作者簡介

保羅.裘唐諾 Paolo Giordano

生於1982年,目前正在攻讀粒子物理學博士學位。2008年1月於義大利出版處女作《質數的孤獨》,兩年內售出逾34國版權,全歐暢銷逾500萬冊,贏得五座文學獎,包括義大利最重要的史特雷加文學獎,成為該獎項有史以來最年輕的得主。得過該獎項的都是義大利重量級小說家,包括安伯托.艾可、《週期表》作者普利摩.李維等人。

譯者簡介

林玉緒

政大統計系畢。七年半的公務員生涯之後,辭職前往義大利中部語言大學就讀,選修文化組;之後,又考上翡冷翠大學,選讀義大利近代文學。旅居義大利近九年。曾為特約記者,現為自由文字工作者。

4422 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Strano !!!!

    Ho riletto l'ultimo capitolo 3 volte. Originale.

    Is this helpful?

    Mr Rimo said on Jul 13, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Bello bello bello.
    Ti appassioni a Mattia e Alice, ti immedesimi in molte loro sensazioni e ti riconosci a tratti (perchè tutti abbiamo vicino qualcuno che non riusciamo mai a toccare del tutto, pur comprendendolo meglio di chiunque altro). Chiuso il ...(continue)

    Bello bello bello.
    Ti appassioni a Mattia e Alice, ti immedesimi in molte loro sensazioni e ti riconosci a tratti (perchè tutti abbiamo vicino qualcuno che non riusciamo mai a toccare del tutto, pur comprendendolo meglio di chiunque altro). Chiuso il libro, non mi è stato facile lasciarli andare, come due amici di cui perdi le tracce..
    Mi spiace leggere tante critiche perchè è ben scritto e mi ha subito incuriosito (il titolo - l'ho trovato poetico al massimo - l'autore, un fisico che scrive un romanzo, d'amore per lo più).
    Dategli una chance ;)

    Is this helpful?

    Moonlau said on Jul 10, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    Hold on

    “Perché aveva paura ad ammetterlo, ma quando era con lei sembrava che valesse la pena di fare tutte le cose normali che le persone normali fanno.”
    Non è forse questo uno degli scopi dell’esistere? Trovare una motivazione per cui ne valga la pena, per ...(continue)

    “Perché aveva paura ad ammetterlo, ma quando era con lei sembrava che valesse la pena di fare tutte le cose normali che le persone normali fanno.”
    Non è forse questo uno degli scopi dell’esistere? Trovare una motivazione per cui ne valga la pena, per cui rischiare, per cui continuare a lottare.
    E Mattia e Alice, i due protagonisti del romanzo di Giordano, si erano scelti a vicenda. Si reggevano in piedi, “con l'altro che lo teneva stretto e in salvo, senza bisogno di tante parole”. Erano opposti e uguali, Mattia e Alice, con un disperato bisogno silenzioso di essere capiti, di essere guariti, di lasciare alle spalle un passato troppo pesante perché ci si riesca da soli. Lui, corroso dai sensi di colpa, diventa autolesionista, lei, divorata dalla sensazione di non essere abbastanza, diventa anoressica. Delusi dalla vita si rifugiano ognuno nel proprio piccolo universo, a cui avevano vietato l’accesso a tutti, tranne che all’altro. Peccato che per scordare bisogni cambiare completamente pagina e non continuare sempre a leggere le stesse righe, anche se queste possono piacere particolarmente. E’ solo questione di avere coraggio e fare delle scelte, no? Avere il coraggio di guardare oltre.
    Un libro davvero commovente, a parer mio, e mi è piaciuto moltissimo. Le descrizioni sono accurate e realistiche, permettendo così al lettore di vivere le scene. I capitoli brevi rendono la lettura poco pesante, malgrado la trama toccante e forte. Un libro che consiglio a persone mature e adulte, anche per la realtà raccontata giustamente senza censure.
    Leggendo altre recensioni di questo libro, ho riscontrato pareri negativi sulla scelta delle storie dei protagonisti, perché reputate ridicole o eccessive. Mi sono sentita offesa, perché segretamente in molti aspetti mi ci rispecchio e a me questo romanzo ha invece trasmesso speranza.
    “Mattia era lontano. Fabio era lontano. La corrente del fiume produceva un fruscio debole e sonnolento.
    Si ricordò di quando era distesa nel canalone, sepolta nella neve. Pensò a quel silenzio perfetto. Anche adesso, come allora, nessuno sapeva dove lei si trovasse. Anche questa volta non sarebbe arrivato nessuno. Ma lei non stava più aspettando. Sorrise verso il cielo terso. Con un po’ di fatica, sapeva alzarsi da sola.”

    Is this helpful?

    Lilla said on Jul 7, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Una bella storia... inconcludente

    Il libro è scritto bene, scorrevole, con capitoli brevi, ma giunti alla fine... non si arriva a capire bene il messaggio, la vita, la trama insomma, come finisce. I protagonisti sono persone borderline, è quindi chiaro che non ci si troverà davanti a ...(continue)

    Il libro è scritto bene, scorrevole, con capitoli brevi, ma giunti alla fine... non si arriva a capire bene il messaggio, la vita, la trama insomma, come finisce. I protagonisti sono persone borderline, è quindi chiaro che non ci si troverà davanti a una storia normale, tuttavia la conclusione del libro non soddisfa le aspettative.

    Is this helpful?

    Eleya said on Jul 2, 2014 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Non è che sia mal scritto o ce l'abbia con lui (come molti, mi pare di vedere) perché sia stato - bontà sua - un caso editoriale. È che non sopporto le storie sull'ineluttabilità della sofferenza e della solitudine.
    Detesto le persone autolesioniste ...(continue)

    Non è che sia mal scritto o ce l'abbia con lui (come molti, mi pare di vedere) perché sia stato - bontà sua - un caso editoriale. È che non sopporto le storie sull'ineluttabilità della sofferenza e della solitudine.
    Detesto le persone autolesioniste e senza speranza e non considero un'attenuante il fatto che siano personaggi di un libro.

    Is this helpful?

    Bakis said on Jun 25, 2014 | 2 feedbacks

Book Details

Improve_data of this book

Margin notes of this book