Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

走ることについて語るときに僕の語ること

(文春文庫)

By Haruki Murakami

(8)

| Others | 9784167502102

Like 走ることについて語るときに僕の語ること ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

809 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    di cosa parliamo quando parliamo di correre

    ...la parte più buona del pesce palla è quella più vicina al veleno (p. 84)

    operetta molto personale sugli effetti della corsa (e del triatlon) sul suo spirito.
    ★★★☆

    Is this helpful?

    goodwines said on Oct 16, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Spingere sempre un po' più in là i propri limiti è un'interessante filosofia di vita...

    Is this helpful?

    Ella Blue said on Oct 6, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Non ho letto nient'altro di Murakami e ho scelto questo libro unicamente per l'argomento: il rapporto dell'autore con la corsa. A 33 anni, Murakami decide di punto in bianco di trasformare la sua vita: abbandona tutto per diventare scrittore a tempo ...(continue)

    Non ho letto nient'altro di Murakami e ho scelto questo libro unicamente per l'argomento: il rapporto dell'autore con la corsa. A 33 anni, Murakami decide di punto in bianco di trasformare la sua vita: abbandona tutto per diventare scrittore a tempo pieno. Contestualmente a questa scelta, decide anche di correre. La corsa e la scrittura sono due aspetti fondamentali della sua vita e il suo modo di approcciare queste attività riflette la personalità dell'autore.
    Sconsiglio questo libro a chi non è appassionato di sport individuali e in particolare della corsa: ovviamente lo si troverebbe noioso.
    Per chi ama lo sport individuale, invece, è facile entrare in rapporto ematico con Murakami, con le sue sfide individuali, con le sue riflessioni su se stesso, sul suo corpo e sulla vita in generale.

    Is this helpful?

    Contessa said on Oct 5, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "Come vengano giudicati il tempo che ottengo in gara e il mio posto in graduatoria, come venga considerato il mio stile, è di secondaria importanza. Ciò che conta per me, per il corridore che sono, è tagliare un traguardo dopo l'altro, con le mie gam ...(continue)

    "Come vengano giudicati il tempo che ottengo in gara e il mio posto in graduatoria, come venga considerato il mio stile, è di secondaria importanza. Ciò che conta per me, per il corridore che sono, è tagliare un traguardo dopo l'altro, con le mie gambe. Usare tutte le forze che sono necessarie, sopportare tutto ciò che devo, e alla fine essere contento di me. Imparare qualcosa di concreto- piccolo finché si vuole, ma concreto- dagli sbagli che faccio è dalla gioia che provo. E gara dopo gara, anno dopo anno, arrivare in un luogo che mi soddisfi. O almeno andarci vicino [...]
    Se mai ci sarà un epitaffio sulla mia tomba, e se posso sceglierlo io, vorrei che venissero scolpite queste parole:
    Murakami Haruki
    Scrittore (e maratoneta)
    1949-20**
    Se non altro, fino alla fine non ha camminato."

    Is this helpful?

    rsala85 said on Sep 29, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    L'arte di accettare i propri limiti

    Non leggetelo se cercate qualcosa di avvincente, rivelatore o filosoficamente giapponese. E men che meno se volete imparare a correre (per quello vi consiglio la strada, e un bel po' di pazienza). Leggetelo piuttosto se volete imparare a perdere con ...(continue)

    Non leggetelo se cercate qualcosa di avvincente, rivelatore o filosoficamente giapponese. E men che meno se volete imparare a correre (per quello vi consiglio la strada, e un bel po' di pazienza). Leggetelo piuttosto se volete imparare a perdere con dignità.
    "Proprio nello sforzo enorme e coraggioso di vincere la fatica riusciamo a provare, almeno per un istante, la sensazione autentica di vivere. Raggiungiamo la consapevolezza che la qualità del vivere non si trova in valori misurabili in voti, numeri e gradi, ma è insita nell'azione stessa, vi scorre dentro. Quando tutto va bene". (p. 140)

    Is this helpful?

    Leonardo said on Sep 28, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Tutto sommato delle prestazioni podistiche di Murakami non è che mi interessi molto... Per chi ama sport e agonismo però, si fa leggere.

    Is this helpful?

    Filo9 said on Sep 27, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book