Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

風之影

By Carlos Ruiz Zafon

(6954)

| Paperback | 9789861331447

Like 風之影 ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

一段因追索書中潛藏的靈魂而展開的傳奇旅程。
在巴塞隆納的光與影中,人性、愛欲、仇恨重重交疊,飄蕩如風中的幻影。

書是鏡子,人只能在書裡看到自己的內心。

十歲少年達尼在「遺忘書之墓」偶然找到一本胡立安.卡拉斯的小說《風之影》,讀了之後深為著迷,於是開始尋找作者的其他作品,卻發現小說中虛構的惡魔竟現身巴塞隆納街頭,到處搜索、焚毀胡立安的著作。

一場單純的文學尋根之旅,意外開啟了通往巴塞隆納黑暗過去的大門。當神祕作者胡立安的輪廓一點一滴浮現,達尼的人生逐漸和他產生重疊,並將身邊的人全都捲入死亡與 Continue

一段因追索書中潛藏的靈魂而展開的傳奇旅程。
在巴塞隆納的光與影中,人性、愛欲、仇恨重重交疊,飄蕩如風中的幻影。

書是鏡子,人只能在書裡看到自己的內心。

十歲少年達尼在「遺忘書之墓」偶然找到一本胡立安.卡拉斯的小說《風之影》,讀了之後深為著迷,於是開始尋找作者的其他作品,卻發現小說中虛構的惡魔竟現身巴塞隆納街頭,到處搜索、焚毀胡立安的著作。

一場單純的文學尋根之旅,意外開啟了通往巴塞隆納黑暗過去的大門。當神祕作者胡立安的輪廓一點一滴浮現,達尼的人生逐漸和他產生重疊,並將身邊的人全都捲入死亡與殺戮的陰影……。

■作者簡介

卡洛斯‧魯依斯‧薩豐(Carlos Ruiz Zafón)
1964年生於巴塞隆納,原任職於廣告界,後赴美定居,目前在洛杉磯從事電影編劇以及文學創作。
1993年出版小說處女作《白雪王子》,榮獲西班牙重要的「艾德彼兒童文學獎」肯定,接下來幾部作品如《午夜皇宮》《九月之光》和《瑪麗娜》等,都是極受好評的青少年小說。
2001年出版《風之影》,隨即席捲西班牙書市,五年來熱潮不退,銷售逾百萬冊,至今仍高居暢銷書排行榜亞軍,魅力遠勝《哈利波特》和《達文西密碼》。
2004年,《風之影》先獲西班牙出版協會選為該年度最暢銷小說,後在法國獲頒「年度最佳外國小說」,曾獲此殊榮的西語文學巨擘僅有馬奎斯和瓦加斯略薩。德文版出版一個月即熱賣十萬冊;英文版在英國成為有史以來第一本登上暢銷榜冠軍的西班牙小說,並榮登美國紐約時報暢銷書排行榜。
《風之影》已譯成多種語言在全球逾五十國出版。
魯依斯‧薩豐除了寫作小說、劇本之外,同時也為西班牙「前衛報」和「國家報」撰寫專欄。

■譯者簡介

范湲
西班牙納瓦拉大學語言學碩士。當過西班牙文口譯,教過英文、西班牙文,近年多從事新聞相關工作,在台灣做過藝文版主編,到倫敦做過通訊社記者。
和父母說客家話,和丈夫講英文,跟公婆掰德文,在西班牙遇見唐吉訶德熱情的靈魂。旅行成癮,常在地球上空飛來飛去。無可救藥的愛書人。在奧地利薩爾斯堡安家落戶,成了莫札特的鄉親。
已出版譯作:《露露》、《意亂情迷的出軌》、《暗夜微光》、《情色聖誕》、《Good Luck--當幸運來敲門》、《這一生都是你的機會》、《這就是孤獨》、《浪漫騎士唐吉訶德》(皆由圓神出版)。

4438 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    L'ombra del vento - Carlos Ruiz Zafon

    Daniel è un ragazzino di 11 anni quando si imbatte in un romanzo di Julian Caràx, "L'ombra del vento", restandone incredibilmente affascinato, tanto da iniziare una ricerca forsennata delle altre opere dell'autore.
    La ricerca si trasformerà in una st ...(continue)

    Daniel è un ragazzino di 11 anni quando si imbatte in un romanzo di Julian Caràx, "L'ombra del vento", restandone incredibilmente affascinato, tanto da iniziare una ricerca forsennata delle altre opere dell'autore.
    La ricerca si trasformerà in una strana avventura, piena di mistero, personaggi macabri e inquietanti, dove la realtà e la fantasia si sovrappongono continuamente.
    Daniel e Julian, due persone e due vite che si assomigliano, entrambe sembrerebbe destinate a un tragico epilogo.
    Un bel ritmo, una lettura intrigante...una buona istigazione alla lettura.

    Is this helpful?

    Ninphea said on Jul 22, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Una volta iniziato, i presupposti per una bella storia c'erano tutti.
    Il giusto grado di mistero, il bambino al centro della storia, certi personaggi "buffi" o quanto meno originali ad allentare la tensione, altri terrificanti per rinsaldarla...insom ...(continue)

    Una volta iniziato, i presupposti per una bella storia c'erano tutti.
    Il giusto grado di mistero, il bambino al centro della storia, certi personaggi "buffi" o quanto meno originali ad allentare la tensione, altri terrificanti per rinsaldarla...insomma tutto.

    Andando avanti però si vedono i limiti e si intuisce che il libro sia cresciuto un po' a pezzi e bocconi.
    Il protagonista in certe situazioni si dimostra, secondo me, molto più adulto dell'età dichiarata e gli ambienti a volte sembrano anacronistici.

    Arrivati poi a circa metà/un terzo del libro la tecnica narrativa scade in un evento che spiega troppo velocemente ciò che prima è stato accumulato in maniera molto più lenta.
    Di colpo dall'assimilazione di elementi e di indizi si passa a una spiegazione completa di tutto da parte di un'unica persona che sapeva praticamente tutto. E la modalità di confessione è poi forzatissima.

    Tutto troppo repentino e che sgualcisce una storia altrimenti ben congegnata nelle intenzioni.
    La seconda stella si giustifica proprio per la seconda parte della frase precedente...

    Is this helpful?

    Salvatore Pulvirenti said on Jul 21, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Bello...

    ...non c'è che dire. E' un libro molto bello, lo stile di Zafon è molto particolare e la storia interessante. E' un libro indubbiamente scritto bene e mi è piaciuto di più di Marina o del Palazzo della Mezzanotte, ma chissà perché questo autore mi di ...(continue)

    ...non c'è che dire. E' un libro molto bello, lo stile di Zafon è molto particolare e la storia interessante. E' un libro indubbiamente scritto bene e mi è piaciuto di più di Marina o del Palazzo della Mezzanotte, ma chissà perché questo autore mi dimostra che c'è sempre qualcosa di mancante. Inoltre leggendo i suoi libri ho notato che ci sono degli elementi fortemente ricorrenti, come i casi su cui il protagonista deve sempre ingannare, la nevicata incredibile alla fine del libro, in questo modo l'autore dopo un po' risulta banale e meno interessante, colpi di scena zero.

    Is this helpful?

    @nto! said on Jul 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Surreale, angosciante, coinvolgente ed emozionante

    Ho letto le prime 330 pagine con il magone e le ultime 10 con le lacrime. È uno di quei libri che ti prende più di pancia che di testa. Ho dovuto far sedimentare un po’ queste sensazioni prima di poter esprimere un giudizio obiettivo. Parto dai (po ...(continue)

    Ho letto le prime 330 pagine con il magone e le ultime 10 con le lacrime. È uno di quei libri che ti prende più di pancia che di testa. Ho dovuto far sedimentare un po’ queste sensazioni prima di poter esprimere un giudizio obiettivo. Parto dai (pochi) difetti: per essere un noir/thriller non ha una trama in sè particolarmente originale o ricca di colpi di scena (o perlomeno quelli che possono essere definiti tali sono facilmente intuibili specie da chi è avvezzo al genere). La struttura narrativa non è certo il punto di forza della storia che si dipana a tratti in maniera prolissa e confusionaria, a tratti in modo troppo esplicativo e didascalico. L’ambientazione è affascinante, ricca di immagini poetiche e suggestive ma la rappresentazione del contesto storico risulta un po’ sommaria e poco credibile, tuttavia penso sia un difetto scusabile in quanto il libro non gira attorno alle vicende della guerra civile spagnola o del regime franchista, esse rappresentano solo lo sfondo su cui si inseriscono le varie vicende personali.
    Il successo del libro non ne fa ovviamente un capolavoro, ma quando un autore riesce a farti calare nella storia facendoti dimenticare del resto del mondo, penso si possa dire che abbia fatto bene il suo lavoro… per quanto non possiamo mai sapere con dove si collochi con esattezza il confine tra pura ispirazione e ruffianeria commerciale.
    Una cosa però per me è certa: per tutte le 346 pagine tu sei Daniel Sempere, abiti nella Barcellona degli anni 40’ e 50’, cresci con lui, ti innamori con lui, soffri per lui, vivi le sue avventure, hai paura per lui, ti affezioni ai suoi amici e a tutta quella carrellata multiforme di personaggi di cui la delicata penna di Zaflòn sa metterne a nudo le anime senza giudizi, senza condanne e senza eroismi.

    Is this helpful?

    Elisaiacono said on Jul 16, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Il libro non e' male di per se' la storia pure....ma ci si aspetta sempre un colpo di scena enorme. Che non c'e'.

    Is this helpful?

    Roberto Rho said on Jul 15, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book