Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

厨房

By

Publisher: 上海译文出版社

3.8
(12736)

Language:简体中文 | Number of Pages: 150 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) English , Spanish , French , Chi traditional , Japanese , Portuguese , German , Italian , Finnish , Dutch , Galego , Danish , Hungarian , Korean

Isbn-10: 7532734919 | Isbn-13: 9787532734917 | Publish date: 

Translator: 李萍

Also available as: Others

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Teens

Do you like 厨房 ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 4

    "Voglio assolutamente continuare a sentire che un giorno morirò. Altrimenti non mi accorgo che vivo."

    Romanzo particolare, un po' lontano dalla nostra realtà occidentale, ma molto bello e ...continue

    "Voglio assolutamente continuare a sentire che un giorno morirò. Altrimenti non mi accorgo che vivo."

    Romanzo particolare, un po' lontano dalla nostra realtà occidentale, ma molto bello e riflessivo.

    said on 

  • 4

    E' il secondo libro di Banana Yoshimoto che leggo e nonostante questo sia uno dei suoi libri più famosi ho preferito di gran lunga "Honeymoon" che ho letto qualche tempo fa. E' una scrittura ...continue

    E' il secondo libro di Banana Yoshimoto che leggo e nonostante questo sia uno dei suoi libri più famosi ho preferito di gran lunga "Honeymoon" che ho letto qualche tempo fa. E' una scrittura difficile ma nonostante questo il romanzo risulta molto delicato ma anche tanto troppo cupo. La storia è molto carina anche se ho avuto un piccolo problema con il finale perchè pensavo che "moonlight shadow" fosse il terzo capitolo e non una storia a se ma è stata la parte più bella del libro, sopratutto il personaggio Urara. Leggerò volentieri altri libri di Banana Yoshimoto ma vorrei fosse qualcosa di più allegro.

    said on 

  • 3

    C'è chi lo definisce un capolavoro. Beh, non esageriamo. Essendo il primo libro di autori orientali che ho letto, non posso dare una definizione ampia del genere, di certo spiazza un po' questa ...continue

    C'è chi lo definisce un capolavoro. Beh, non esageriamo. Essendo il primo libro di autori orientali che ho letto, non posso dare una definizione ampia del genere, di certo spiazza un po' questa personalità naif e sicura allo stesso tempo da parte della protagonista. Un libro che comunque non mi fa venire voglia di leggerne altri di Banana Yoshimoto, ma nemmeno di metterli da parte.

    Molto interessante la postfazione, che analizza il successo e collega il libro e l'autrice al genere dello shōjo manga, il fumetto per ragazze

    said on 

  • 5

    Stupendo

    Con questo stupendo libro ho iniziato ad amare il magico mondo di Banana Yoshimoto. Con la sua semplicità riesce sempre a sorprendermi e farmi sognare.

    said on 

  • 2

    Pagina 48

    Mi era ingrata anche la mia figura che percorreva le strade come quelle di qualsiasi altro passante notturno senza rivelare lo scompiglio che avevo dentro.

    said on 

  • 4

    "Vorrei essere felice. Più della fatica di continuare a scavare nel fondo del fiume, mi attira il pugno di sabbia dorata che ho trovato. Vorrei che tutte le persone che amo fossero più felici di ...continue

    "Vorrei essere felice. Più della fatica di continuare a scavare nel fondo del fiume, mi attira il pugno di sabbia dorata che ho trovato. Vorrei che tutte le persone che amo fossero più felici di quanto non siano"

    said on 

  • 5

    la cucina e il fiume

    Un romanzo toccante e delicato, la triste storia di persone sfortunate che si trovano sole al mondo ad affrontare la morte dei propri cari. Credevo che l'inizio fosse già abbastanza triste, finché ...continue

    Un romanzo toccante e delicato, la triste storia di persone sfortunate che si trovano sole al mondo ad affrontare la morte dei propri cari. Credevo che l'inizio fosse già abbastanza triste, finché non ho letto l'ultima parte, che fa quasi piangere. Una lettura che mi sento di consigliare per i giorni di pioggia.

    said on 

Sorting by