Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

大亨小傳

By

Publisher: 新經典圖文傳播有限公司

4.0
(16859)

Language:繁體中文 | Number of Pages: 296 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) English , Chi simplified , Spanish , Japanese , Portuguese , French , Italian , German , Swedish , Dutch , Finnish , Catalan , Slovak , Polish , Romanian , Greek , Czech

Isbn-10: 9868761646 | Isbn-13: 9789868761643 | Publish date:  | Edition 1

Translator: 徐之野

Also available as: Hardcover , Others , Mass Market Paperback

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Romance

Do you like 大亨小傳 ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
《時代》雜誌票選百大經典小說

★全新中譯本

★獨家收錄:村上春樹專文導讀

★費滋傑羅風格裝幀

這一切,都是為了拭去鑽石上的灰,都是為了這本光芒耀眼的世紀經典

「如果沒有《大亨小傳》,我不會走上寫作這條路。」──村上春樹

你一定聽過它、翻過它,甚至擁有過它;但若沒有全新的中譯本,你將再度錯過它!

一則爵士年代哀淒美麗的夏日戀情,一本讓村上春樹等待1/4個世紀才敢翻譯的經典之作

「我將《大亨小傳》立基在『幻象的破滅』上──正是這樣的幻象,世界才能如此鮮豔。你無須理會真假,但求沾染上那份魔術般的光彩就是了。」──費滋傑羅

出版緣起:從《大亨小傳》到費滋傑羅 ── 一則爵士時代的尋夢傳奇

《大亨小傳》初版誕生於1925年,當時已經是暢銷作家的費滋傑羅,一心想寫出一本真正的文學小說,為此他放棄了雜誌高額稿費的大眾短篇寫作,與妻子塞爾妲搬到法國蔚藍海岸專心創作。他告訴知名編輯柏金斯(Maxwell Perkins),這本書和他其他輕鬆的流行作品不同,他想寫出一個「在真誠且光輝燦爛的世界裡能夠被留下來的故事」。

於是,他創造出蓋茲比這樣的人物,一如一次世界大戰後的美國爵士年代裡,從中西部到東部闖蕩、一夕致富的人們,蓋茲比從一文不名的窮小子搖身變成夜夜宴客的慷慨富人,他盯著夢幻般的紐約長島燈塔,尋覓著他夢寐以求的女人黛西。東部的名流貴客川流不息地來到他家中作客,私下卻鄙視他;而他癡心等待、早已嫁作貴婦的黛西,也只當他是婚姻走味後的逃避調劑。只有他的鄰居、也是故事的敘事者尼克,眼看著賓客們接受蓋茲比的熱情款待卻冷漠無情,眼看著蓋茲比奮力追求那腐敗可厭的虛榮。但尼克終於看出蓋茲比心中癡傻熱烈的追夢之心,蘊含著讓他敬畏的純真。

美國明尼蘇達州出身的費滋傑羅一如敘事者尼克,當他來到東部時,正逢美國舊富世代因「上帝已死、所有的仗都打完,對人類文明信心動搖」而開始醉生夢死,但費滋傑羅懷抱著新的夢想,他得努力賺錢維持自己和妻子渴望的奢華生活,他敏銳的寫作天份讓他很快成為時代名流,但同時他也一眼看穿流金幻象後腐蝕人心的靡爛,他設身處地瞭解奢華,也冷眼旁觀鄙視奢華。

所以他創造了一個蓋茲比這樣的人物,一個無視浮華虛實,全心尋夢的傻人。透過他,費滋傑羅彷彿向世人訴說著:幻象是世界美好的基礎,即使現實人生悲涼無常,只要你持續凝望著長島燈塔,相信那裡仍有值得追求的夢、值得燒盡靈魂去追求的愛情,世界就會停在這美好的時刻。

中文世界早已有許多《大亨小傳》譯本,但是深愛《大亨小傳》的村上春樹提醒了我們:「即便存在不朽的名著,但不朽的名譯作品基本上是不存在的。無論哪本翻譯作品,隨著時代推移都會顯得老舊,雖然可能只是程度上的差異。」

而這是一本真正不朽的經典,我們渴望讓新世代讀者認識的經典。它精妙華美地如一顆鑽石,新的翻譯與裝幀都是為了擦拭時間在這顆鑽石上蒙蓋的灰塵。它好得太傳奇,一經擦拭,便綻放出耀目的光芒。再現它,我們深深體會不朽之理。 得獎紀錄

★《時代》雜誌票選百大經典小說

★BBC大閱讀書單

★NPR全國公共廣播電台世紀百大選書No.2

★美國藍燈書屋世紀百大經典小說No.2

★英國Radcliffe Publishing Course百大小說No.1

★英國Waterstone’s書店世紀百大小說

★德國White Ravens國際圖書館推薦書目

★澳洲CBCA圖書協會年度推薦書目 作者簡介 史考特.費滋傑羅
F. Scott Fitzgerald(1896 ~ 1940)

20世紀美國最具代表性的小說家。費滋傑羅被後世喻為「爵士年代」的代表作家,他自己將這段時期定義為「一個成長之後,卻發現所有上帝都已死亡,所有仗都已打完,所有對人類的信心都已動搖的世代」。

1896年出生於美國明尼蘇達州聖保羅市,費滋傑羅在求學時期便展現出異人的天賦和對文學極高的敏銳度。他於普林斯頓大學就讀期間參與許多社團,替三角社撰寫音樂喜劇,並依此完成一部小說投稿至Scriber’s出版社(之後替他出版第一本小說《塵世樂園》),雖被退稿但獲得編輯極高的評價。

1917年費滋傑羅投身第一次世界大戰,期間他結識了未來的妻子──豪門之女塞爾妲(Zelda),這段婚姻加劇了他高潮起伏的一生。1920年出版《塵世樂園》(This Side of Paradise)一書成名,同年與塞爾妲結婚。當時許多雜誌社紛紛以巨額稿費(最高至四千美金,相當於現在二萬元台幣)向他邀稿,為了滿足塞爾妲夜夜笙歌、舉辦宴會的奢華生活,他開始替這些雜誌社撰寫大量快速賺錢的流行短篇小說。然而,儘管《塵世樂園》非常暢銷,費滋傑羅其他作品銷售卻始終沒有起色。

1922年6月,費滋傑羅開始著手寫作《大亨小傳》(The Great Gatsby),他對這部作品抱著極大的信心,傾盡心血,深信《大亨小傳》能為他再創事業高峰。1923年,為了節省家中開銷並全心投入《大亨小傳》的創作,費滋傑羅夫婦搬到法國南部的蔚藍海岸定居。但隨著費滋傑羅集中心力在創作之中,塞爾妲也有了新對象──年輕的飛行官愛德華.強森,塞爾妲提出離婚不成,兩人的婚姻從此埋下不安的火種。1925年《大亨小傳》出版,獲得當時眾名家和媒體一面倒的好評,海明威更誇讚道:「費滋傑羅寫出這麼好的一部作品,他未來一定能寫得更好。」但銷售依然慘淡,讓費滋傑羅非常失望。

1930年塞爾妲精神崩潰,患上精神分裂症。為了支付妻子巨額的醫療費用跟女兒的教育費,負債累累的費滋傑羅甚至屢次向編輯柏金斯借錢。而塞爾妲在住院期間,將自己和費滋傑羅的婚姻生活,寫成一部半自傳式小說Save Me the Waltz,費滋傑羅非常惱怒,認為塞爾妲出賣了自己。接著於1934年出版第四部小說《夜未央》(Tender Is The Night),許多評論家將《夜未央》視為費滋傑羅夫婦腐敗生活的縮影,批評費滋傑羅生活頹廢、自視高傲,以及他嚴重的酗酒問題都間接導致了他自身的毀滅。

1937年,費滋傑羅與電影專欄作家格拉姆(Sheilah Graham)一見鍾情,陷入熱戀,費滋傑羅旋即搬進格拉姆位於好萊塢的公寓,為好萊塢編劇。1939年,他開始寫《最後一個影壇大亨》(The Last Tycoon)(未完),也是費滋傑羅生平最後一部作品。1940年聖誕節前夕,費滋傑羅心臟病發作,過世於格拉姆家中,年僅44歲。直至二戰之後,美國文壇幾位文藝評論家為首,發起了費滋傑羅文學再評價運動,從此建立費滋傑羅在文壇上堅如磐石的盛名。 譯者簡介 徐之野

台灣人,攻讀英美文學,現任職於出版社。因為喜歡村上春樹,喜歡本書,遂試筆迻譯。
Sorting by
  • 4

    Questo libro era sullo mio scaffale già da un po' e probabilmente se non fosse stato per la sfida dell'OSA sarebbe ancora in attesa. Sono davvero molto soddisfatta di questa lettura, fin dalle prime p ...continue

    Questo libro era sullo mio scaffale già da un po' e probabilmente se non fosse stato per la sfida dell'OSA sarebbe ancora in attesa. Sono davvero molto soddisfatta di questa lettura, fin dalle prime pagine lo stile dell'autore mi ha conquistata catapultandomi nella New York degli anni Venti. Speravo in un finale diverso ma forse questo era davvero l'unico epilogo possibile.

    said on 

  • 5

    Il grande Gatsby

    Un bel libro, scorrevole, ben scritto, fa riflettere! Interessanti la storia e gli argomenti trattati! Consigliatissimo!!! Voto: 4 stelle e mezzo!

    said on 

  • 5

    Un grande libro

    Già dalle prime righe mi sono ritrovata catapultata nell'epoca. Nick Carraway si è appena trasferito nel West Egg, e la sua villa è affianco a quella del personaggio principale del romanzo: Jay Gatsby ...continue

    Già dalle prime righe mi sono ritrovata catapultata nell'epoca. Nick Carraway si è appena trasferito nel West Egg, e la sua villa è affianco a quella del personaggio principale del romanzo: Jay Gatsby.
    Nick di lui non conosce nulla, fino a quando non partecipa a una sua festa e le loro vite si intrecciano. Il signor Carraway descrive splendidamente Gatsby e gli eventi che hanno vissuto insieme, al punto che ti ritrovi a vivere, con i loro vestiti, le loro feste, avvolto da una leggera nuvola di fumo.
    Ho amato dall'inizio alla fine Gatsby, simbolo di speranza, di grande amore e di tempo passato ad aspettare e ad avvicinarsi sempre di più al suo sogno. L'ho amato e ammirato e lo ritengo degno di essere chiamato come da titolo: "Il grande Gatsby".
    Mi è piaciuto anche Nick, tanto che mi è sembrato di vivere con lui ogni istante.

    Ma bastano poche parole per dire quello che penso: ritengo che questo sia un gran libro e che meriti tutto il tempo dedicatogli.

    said on 

  • 4

    Siamo nell'estate del 1922 e il signor Nick Carraway si è appena trasferito nel West Egg.
    Ignaro della cosa, la sua villa è prossima a quella di un personaggio, quello principale del romanzo, che è Ja ...continue

    Siamo nell'estate del 1922 e il signor Nick Carraway si è appena trasferito nel West Egg.
    Ignaro della cosa, la sua villa è prossima a quella di un personaggio, quello principale del romanzo, che è Jay Gatsby.
    Fra musica, festeggiamenti, fumo di sigaretta e cipria, inizia l'avventura del signor Carraway che inizierà a raccontare, secondo la sua visione, com'è questo misterioso personaggio che è Gatsby.

    Lo so, è una breve introduzione ma credo che chiunque senta parlare di Gatsby, sappia a grandi linee di cosa stiamo parlando.
    Io l'ho letto per il semplice fatto che mi è stato varie volte consigliato e a dire la verità mi sento di consigliarlo a mia volta.
    Ho letto in tantissime recensioni e video recensioni che ciò che attrae maggiormente è il personaggio misterioso di Gatsby, questo alone di mistero che gli aleggia intorno e che va a braccetto con la parola "Grande".
    Forse per me non c'è stata la scintilla, per me Gatsby è uno dei personaggi che inserirei nel girone dei "banali".
    Ebbene si, non sono stata ammaliata dal fascino di Gatsby perchè da subito si nota la fragilità di questa persona.
    Solo, in un mondo difficile, maschera il suo vuoto riempiendosi di fumo e ombre.
    Persone fantasmi che occupano e accendono le luci della sua casa, musica che sovrasta il rumore incessante del silenzio e un alone di mistero che allo stesso tempo lo tiene a debita distanza dal mondo.
    No, Gatsby non mi ha affascinato, non mi ha stregato tanto meno mi ha fatto innamorare di lui.
    A mio avviso il personaggio più interessante è Nick Carraway che col suo occhio consapevole, alcuni pregiudizi e il suo fare maturo è quello che più si avvicina ad un personaggio interessante.
    Allora perchè lo consiglio, chiederete voi??
    Ebbene, ci sono delle metafore incredibilmente belle, profonde e piene di sentimentale che vi sembrerà quasi di cadere dentro al libro.
    Metafore che vi faranno assaporare gli anni 20 come solo pochi sanno fare.
    Vi sembrerà di sentire le risate degli ospiti, il tintinnio dei bicchieri, l'odore della cipria e del fumo stantio, la musica jazz e il canto delle cicale che vi accompagnano a casa dopo una lunga notte di festeggiamenti.
    Credo che, più dei personaggi, mi ha abbagliato l'ambientazione e il modo in cui è stata descritta.
    Neanche la storia d'amore, messa a confronto è all'altezza.
    Come se la danza delle persone fosse nulla in confronto all'atmosfera che accompagna quegli anni così rumorosi e malinconici, dove lo sfarzo e la ricchezza dovesse in realtà mascherare un senso di solitudine profondo.
    Io lo consiglio, ma non badate a Gatsby, godetevi il paesaggio.
    Ne vale la pena!

    said on 

  • 5

    Nick Carraway è una splendida voce narrante per questo romanzo dove amore, solitudine e malinconia si rincorrono pagina dopo pagina.
    Gatsby è un personaggio affascinante che non puoi non ammirare, un ...continue

    Nick Carraway è una splendida voce narrante per questo romanzo dove amore, solitudine e malinconia si rincorrono pagina dopo pagina.
    Gatsby è un personaggio affascinante che non puoi non ammirare, un uomo splendido vissuto solo in attesa di avere tutto per poter conquistare il suo amore.

    said on 

  • 5

    Gatsby è il mio eroe

    Al di là della descrizione del sogno americano di inizio Novecento, ciò che più amo di questo romanzo è il senso di lungimiranza e di speranza che respiro dall'inizio alla fine. Gatsby di innamora di ...continue

    Al di là della descrizione del sogno americano di inizio Novecento, ciò che più amo di questo romanzo è il senso di lungimiranza e di speranza che respiro dall'inizio alla fine. Gatsby di innamora di Daisy e l'aspetta. Quando scopre che lei si è sposata l'aspetta ancora. Quando capisce che forse non c'è nulla da fare, continua ad aspettare e a sperare. Gatsby mi ha insegnato la forza della speranza, nutrimento dell'amore. Non importa quanto lontana sia quella luce, noi non dobbiamo far altro che allungare la nostra mano e cercare di coglierla.

    said on 

  • 4

    Gatsby o della vanità di un amore lungo tutto la vita

    Classico della narrativa americana del Novecento, “Il grande Gatsby” non è un romanzo vero e proprio, quanto piuttosto una novella – genere o sottogenere cui la letteratura americana da James in poi ...continue

    Classico della narrativa americana del Novecento, “Il grande Gatsby” non è un romanzo vero e proprio, quanto piuttosto una novella – genere o sottogenere cui la letteratura americana da James in poi ha dato un contributo fondamentale. Della novella il testo ha la misura e la durata del tempo narrato, che è condensato nell’epilogo della vicenda e risale indietro tramite analessi dosate un po’ alla volta. Scritto da un giovane Fitzgerald a ridosso dell’epoca cui fa riferimento, si presenta come un’opera che esprime già un distacco e di conseguenza un giudizio storico sull’ambiente e l’età rappresentati. Colpisce la lingua scintillante e c’è da credere che l’originale avesse tutti i numeri per conquistare un’immediata fama al suo autore. Che fu in gran parte scialata dallo stesso Francis Scott – non tanto diversamente dal suo celebre protagonista, colpa dell’alcol, di Hollywood, di un matrimonio disastroso.
    Gatsby è la storia di un grande scialo. Apperentemente è il ritratto di una generazione – ma questo è l’aspetto più transeunte e oggi ci dice poco, a cominciare dalle sue diafane eroine, le quali risultano, sotto le pose artefatte, di un vuoto interiore agghiacciante. Il dramma di Gatsby non è tanto la sua morte violenta e ingiusta – assassinato dal marito dell’amante su istigazione proprio dell’amante della coniuge adultera, il quale è il marito – insulso – del suo grande amore,quella a cui ha dedicato tutta la vita e per la quale ha costruito un castello di lusso, sfarzo e grandezza. La tragedia di Gatsby sta in quell’epilogo desolante con il carro funebre seguito sotto la pioggia soltanto dal narratore, da suo padre e da un domestico. Di tutta la pletora di invitati e scrocconi alle sue interminabili feste nessuno ha trovato il tempo e la voglia di rendergli il più modesto degli omaggi: l’atto di presenza al funerale. Peggio ancora è andata con Daisy, la responsabile di tutto, che non ha telefonato né mandato neppure un biglietto e se n’è partita in vacanza col maritino: senza castigo, senza pentimento e neppure un briciolo di consapevolezza, sia pure a posteriori. Che fregatura , Gatsby! Quale nobile sentimento per una destinararia così immeritevole!
    A distanza di tanti anni dalla sua apparizione e diversi adattamenti cinematografici, questo nucleo disperatamente disincantato che si cela nella storia di Gatsby, non smette di pulsare ed è la più terribile epigrafe sulla vanità dell’amore.
    Le due righe finali con le quali si congeda sono tra le più belle chiusure di tutti i tempi: “So we beat on, boats against the current, borne back ceaselessly into the past.” Che in italiano diventa: “Così continuiamo a remare, barche contro corrente, risospinti senza posa nel passato.”

    said on 

  • 4

    Favourite quotation:

    “There must have been moments even that afternoon when Daisy tumbled short of his dreams -- not through her own fault, but because of the colossal vitality of his illusion. It had gone beyond her, bey ...continue

    “There must have been moments even that afternoon when Daisy tumbled short of his dreams -- not through her own fault, but because of the colossal vitality of his illusion. It had gone beyond her, beyond everything. He had thrown himself into it with a creative passion, adding to it all the time, decking it out with every bright feather that drifted his way. No amount of fire or freshness can challenge what a man will store up in his ghostly heart.”

    said on 

Sorting by