Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

我們一家都很寶

By

Publisher: 新苗文化事業有限公司

3.9
(2030)

Language:繁體中文 | Number of Pages: 232 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) English , Italian , Spanish , Hungarian , Dutch

Isbn-10: 9574511472 | Isbn-13: 9789574511471 | Publish date:  | Edition 1

Translator: 陳詩紘

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Humor

Do you like 我們一家都很寶 ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
丈夫去世,還來不及等到死亡證明,安格妮絲就急著申請未亡人津貼。
十四歲大兒子的「威利」長毛,她說這樣子比較不會感冒。
小女兒的瀏海被剪,她拿著小黃瓜「不小心怒摑」校長。

這個孩子眾多的家庭,彼此感情緊密。
他們在家爭吵不休,但是一出家門,槍口一致朝外。
布朗家規則:「你要是打了一個,就等於打了七個!」
Sorting by
  • 3

    piacevole

    Una lettura piacevole, un bell'affresco d'Irlanda popolare, meno amaro di quelli di Joyce, dove il quartiere è una comunità solida, povera ma unita nel bene e nel male e può essere che una brava perso ...continue

    Una lettura piacevole, un bell'affresco d'Irlanda popolare, meno amaro di quelli di Joyce, dove il quartiere è una comunità solida, povera ma unita nel bene e nel male e può essere che una brava persona trovi un aiuto inaspettato. Agnes è una donna forte, con i suoi problemi, i suoi dolori, i suoi dubbi e le sue gioie, che si segue volentieri per il suo guardare sempre avanti con fiducia. Mi era stato regalato a "corredo" di un altro libro sull'Irlanda, dalla dipendente di una casa editrice che mi ha voluto far conoscere questo autore e che ringrazierò sentitamente.

    said on 

  • 4

    Non so se è un periodo fortunato per le mie letture, sta di fatto che anche questa volta sono entusiasta di parlarvi di questo libro!
    Se siete in un periodaccio, in cui avete i nervi a fior di pelle, ...continue

    Non so se è un periodo fortunato per le mie letture, sta di fatto che anche questa volta sono entusiasta di parlarvi di questo libro!
    Se siete in un periodaccio, in cui avete i nervi a fior di pelle, non azzeccate nessuna lettura, non avete voglia di veri e propri mattoni e non sapete come uscirne...allora Brendan O'Carrol è proprio l'autore che fa per voi! Questo libro è davvero un gioiellino che vi farà fare della grosse e sane risate, passerete una giornata spensierata a divertirvi con Agnes!

    Agnes Browne: giovane e bella, madre di sette figli, lavoratrice instancabile con la passione per Cliff Richard, dal carattere forte e diretto ed una simpatia naturale e irresistibile, ma con un unico problemuccio, Rosso, un marito manesco e indebitato.
    Ma quando all'improvviso Rosso muore, è allora che la vita di Agnes inizia davvero, nonostante i problemi quotidiani siano tanti: mantenere sette figli, di cui solo uno abbastanza grande per dare una mano, non è per nulla facile quando si ha solo un banco di frutta e verdura al mercato, ma con l'aiuto e il supporto della fedele amica Marion, Agnes affronterà tutto con un'altro spirito, con passione per la vita e con tanto amore per i figli.

    Agnes e Marion formano una coppia davvero straordinaria: due figure comiche all'inverosimile che vi faranno ridere come non mai, il bello della coppia però è che risultano davvero reali, con il loro linguaggio popolare, ricco di parolacce, la loro schiettezza e la loro arroganza di rispondere sempre in un modo che potrebbe risultare offensivo se non fosse così divertente e naturale.

    "Agnes Browne mamma" è davvero un capolavoro della comicità, è il ritratto di una donna forte e capace nella Dublino di fine anni Settanta, con gioie e dolori, problemi e sogni, perchè quello che non manca al libro sono i sentimenti e i buoni insegnamenti.
    Leggetelo, non ve ne pentirete!

    http://geekybookers.blogspot.it/2015/02/mini-recensione-agnes-browne-mamma-di.html

    said on 

  • 4

    Libro molto carino, scorre leggero senza scadere nella banalità. Regala sane e genuine risate e dipana una storia buona, nella quale alla fine il bene prevale e chi si impegna e fa sacrifici è premiat ...continue

    Libro molto carino, scorre leggero senza scadere nella banalità. Regala sane e genuine risate e dipana una storia buona, nella quale alla fine il bene prevale e chi si impegna e fa sacrifici è premiato

    said on 

  • 4

    Agnes Browne, trentaquattro anni, bella, proletaria, simpatia irresistibile, ha un banco di frutta e verdura al mercato del Jarro, turbolento quartiere popolare di Dublino, sette figli come sette gocc ...continue

    Agnes Browne, trentaquattro anni, bella, proletaria, simpatia irresistibile, ha un banco di frutta e verdura al mercato del Jarro, turbolento quartiere popolare di Dublino, sette figli come sette gocce di mercurio e un’autentica venerazione per Cliff Richard.
    Purtroppo ha anche un marito che lascia i suoi guadagni agli allibratori, per poi rifarsi con lei a suon di ceffoni.
    Ogni mattina Agnes esce di casa alle cinque per incontrare l’amica Marion e iniziare insieme la giornata, in allegria, e il venerdì si gioca a bingo, per poi finire al pub di fronte a una pinta di birra e a un bicchiere di sidro.
    Non una gran vita, a parte le risate con Marion e le altre, al mercato. Finché, un bel giorno, Rosso Browne muore, lei rimane sola e comincia a godersi davvero l’esistenza. È l’inizio di un carosello di vicende esilaranti, in coppia con Marion, autentico genio comico, e alle prese con i figli che le propinano dilemmi adolescenziali, obbligandola a improvvisarsi consigliera (con grande spasso dei pargoli) o a vestire i panni dell’angelo vendicatore. Insomma, senza quel treppiede del marito attorno, la nostra Agnes pare tornata la ragazza dublinese che è stata – tanto che non manca uno spasimante, un affascinante bell’imbusto francese ignaro degli equivoci della (e sulla) lingua.
    Intanto la vita continua, nella Dublino di fine anni settanta, tra gioie e dolori, un colpo basso della sorte e un girotondo di risate con Marion, i figli che crescono e, in testa, un sogno che sembra irrealizzabile.
    Siamo nella Dublino degli anni ’70, Agnes è ormai libera – dopo la morte – da un marito violento e che non sapeva darle una minima attenzione, se non violenza fisica. La donna ha 7 figli, sì ben sette, e il problema più grande susseguente alla morte di Rosso Browne (il marito) non è la mancanza d’affetto (seppur la donna cercherà in questo primo romanzo un nuovo aggancio sentimentale), ma soprattutto economica, tanto che Agnes cercherà di portare avanti la sua famiglia con la semplice vendita di frutta e verdura al mercato di Moore Street, insieme alla sua amica (irriverente) Marion. Questo primo romanzo, davvero divertente è spassoso, ci presenta la figura di una donna positiva, che al di là di tutti i dolori subiti riesce sempre a trovare un motivo tra il buio dei malanni per andare avanti.

    said on 

  • 4

    Leggere questo libro con colonna sonora un'Irish Session ha reso il tutto molto più piacevole. Lettura scorrevole, storia carina ma alle volte, come nel finale, troppo romanzata. I personaggi, in part ...continue

    Leggere questo libro con colonna sonora un'Irish Session ha reso il tutto molto più piacevole. Lettura scorrevole, storia carina ma alle volte, come nel finale, troppo romanzata. I personaggi, in particolar modo la protagonista, si sono presentati subito come sopra le righe ma quel quid in più presente nelle prime pagine è andato via via scemando andando avanti con la storia. Non è un libro da condannare, le mie 4 stelline lo dimostrano, ma neanche da esaltare più di tanto. Racconta la vita di una donna che si barcamena tra la casa, il lavoro, i figli, il far quadrare i conti in casa et similia. E' ambientato nella mia cara Dublino ma potrebbe essere ambientata ovunque perchè la vita di questa donna è pressochè universale.

    said on 

  • 3

    Davvero carino

    Il libro è bello, ho messo solo tre stelle per la "leggerezza" della lettura ma lo consiglio perchè ben scritto e piacevole da leggere.

    said on 

  • 3

    Frizzante prima, mediocre poi...

    All'inizio mi è sembrato di trovare tutte le premesse per poterlo definire un libro molto piacevole e il livello di aspettative era alto: uno stile frizzante, una trama accattivante, un ritmo incalzan ...continue

    All'inizio mi è sembrato di trovare tutte le premesse per poterlo definire un libro molto piacevole e il livello di aspettative era alto: uno stile frizzante, una trama accattivante, un ritmo incalzante. Con lo scorrere delle pagine però si è rivelato deludente: una serie di fatti (con diverse incongruenze) ben poco credibili e che ruotano in torno al nulla, scarsi approfondimenti e...un po' tirato via. Alla fine ho capito che l'autore voleva forse scopiazzare qualche favola natalizia (tipo "Miracolo a Natale" o similari) con "happy end" finale, ma non ci è proprio riuscito. Direi tutto sommato leggibile, ma non di più!

    said on 

Sorting by