Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

簡愛

By

Publisher: 商務印書館(香港)有限公司

4.4
(10217)

Language:繁體中文 | Number of Pages: 144 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) English , Spanish , German , Chi simplified , French , Italian , Korean , Swedish , Catalan , Dutch , Portuguese , Greek , Danish , Russian , Czech , Polish

Isbn-10: 9620716523 | Isbn-13: 9789620716522 | Publish date:  | Edition 第1版

Also available as: Softcover and Stapled , Others , Hardcover , Library Binding , Mass Market Paperback

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Romance

Do you like 簡愛 ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 4

    Favourite quotation

    "Who blames me? Many, no doubt; and I shall be called discontented. I could not help it: the restlessness was in my nature; it agitated me to pain sometimes."

    said on 

  • 4

    Para mi, está clarísimo que la novela está escrita hace muchos años. Por la actitud que tiene Jane de quere agradar y complacer al prójimo. No obstante pese a eso, creo que es uno de los clásicos que mas me han gustado hasta el momento.

    said on 

  • 5

    Masterpiece Wonderful romance. It contains everything: drama, love, horror, philosophy, psychology, all mixed in such an intelligent way, from the single details till the overall panorama of events. A real must-read of modern English literature. - Capolavoro. Romanzo meraviglioso. Contiene tutto: ...continue

    Masterpiece Wonderful romance. It contains everything: drama, love, horror, philosophy, psychology, all mixed in such an intelligent way, from the single details till the overall panorama of events. A real must-read of modern English literature. - Capolavoro. Romanzo meraviglioso. Contiene tutto: dramma, amore, orrore, filosofia, psicologia, tutto mixato intelligentemente, dai singoli dettagli fino alla panoramica generale degli eventi. Un must-read della moderna letteratura inglese.

    said on 

  • 0

    Non sapevo rispondere alla insistente domanda che mi travagliava dentro: perché io dovevo soffrire. S’interrogava invano la piccola orfanella Jane Eyre, mentre la sua infanzia trascorreva tra soprusi e continui rimproveri, privata del calore amorevole di una vera famiglia. Ogni giorno una ...continue

    Non sapevo rispondere alla insistente domanda che mi travagliava dentro: perché io dovevo soffrire. S’interrogava invano la piccola orfanella Jane Eyre, mentre la sua infanzia trascorreva tra soprusi e continui rimproveri, privata del calore amorevole di una vera famiglia. Ogni giorno una lotta per sopravvivere alla prepotenza del cugino John Reed, a quelle smorfiose delle sue sorelle e alla perfida zia. L’unico conforto, dono della sua tenera ingenuità di bambina, giungeva alla sera, quando in mancanza di oggetti più degni del mio affetto, mi sforzavo di trovar piacere nel coccolare quel pupazzo smunto e scarmigliato. Ma il suo spirito ribelle non resistette a lungo in quella casa. Desideravo la libertà, urlava in cuor suo. Seguirono gli anni della rigida formazione in un istituto di carità, dove Jane apprese l'abitudine al sacrificio e al duro lavoro, diventando a sua volta una stimata insegnante. Finalmente libera e indipendente, cominciò a cercare un impiego come istitutrice. Lo trovò presso la dimora di Thornfield Hall, proprietà della nobile famiglia dei Rochester, dove si sarebbe occupata della piccola Adele, figlia adottiva del padrone di casa. Fin da subito, però, il cuore assopito del misterioso signor Edward prese a vibrare per Jane, per la sua vivace intelligenza, per il suo spirito libero e coraggioso. Emozioni sconosciute all’una e da troppo tempo dimenticate per l’altro cominciarono a farsi strada nei loro animi increduli. Ma a Thornfield c’era un mistero, del quale io ero di proposito tenuta all’oscuro, confida Jane al lettore. E questo segreto, improvvisamente svelato, la costringe ad abbandonare Thornfield e il suo amato padrone... forse per sempre... forse no...

    Lo sguardo fluisce rapido da una pagina all'altra, capitolo dopo capitolo. La curiosità resta costantemente viva durante l’evoluzione della trama. La fantasia ricostruisce senza fatica paesaggi e vicende, grazie alle magistrali descrizioni dell'autrice. Con Jane Eyre, la Brontë ha consegnato all'eternità una delle storie d'amore più travagliate e travolgenti che abbia mai conosciuto prima.

    said on 

  • 5

    Davvero molto bello. La scena del bacio è qualcosa che mi ha davvero colpita: è sicuramente la più bella scena di bacio che abbia mai letto, mi ha fatto sentire le farfalle dello stomaco come se fossi stata io protagonista in quel momento.

    said on 

  • 5

    El primero de los dos libros de mi vida; el otro, "El Conde de Montecristo".
    Cualquier reseña o critica que pudiera escribir sobre esta maravilla resultaría miserable, no existen palabras suficientes ni justas para referirse a esta magna obra.
    Lo único que puedo decir es que su lectura es obligad ...continue

    El primero de los dos libros de mi vida; el otro, "El Conde de Montecristo". Cualquier reseña o critica que pudiera escribir sobre esta maravilla resultaría miserable, no existen palabras suficientes ni justas para referirse a esta magna obra. Lo único que puedo decir es que su lectura es obligada para cualquier amante de la literatura, y que omitir su lectura sólo puede conllevar un pecado literario parejo a cualquier pecado mortal merecedor del más nefando de los infiernos.

    said on 

  • 5

    Bellissimo. Ha tutti gli ingredienti che un libro deve avere: una protagonista “disallineata”, che buca la pagina con le sue emozioni, una storia d’amore fuori dall’ordinario, qualche mistero, ambientazioni vive, colpi di scena qb.


    Un capolavoro della letteratura, che tiene il passo delle ...continue

    Bellissimo. Ha tutti gli ingredienti che un libro deve avere: una protagonista “disallineata”, che buca la pagina con le sue emozioni, una storia d’amore fuori dall’ordinario, qualche mistero, ambientazioni vive, colpi di scena qb.

    Un capolavoro della letteratura, che tiene il passo delle opere di Jane Austen.

    said on 

  • 2

    Soporifero

    E sopravvalutato
    L'unica tra le sorelle Brontë davvero meritevole di fama e lode è Emily. Non è un caso infatti che delle opere da loro scritte la più celebre e riconosciuta dalla critica come avente spessore letterario sia 'Cime Tempestose'. La motivazione è che quest'ultimo ('Wuthering Heights' ...continue

    E sopravvalutato L'unica tra le sorelle Brontë davvero meritevole di fama e lode è Emily. Non è un caso infatti che delle opere da loro scritte la più celebre e riconosciuta dalla critica come avente spessore letterario sia 'Cime Tempestose'. La motivazione è che quest'ultimo ('Wuthering Heights' intendo) è infatti uno dei piu importanti nonché primi esempi di romanzo gotico appartenente alla corrente del Romanticismo. E come tale andrebbe letto. E non semplicemente come una storia d'amore. Uno dei pochi pregi di 'Jane Eyre', invece, è quello di aver reso possibile l'esistenza di un adattamento/prequel, ovviamente non autorizzato dall'autrice, al romanzo stesso intitolato 'Il Grande Mare Dei Sargassi' scritto da Jean Rhys nel 1966. Uno dei rari casi in cui una mera operazione di marketing supera di gran lunga l'opera originale. Il successo del libro della Rhys è in gran parte dovuto al fatto che la narrazione pone al centro il personaggio più affascinante dell'opera di Charlotte Brontë, la folle consorte di Mr.Rochester e la sua vita di giovane ragazza prima dello sfortunato matrimonio con il possidente inglese. Consiglio la lettura di 'The Wide Sargasso Sea', questo il titolo originale. Se siete interessati agli adattamenti cinematografici tratti da 'Jane Eyre' sono da vedere principalmente tre trasposizioni: quella del 1944 con Orson Wells di Robert Stevenson, del 1996 di Franco Zeffirelli e del 2011 diretta dal giovane promettente regista Cary Fukunaga.

    said on 

  • 5

    Ho amato questo libro dall'inizio alla fine. Non ero molto eccitata all'idea di leggerlo, su di me non aveva fatto buona impressione, ma mi sono ricreduta subito.

    said on 

Sorting by