Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

精靈寶鑽

中土大陸的神話與傳奇

By

Publisher: 聯經出版事業股份有限公司

4.1
(7117)

Language:繁體中文 | Number of Pages: 568 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) English , Spanish , French , Portuguese , Catalan , Chi simplified , German , Swedish , Italian , Dutch , Finnish , Russian , Polish , Norwegian , Danish , Slovenian , Czech , Romanian

Isbn-10: 9570825243 | Isbn-13: 9789570825244 | Publish date:  | Edition 1

Translator: 鄧嘉宛 ; Curator: 克里斯多福.托爾金 ; Illustrator or Penciler: 泰德.納史密斯 ; Cover Design: 羅秀吉 ; Preface 克里斯多福.托爾金 , 鄧嘉宛

Category: Fiction & Literature , History , Science Fiction & Fantasy

Do you like 精靈寶鑽 ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
《精靈寶鑽》於1977年首次出版時,曾獲得以下的佳評:

「這本一個人寫作超過半世紀的作品,竟成為一群人的創作源頭,這是怎麼辦到的?」 ─衛報

「原本抱著創作英文神話的雄心,最後卻成了偉大的真神話!」 ─金融時報

「一部非凡絕美的創作……在其最佳時刻展現壯麗風華。」 ─華盛頓郵報

「一本嚴酷、悲傷、細密構思而又美麗不已的書,充滿著英雄主義與希望。」─多倫多環球郵報

  此書敘述中土世界第一紀元的故事,遠比《魔戒》的時代古老許多,《魔戒》中的人物,如愛隆與凱蘭崔爾,都在這齣古老的戲劇中扮演了重要的角色。

  書名《精靈寶鑽》是「精靈寶鑽爭戰史」的簡稱,描寫最有才能的精靈--費諾所造三顆偉大寶石的故事;他將照亮諸神所居之地維林諾的雙聖樹的光芒收存到寶石之中。當黑暗之王魔苟斯摧毀了雙聖樹後,那璀璨的光芒唯獨活在精靈寶鑽中;魔苟斯奪走了寶石,將它們鑲在他的王冠上,他在中土大陸北方的堡壘,固若金湯的安格班中稱王。《精靈寶鑽》記載費諾與其族人背叛了諸神,流亡到了中土大陸,對魔苟斯這位巨大而可怕的敵人發動戰爭,寫下一連串精靈與人類絕望又英勇的故事。

  本書除了最主要的「精靈寶鑽爭戰史」,還包含其他短篇:敘述創造之始的〈埃努的大樂章〉,描述諸神特性與力量的〈關於維拉與邁雅的記載〉,述說爭戰史之後的短篇〈努曼諾爾淪亡史〉,講述在第二紀元末努曼諾爾島上的王國沈淪滅亡的故事;最後,讓本書大功告成的短篇是〈魔戒與第三紀元〉。

作者簡介

托爾金生於1892年1月3日。在服完第一次世界大戰的兵役後,他展開了一段卓越的學術生涯,並且被推崇為世界上最優秀的語言學家之一。但他最為人所知的是:他是中土世界的創造者,以及《哈比人歷險記》、《魔戒三部曲》、《精靈寶鑽》這三大鉅著的作者。他去世於 1973年9月2日,享年81歲。

* 此書編者克理斯多福‧托爾金為作者的兒子。

畫者

  泰德‧納史密斯,土生土長於加拿大安大略省高德瑞契(Goderich)的泰德‧納史密斯,童年生活大多在搬遷中度過,其間曾在法國居住過三年。他在青少年時期認識了托爾金的作品,從那時開始,便不斷將托爾金所寫的故事畫成圖畫。如今,在他的建築師生涯之外,他也是著名的托爾金詮釋者。他已經繪畫出版了三本托爾金的插畫月曆;能為《精靈寶鑽》一書繪製插圖,是他多年夢想的實現。目前他居住在安大略省得馬克罕(Markham)。

譯者簡介

  鄧嘉宛,1962年生,英國新堡大學社會語言學碩士。從事翻譯工作多年,譯作十數本,另與康來昌合著有《與我共遊奇幻國度──魔戒導讀》(校園出版)
Sorting by
  • 5

    Puro epos

    Il Silmarillion è l'essenziale strumento per comprendere pienamente i racconti della Terra di Mezzo: con il suo stile solenne e le eroiche storie che vi sono racchiuse e che vanno dalla creazione del mondo ad opera di Iluvatar alla Guerra dell'Anello, questo libro ha tutta la grandiosità d ...continue

    Il Silmarillion è l'essenziale strumento per comprendere pienamente i racconti della Terra di Mezzo: con il suo stile solenne e le eroiche storie che vi sono racchiuse e che vanno dalla creazione del mondo ad opera di Iluvatar alla Guerra dell'Anello, questo libro ha tutta la grandiosità dell'epos.
    http://athenaenoctua2013.blogspot.it/2015/01/il-silmarillion-tolkien.html

    said on 

  • 5

    450 pagine in un soffio.

    Oscillava tra un 5 e un 4 stelline, ma alla fine sì, un 5 pieno!
    Leggere questo libro è stato emozionante e travolgente. Mi permetterei quasi di dire che sia per certi versi più affascinante rispetto a Il Signore degli Anelli.
    Superato lo scoglio dei riferimenti geografici (che sono d ...continue

    Oscillava tra un 5 e un 4 stelline, ma alla fine sì, un 5 pieno!
    Leggere questo libro è stato emozionante e travolgente. Mi permetterei quasi di dire che sia per certi versi più affascinante rispetto a Il Signore degli Anelli.
    Superato lo scoglio dei riferimenti geografici (che sono davvero tantissimi e non a caso c'è un capitolo dedicato solo alla descrizione delle terre) e delle dinastie, questo è un libro che si legge velocemente e con piacere. Inoltre va detto che a fine libroni ordine alfabetico, si trovato tutti i luoghi e nomi con le rispettive spiegazioni (il che mi è tornato utile MOLTE volte).

    said on 

  • 5

    A tratti pesante, ma meraviglioso

    Come da titolo... certi capitoli descrittivi sono un po' indigesti per l'eccesso di nomi utilizzati e per la carenza di cartine. In generale, però, si tratta di un'opera maestosa e godibilissima, seppur si tratti di un "collage". Personalmente consiglierei di leggerlo dopo ISDA e Lo Hobbit per ap ...continue

    Come da titolo... certi capitoli descrittivi sono un po' indigesti per l'eccesso di nomi utilizzati e per la carenza di cartine. In generale, però, si tratta di un'opera maestosa e godibilissima, seppur si tratti di un "collage". Personalmente consiglierei di leggerlo dopo ISDA e Lo Hobbit per apprezzarla appieno.

    said on 

  • 4

    A lungo Dior stette a contemplare il Silmaril che suo padre e sua madre avevano riportato, di là da ogni speranza, dai terrori di Morgoth; e assai si addolorò che la morte fosse calata tanto presto su di loro. Ma i saggi hanno detto che il Silmaril ne aveva affrettato la fine, poiché la fiamma de ...continue

    A lungo Dior stette a contemplare il Silmaril che suo padre e sua madre avevano riportato, di là da ogni speranza, dai terrori di Morgoth; e assai si addolorò che la morte fosse calata tanto presto su di loro. Ma i saggi hanno detto che il Silmaril ne aveva affrettato la fine, poiché la fiamma della bellezza di Luthien, che se ne ornava, era troppo rilucente per contrade mortali.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    5

    Epico, immenso, leggendario

    Ad oltre quattro anni dalla prima lettura, mi accingo a stendere una recensione di uno dei libri che mi hanno più profondamente colpita e appassionata nel corso degli anni, e che tuttora, nonostante tutte le esperienze di lettura che si sono succedute, resta uno dei libri che amo maggiormente. ...continue

    Ad oltre quattro anni dalla prima lettura, mi accingo a stendere una recensione di uno dei libri che mi hanno più profondamente colpita e appassionata nel corso degli anni, e che tuttora, nonostante tutte le esperienze di lettura che si sono succedute, resta uno dei libri che amo maggiormente.
    Un aggettivo che mi viene in mente quando penso al Silmarillion è "immenso". A tratti appesantito dal linguaggio che nella traduzione italiana risulta ripetitivo e ridondante (inutile dire che l'ho preferito in versione originale) e - almeno a mio parere - dallo stile distaccato e formale col quale vengono narrate le vicende, resta comunque - e forse anche per questo - un capolavoro del fantasy. Non bisogna dimenticare che il racconto parte dalla cosmogonia di Arda in tempi remoti, impossibili da misurare, narrando leggende antichissime e dimenticate, i cui unici testimoni immortali sopravvissuti alla catastrofe sono fuggiti nel regno mitico al di là del Mare per non farne più ritorno; storie narrate dai pochi saggi rimasti e incomprensibili ai giovani abitanti della Terra di Mezzo. I protagonisti sono eroi di un'epopea senza età, fatta di gesta e scelte fatali, dai contorni psicologici incerti, tra cui pochi spiccano per il loro modo "particolare" di essere eroi (audaci, altruisti, spregiudicati, coraggiosi o idealisti). Questo rende sicuramente più realistica la narrazione, col tocco di epicità e solennità che li accomuna alle grandi saghe dell'Edda e dei miti nordici, ma toglie molto alla scorrevolezza della storia, rendendola meno coinvolgente.

    Tuttavia, sembrerà paradossale, ma non ho potuto fare a meno di immedesimarmi nelle vicende dei personaggi, soprattutto nella storia dei Noldor, e di provare un po' di dispiacere nel vedere il distacco adottato da Tolkien nella descrizione delle vicende e nella caratterizzazione dei personaggi...

    said on 

Sorting by