Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

造梦的雨果

By

Publisher: 接力出版社

4.3
(1717)

Language:简体中文 | Number of Pages: 465 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) English , Italian , Chi traditional , Japanese , Spanish , Dutch , Catalan , French , Slovenian , Portuguese

Isbn-10: 7544802698 | Isbn-13: 9787544802697 | Publish date: 

Also available as: Others

Category: Comics & Graphic Novels , Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy

Do you like 造梦的雨果 ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 4

    Hugo Cabret

    Un romanzo d'avventura intriso da suggestioni cinematografiche e raccontato per parole e immagini: così si potrebbe riassumere la mutevole veste grafica che contraddistingue La straordinaria invenzion ...continue

    Un romanzo d'avventura intriso da suggestioni cinematografiche e raccontato per parole e immagini: così si potrebbe riassumere la mutevole veste grafica che contraddistingue La straordinaria invenzione di Hugo Cabret, storia di un ragazzino dodicenne che, rimasto orfano, vuole scoprire il mistero legato ad un ingegnoso automa che suo padre stava cercando di rimettere in funzione.
    Nello scenario misterioso e frenetico di una stazione parigina, Hugo Cabret vive un'avventura magica, ai confini con il sogno, scoprendo il fascino del cinema delle origini e applicando il suo talento di orologiaio al mondo dell'illusionismo.
    Il legame con le pellicole cinematografiche è fortissimo, e ciascuna delle due parti di cui si compone il romanzo è un chiaro omaggio ai film, con dissolvenze in nero e sipari che si aprono sulla scena. I disegni di Selznick, ricchi di dettagli, precisi e consecutivi come una sequenza senza tagli, resi con tratti morbidi a matita, rispecchiano la dimensione del sogno tipica dei film in bianco e nero, fortemente evocativi.
    Splendida l'ambientazione nella Parigi dei cunicoli e dei passages, una città piena di segreti e di mondi paralleli. Ho trovato geniale, poi, l'idea che i veri illusionisti siano gli spettatori (in questo caso i lettori): è chi "legge" l'opera d'arte ad arricchirla di senso e significati, ad abitarne la dimensione onirica.
    Un libro per bambini che è così affascinante e meraviglioso da piacere senza sforzi anche agli adulti.

    La mia recensione completa su http://librisucculenti.blogspot.it/2015/06/la-straordinaria-invenzione-di-hugo.html

    said on 

  • 5

    Papa George

    "Time can play all sorts of trick on you"

    Uno splendido connubio tra parole e disegni, che infondevano un'aura di magia alla storia più magica che si potesse raccontare.
    Consigliatissimo a tutti color ...continue

    "Time can play all sorts of trick on you"

    Uno splendido connubio tra parole e disegni, che infondevano un'aura di magia alla storia più magica che si potesse raccontare.
    Consigliatissimo a tutti coloro che vogliono sperimentare qualcosa di diverso e soprattutto amano quel sogno meraviglioso che è il cinema.

    said on 

  • 5

    La straordinaria invenzione di Hugo Cabret

    Una via di mezzo tra graphic novel, favola, racconto. Da qui è stato tratto l'omonimo film altrettanto bello di questo magistrale fumetto.

    said on 

  • 4

    Interesante

    El libro me ha resultado muy extravagante, tanto la historia en sí como los personajes, a los que no me puedo imaginar en la vida real.

    Lo que más me ha gustado ha sido el nuevo concepto de novela grá ...continue

    El libro me ha resultado muy extravagante, tanto la historia en sí como los personajes, a los que no me puedo imaginar en la vida real.

    Lo que más me ha gustado ha sido el nuevo concepto de novela gráfica, los dibujos me han encantado, pasaba las hojas y parecía que estaba en el cine viendo una película antigua.

    Muy interesante.

    said on 

  • 4

    Ventiquattromilaquattrocento parole e centocinquantotto disegni

    Le pagine in bianco e nero, veloci come fotogrammi, raccontano la magia del cinema muto lasciando la parola alle immagini.

    said on 

  • 2

    4/10

    I disegni sono in linea di massima belli, il problema è che tutta la storia è poco più che un pretesto per omaggiare Méliès: i personaggi non suscitano simpatia e sono stati evidentemente progettati p ...continue

    I disegni sono in linea di massima belli, il problema è che tutta la storia è poco più che un pretesto per omaggiare Méliès: i personaggi non suscitano simpatia e sono stati evidentemente progettati per mandare avanti la trama in una certa direzione, la storia procede abbastanza linearmente e il colpo di scena finale è prevedibile con svariate pagine di anticipo, oltre a risultare abbastanza inconcludente in quanto, ripeto, è la storia che serve il finale e non viceversa.

    said on 

  • 5

    UN LIBRO DA SOGNO

    Si merita più di cinque stelle!
    È un libro fantastico, lo rileggerei non sò quante volte ancora.
    "Sai, le macchine non hanno pezzi in più. Hanno esattamente il numero e il tipo di pezzi che servono. ...continue

    Si merita più di cinque stelle!
    È un libro fantastico, lo rileggerei non sò quante volte ancora.
    "Sai, le macchine non hanno pezzi in più. Hanno esattamente il numero e il tipo di pezzi che servono. Così io penso che il mondo è una grande macchina, io devo essere qui per un motivo, e anche tu!."

    said on 

  • 4

    bella storia

    Essendomi piaciuto molto il film, ho deciso di leggere anche il libro.
    Piacevole e scorrevole, carina anche l'idea di corredare il testo con immagini.
    La storia di Hugo è appassionante perché racconta ...continue

    Essendomi piaciuto molto il film, ho deciso di leggere anche il libro.
    Piacevole e scorrevole, carina anche l'idea di corredare il testo con immagini.
    La storia di Hugo è appassionante perché racconta la storia di un bambino coraggioso, indipendente e determinato che si appassiona ai meccanismi, automi e illusionismo, scoprendo le origini della storia del cinema e il grande Georges Melies.

    said on 

  • 5

    Un film su carta

    Si tratta di un bellissimo romanzo ideato con fantastiche immagini che accompagnano perfettamente la storia.
    Sembra di essere davanti ad un cinema illustrato, comodamente seduti nel proprio divano di ...continue

    Si tratta di un bellissimo romanzo ideato con fantastiche immagini che accompagnano perfettamente la storia.
    Sembra di essere davanti ad un cinema illustrato, comodamente seduti nel proprio divano di casa.
    Lo stile è molto semplice e la lettura è davvero veloce, molte delle pagine sono fatte di soli disegni.
    Sono immagini semplicemente uniche, fatte con uno stile bellissimo e ben curate.

    Passiamo alla trama del libro.

    Hugo, il protagonista, è rimasto orfano.
    Suo padre prima di morire gli ha lasciato un robot, quest’ultimo era ridotto davvero male, ma Hugo fa di tutto per cercare di rimetterlo in funzione.
    Hugo dovrà imparare a rubare per poter sopravvivere e nel frattempo porterà avanti il lavoro di suo zio e cercherà di sistemare nel migliore dei modi quel speciale automa.
    Conoscerà Isabelle, una ragazzina che ha la sua stessa età. Attraverso questa amicizia entrambi scopriranno molte cose.
    Insieme conosceranno nei minimi particolari chi è realmente Méliés.

    È un libro che fa scatenare la fantasia, che fa sognare ad occhi aperti e che fa vivere al lettore tutte le sensazioni del protagonista.
    Lo so che si tratta di un libro per ragazzi, ma mi sento di consigliarlo anche a chi non è più bambino, ma si sente ancora piccolo nell’animo.

    Buona lettura e buona visione!

    “Sullo schermo sorgerà il sole fra pochi istanti e la macchina da presa inquadrerà una stazione nel cuore della città. In un atrio pieno di gente vedrete finalmente un ragazzo che si muove rapidamente. Seguitelo, perché quello è Hugo Cabret.”

    said on 

Sorting by