達文西密碼

The Da Vinci Code

By

Publisher: 時報文化出版企業股份有限公司

3.7
(40077)

Language: 繁體中文 | Number of Pages: 517 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) English , Spanish , French , Chi simplified , Catalan , Italian , German , Portuguese , Swedish , Norwegian , Galego , Dutch , Czech , Greek , Polish , Slovak , Hungarian , Russian , Finnish , Slovenian , Croatian , Korean , Turkish , Romanian

Isbn-10: 9571341649 | Isbn-13: 9789571341644 | Publish date:  | Edition 1

Translator: 尤傳莉

Also available as: Hardcover

Category: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Do you like 達文西密碼 ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
哈佛大學的宗教符號學教授羅柏•蘭登到巴黎出差的深夜,突然接到一通緊急電話,通知他羅浮宮年高德邵的館長遭人謀殺,就在博物館內,屍體旁邊留下了一個令人困惑的密碼。蘭登與法國美女密碼專家 Sophie Neveu 在整理分析謎團的過程中,驚訝地發現在達文西的作品中藏有一連串的線索。這些線索人人可見,卻被畫家巧妙地偽裝,加以隱藏。

蘭登發現一連串令人震驚的關聯:已故的館長是鍚安會的一員──鍚安會是一個真實存在的祕密會社,其中的成員包括牛頓、波提且利、雨果,和達文西等人。至此蘭登發現自己正在追蹤一個石破天驚的歷史大祕密,一個已經埋藏了幾個世紀、既富啟發性又危險的祕密。在這場遍及巴黎的追逐中,蘭登和 Neveu 發現他們是在跟一個始終不露面的幕後主使者鬥智,這個人似乎總是知道他們下一步要做什麼。除非他們可以解開這個錯綜複雜的謎團,否則錫安會的祕密,這個具爆炸力的古老真相,將永遠消失。

■作者簡介

丹‧布朗
畢業於安赫斯特大學(Amherst College)的菲利普o埃克塞特學院(Philips Exeter Academy),在他全心投入寫作之時,一直擔任該學院的英文老師。1996年,丹‧布朗出於對從事密碼破譯工作的秘密政府機關的興趣,寫作了自己的第一部小說《數位堡壘》(Digital Fortress)。而這部小說立刻成了國內首屈一指的網路小說。它以美國國家安全局(National Security Agency)背景,探究了公民隱私和國家安全之間的界限。
丹‧布朗的父親是一名曾獲得總統榮譽獎的數學教授,母親是一名職業宗教音樂家,因此,他從小就生活在科學和宗教相衝突的荒唐哲學中。丹‧布朗的妻子既是一名藝術歷史學家,也是一名油畫家,她不僅和丈夫一起合作研究,還一直陪伴著他完成頻繁的研究之旅。《達文西密碼》正是夫妻倆一起到巴黎,在羅浮宮所完成。
丹‧布朗另著有Angels & Demons以及Deception Point。現居新英格蘭。
Sorting by
  • 2

    Un buon 70% del racconto è copiato da idee che ho già visto in molti altri libri. Non mi era infatti nuova la storia di Maria Maddalena sposa di Gesù o del termine Santo Graal derivante da Sang Real e ...continue

    Un buon 70% del racconto è copiato da idee che ho già visto in molti altri libri. Non mi era infatti nuova la storia di Maria Maddalena sposa di Gesù o del termine Santo Graal derivante da Sang Real ecc.
    Non mi stupiscono le cause di plagio di cui Dan Brown è stato accusato.
    Poi ho trovato curiosa la rappresentazione data (in un romanzo) all'Opus Dei come di un covo di complottisti. Io non so cosa faccia esattamente questo Opus Dei ma sarebbe come se io per scrivere una storia che mi faccia guadagnare dei soldi tirassi in ballo associazioni vere dandone la rappresentazione che più mi aggrada per adattarla al mio racconto. Mi pare ovvio che verrei querelato in men che non si dica.
    Un racconto ridicolo, scritto solo per arraffare più soldi possibile. Sembra ideato guardando la classifica degli argomenti che al momento della scrittura andavano per la maggiore nell'opinione pubblica.
    Starebbe bene nella trasmissione Mistero di Italia Uno nella rubrica di Adam Kadmon. Idiozie vendute come fossero perle preziose.

    said on 

  • 5

    La religione, oppio del popolo

    Un grande thriller un grande giallo una eccellente ricostruzione storica un grande libro. Libro che si può giudicare guardando le due facce; Il Thriller e lo storico.
    Lu suspense il ritmo che toglie i ...continue

    Un grande thriller un grande giallo una eccellente ricostruzione storica un grande libro. Libro che si può giudicare guardando le due facce; Il Thriller e lo storico.
    Lu suspense il ritmo che toglie il respiro i capovolgimenti di fronte e il finale imprevedibile fanno si che sia un grande thriller, la storia sul santo graal i templari e il priorato di sion e tutto quello che comporta sul falso storico e le bugie del cristianesimo ma comunque di tutte le religioni, è meravigliosa!.. per me. Qualcun altro, con il prosciutto sugli occhi, storcerà il naso.

    said on 

  • 4

    Il Codice Da Vinci

    Mi è piaciuto molto. Coinvolgente, un po' forzato in alcuni punti, troppi indovinelli e colpi di scena. Sembra scritto per ricavarne un film che puntualmente è arrivato. Però devo ammettere che mi ha ...continue

    Mi è piaciuto molto. Coinvolgente, un po' forzato in alcuni punti, troppi indovinelli e colpi di scena. Sembra scritto per ricavarne un film che puntualmente è arrivato. Però devo ammettere che mi ha appassionato dalla prima all'ultima pagina e mi stupisco se considero che io non sono un amante del thriller. Ora sono passato al Pendolo di Foucault di Umberto Eco che sembra essere il prototipo cui Dan Brown si è ispirato. Insomma, è periodo di Templari e di grandi segreti. Finirò per trovare il Graal ;-P

    said on 

  • 4

    Molto coinvolgente. non bisogna mai dimenticare che le storie raccontate da Dan Brown sono "verosimili" non "vere". Altrimenti non si possono di certo apprezzare.

    said on 

  • 5

    Primo episodio delle avventure di Robert Langdon, primo libro di Dan Brown per me; Un racconto che tiene col fiato sospeso il lettore e sicuramente invoglia a informarsi, a saperne di più, sulla stori ...continue

    Primo episodio delle avventure di Robert Langdon, primo libro di Dan Brown per me; Un racconto che tiene col fiato sospeso il lettore e sicuramente invoglia a informarsi, a saperne di più, sulla storia. Un'opera perfetta, in cui ogni particolare, anche il più piccolo, alla fine rientra alla perfezione in un enorme mosaico che porta il protagonista da Parigi a Londra, dal mondo moderno a quello medievale. Inutile dire che dopo questa lettura non vedo l'ora di leggere le altre avventure del professor Langdon. Libro consigliatissimo!

    said on 

  • 3

    Smart Writer

    Primo episodio della Saga creata da Dan Brown. La vicenda si snoda tra Parigi e Londra con passaggi a dir poco rocamboleschi. Sicuramente l'autore dimostra di aver apprezzato il Nome della Rosa di Eco ...continue

    Primo episodio della Saga creata da Dan Brown. La vicenda si snoda tra Parigi e Londra con passaggi a dir poco rocamboleschi. Sicuramente l'autore dimostra di aver apprezzato il Nome della Rosa di Eco e Doppio Sogno di Schnitzler avendone attinto a piene mani (e se proprio si deve prendere spunto da altre narrazioni, è bene farlo da scritti eccellenti ed è proprio questo il caso). Avvincente anche se il finale sembra un po' tirato via: ritmo iniziale troppo vorticoso rispetto alla stasi della conclusione.

    said on 

  • 5

    Questo libro è ormai diventato uno dei classici della letteratura moderna, io avevo visto il film nel lontano 2006 quando uscì al cinema e mi era piaciuto. Però avevo letto diverse recensioni che crit ...continue

    Questo libro è ormai diventato uno dei classici della letteratura moderna, io avevo visto il film nel lontano 2006 quando uscì al cinema e mi era piaciuto. Però avevo letto diverse recensioni che criticavano la pellicola cinematografica perché non era fedele al libro e aveva distrutto il senso della storia, perciò fino ad oggi non avevo mai letto il romanzo per non rovinarmi il ricordo del film.
    La storia racconta l’avventura di Robert Langdon, famoso professore di simbologia ad Harvard, e Sophie Neveu, giovane crittografa della polizia francese. Dopo la morte del nonno della protagonista, curatore del Museo del Louvre e Gran Maestro di una società segreta, si innesca una folle corsa contro il tempo per scoprire uno dei più grandi misteri del mondo: l’ubicazione del Santo Graal. Ma il luogo dove si nasconde questo antico manufatto non è l’unico mistero del libro, ma è solo uno dei tanti enigmi che dovranno risolvere i nostri protagonisti.
    Nonostante conoscessi già la storia del codice Da Vinci il libro mi ha coinvolta moltissimo, non riuscivo a smettere di leggere per scoprire come i protagonisti avrebbero risolto l’enigma del momento. Alcune parti sulla storia delle società segrete o la vera natura del Santo Graal le ho trovate un po’ noiose, forse perché le conoscevo già avendo visto il film. I protagonisti sono perfetti nei loro ruoli, inoltre poter leggere i loro pensieri e i loro ragionamenti per arrivare alla soluzione di un enigma mi ha coinvolta ancora di più nella storia. Per quanto riguarda le differenze con il film ne ho trovate pochissime, mancano solo alcuni misteri e la scena finale è un po’ diversa ma in generale sono molto simili.

    said on 

  • 0

    Insegna cose che i libri di storia non dicono

    Come romanzo probabilmente è leggermente meno avvincente di Angeli & Demoni, ma riesce comunque a dare al lettore una grande suspence specialmente dalla seconda metà in poi. Per me però questo resta u ...continue

    Come romanzo probabilmente è leggermente meno avvincente di Angeli & Demoni, ma riesce comunque a dare al lettore una grande suspence specialmente dalla seconda metà in poi. Per me però questo resta un capolavoro dal punto di vista storico-narrativo, apre la mente su tantissimi episodi che riguardano Gesù e sulla concezione che attualmente i fedeli hanno.

    said on 

Sorting by
Sorting by