Voto medio di 143
| 27 contributi totali di cui 26 recensioni , 0 citazioni , 1 immagine , 0 note , 0 video
Quando, il 10 agosto 1914, le campane suonano a martello annunciando la mobilitazione, nemmeno il mite, smarrito Anthime riesce a sottrarsi all'esultanza generale, alle discussioni febbrili, alle risate senza fine sovrastate da inni e fanfare. E poi ...Continua
marilu21
Ha scritto il 04/07/17

Conciso, ironico, umano. Come concentrare 4 anni di guerra in poche pagine. Stile di un’efficacia quasi impressionante. Ricorda un po’ Ci rivediamo lassù di Lemaître. Consigliato.

Raffaella
Ha scritto il 18/06/15

Scritto bene, ma è un libro freddo. Forse voleva essere un libro raggelato/raggelante, ma gli è riuscito solo freddo. Rispetto alle recensiomni entusiastiche che ne avevo letto, abbastanza deludente.

Misidan
Ha scritto il 22/04/15
Il vero romanzo sulla Prima Guerra Mondiale
E' un piacere, passato qualche anno, leggere un nuovo romanzo di colui che considero (insieme a Van Cauwelaert) il più grande romanziere francese vivente: qui, l'orrore della Prima Guerra Mondiale viene descritto con il tocco lieve, distaccato e comu...Continua
Giampy
Ha scritto il 14/03/15
La "guerra fredda" di Echenoz
Nonostante l'orrore della guerra trapeli qua e là con sfumature anche pulp, Echenoz mantiene il suo stile distaccato e un po' algido da entomologo, ma, direi, con esiti meno felici che altrove. Resta intatta la sua maestria espressiva, ma ho alzato f...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

Saussure
Ha scritto il Nov 30, 2014, 13:25
Jean Echenoz (Orange, 26 dicembre 1947)
Jean Echenoz (Orange, 26 dicembre 1947)

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi