'68

C'era una volta la rivoluzione

Voto medio di 116
| 13 contributi totali di cui 13 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Il '68 ha lasciato un segno indelebile. In chi c'era e in chi, non essendoci,si è trovato a viverne l'eredità. Ad accompagnare le storie del libro, tanteillustrazioni, più o meno reali, più o meno simboliche.
Carolus
Ha scritto il 07/09/11
pesante

libro pesante.
credevo fosse più scorrevole e invece si e' rivelato quasi una monografia.

lasterisco
Ha scritto il 01/05/11
la storia non è mai stata così divertente
La storia della contestazione a portata di sedicenne. Se poi di anni ne ha venticinque suonati ma di testa è un po' dura, va bene lo stesso. Ricco di simpatici ed eloquenti disegnini, racconta dieci anni di contestazione dalla parte di chi c'era, in...Continua
M.lle Fatigue
Ha scritto il 11/11/10

Sarà perché si tratta di un rivoluzione giovanile, sarà perché è una lettura scorrevole ma è proprio così che bisognerebbe insegnare la storia a scuola. Fantastico!

bartlebyloscrivano
Ha scritto il 23/05/10

Il minimo della vita. D'altronde, il '68 si è così male descritto nella vita e nelle opere di molti suoi reduci perbene e permale da diventare esso stesso caricatura. Appunto 9/2/97.

marcomaffei12
Ha scritto il 19/03/10
'la rivoluzione stava vincendo in tutto il mondo. il sessantotto era stato un'esplosione planetaria di rivolta contro la violenza, la povertà, lo sfruttamento e il colonialismo. ci sentivamo parte di un movimento mondiale, in marcia inarrestabile. l'...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi