'O Maè

Storia di judo e di camorra

Voto medio di 26
| 6 contributi totali di cui 6 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Filippo ha quattordici anni, suo padre è in carcere in Sardegna da nove anni, sua madre dialoga con la tv e Maria De Filippi e suo fratello maggiore è in rapida ascesa all’interno di uno dei clan della zona. Anche Filippo fa parte del sistema di cont ...Continua
Niculet
Ha scritto il 21/06/17
Questione di scelte

Temo che Garlando semplifichi un po' le difficoltà insite nella scelta della "retta via", ma gli spunti sono validi e la solita narrazione "facile" risulta coinvolgente.

MONTAG
Ha scritto il 21/05/17
TU TIRI, IO SPINGO
Nella Napoli di Scampia esiste un sogno, ed esiste davvero, non solo in questo libro. Non è il sogno a cui spesso nel romanzo si fa riferimento, il sogno di uno sballo acquistato con facilità tra i palazzi coi portoni antiretata sigillati dai fabbri....Continua
Biblioteca Paola...
Ha scritto il 04/04/17

Daniele (12): Consiglio questo libro perché racconta di un maestro di judo che aiuta i ragazzi di un quartiere di Napoli ad uscire dalla mafia tramite lo sport.

fmanclossi
Ha scritto il 22/04/16

Simpatico riscatto a Scampia tra sushi e tatami.

Biblioteca Cermenate
Ha scritto il 24/01/15
Filippo ha quattordici anni e vive a Scampia. Il padre è in prigione e il fratello lavora per la camorra. Anche Filippo fa già qualche “lavoretto”, ogni tanto infatti fa la sentinella davanti ai palazzoni dove si spaccia la droga. A scuola non ci va...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi