Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

L'arte di correre

By Haruki Murakami

(980)

| Paperback | 9788866213109

Like L'arte di correre ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Lo straordinario autoritratto di uno scrittore-maratoneta

Quando, nel 1981, Murakami chiuse Peter Cat, il jazz bar che aveva gestito nei precedenti sette anni, per dedicarsi solo alla scrittura, ritenne che fosse anche giunto il momento di camb Continue

Lo straordinario autoritratto di uno scrittore-maratoneta

Quando, nel 1981, Murakami chiuse Peter Cat, il jazz bar che aveva gestito nei precedenti sette anni, per dedicarsi solo alla scrittura, ritenne che fosse anche giunto il momento di cambiare radicalmente abitudini di vita: decise di smettere di fumare sessanta sigarette al giorno, e - poiché scrivere è notoriamente un lavoro sedentario e Murakami per natura tenderebbe verso una certa pinguedine - di mettersi a correre. Da allora, di solito scrive quattro ore al mattino, poi il pomeriggio corre dieci o più chilometri. Qualche anno più tardi si recò in Grecia dove per la prima volta percorse tutto il tragitto classico della maratona. L'esperienza lo convinse: da allora ha partecipato a ventiquattro di queste competizioni, ma anche a una ultramaratona e a diverse gare di triathlon. Scritto nell'arco di tre anni, "L'arte di correre" è una riflessione sulle motivazioni che ancora oggi spingono l'ormai sessantenne Murakami a sottoporsi a questa intensa attività fisica che assume il valore di una vera e propria strategia di sopravvivenza. Perché scrivere - sostiene Murakami - è un'attività pericolosa, una perenne lotta con i lati oscuri del proprio essere ed è indispensabile eliminare le tossine che, nell'atto creativo, si determinano nell'animo di uno scrittore. Al tempo stesso, questo insolito libro propone però anche illuminanti squarci sulla corsa in sé, sulle fatiche che essa comporta, sui momenti di debolezza e di esaltazione che chiunque abbia partecipato a una maratona avrà indubbiamente provato.

793 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    "Se mi chiedessero qual è la qalità più importante per uno scrittore dopo il talento, direi senza esitare la capacità di concentrazione... Chi non è capace di fare questo non riuscirà a portare a compimento nulla di buono... Dopo la capacità di conce ...(continue)

    "Se mi chiedessero qual è la qalità più importante per uno scrittore dopo il talento, direi senza esitare la capacità di concentrazione... Chi non è capace di fare questo non riuscirà a portare a compimento nulla di buono... Dopo la capacità di concentrazione, viene la perseveranza. Per fortuna la capacità di concentrazione e la perseveranza... con l'allenamento si possono acquisire e coltivare, anche potenziare."
    ---
    "Perché quando faccio qualcosa, qualunque essa sia, se non mi ci dedico anima e corpo non concludo nulla... Quando ho un progetto, mi ci butto a capofitto... se dovessi fallire perché ho fatto le cose a metà, probabilmente me ne pentirei finché campo."
    ---
    "Il motivo del mio smacco mi era chiarissimo. Non mi ero allenato abbastanza, non mi ero allenato abbastanza, non mi ero allenato abbastanza. Tutto qui."

    Is this helpful?

    Cr said on Jul 20, 2014 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    Quando Correre all'infinito diventa Arte...

    Disciplina, umanità, forza e coraggio.
    Un libro che fa sentire i propri limiti fisici meno invalidanti, un libro che mette volontà nelle scarpe e fa andare lontano.

    "Tagliare il traguardo è stata un'emozione, poi accompagnato dalle note trionfali de ...(continue)

    Disciplina, umanità, forza e coraggio.
    Un libro che fa sentire i propri limiti fisici meno invalidanti, un libro che mette volontà nelle scarpe e fa andare lontano.

    "Tagliare il traguardo è stata un'emozione, poi accompagnato dalle note trionfali del Theme from Rocky, andarmene via con noncuranza, senza fretta, nella luce del tramonto. In realtà, fino al momento della gara, nel mio cuore avevo cullato la speranza che questo sogno si avverasse. Era il mio piano A. Un piano magnifico.
    Purtroppo però nella realtà le cose non sempre vanno come si vorrebbe. A un certo punto della nostra vita, quando abbiamo veramente bisogno di risposte chiare, chi viene a bussare alla nostra porta di solito è qualcuno che ci porta cattive notizie. Non si può dire che sia sempre così, ma per esperienza so che il più delle volte la notizia è deludente. Il messaggero porta la mano al berretto con l'aria di scusarsi, ma questo non rende più lieto il contenuto della lettera che ci consegna. Non è colpa sua. Non possiamo prendercela con lui. Non possiamo afferrarlo per il bavero e scuoterlo avanti e indietro . Il poveraccio non fa che svolgere onestamente il compito che gli è stato affidato. Da chi? Bè, dalla realtà.
    E' per questo che noi essere umani abbiamo bisogno di un piano B."

    Is this helpful?

    Elisa said on Jul 8, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Talento - concentrazione - perseveranza

    "Ciò che conta per me, per il corridore che sono, è tagliare un traguardo dopo l'altro, con le mie gambe. Usare tutte le forze che sono necessarie, sopportare tutto ciò che devo, e alla fine essere contento di me.
    Imparare qualcosa di concreto - pic ...(continue)

    "Ciò che conta per me, per il corridore che sono, è tagliare un traguardo dopo l'altro, con le mie gambe. Usare tutte le forze che sono necessarie, sopportare tutto ciò che devo, e alla fine essere contento di me.
    Imparare qualcosa di concreto - piccolo finché si vuole, ma concreto - dagli sbagli che faccio e dalla gioia che provo. E gara dopo gara, anno dopo anno, arrivare in un luogo che mi soddisfi. O almeno andarci vicino".

    Is this helpful?

    Pierica said on Jun 29, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un libro che bisogna saper leggere

    Non ho dato 5 stelle perché è un libro particolare. E' una sorta di introspezione dell'autore relativa al mondo running.
    Temo - dico temo - che alcuni passaggi possano essere ritenuti folli o esagerati per chi non ha abbastanza "chilometri sulle gamb ...(continue)

    Non ho dato 5 stelle perché è un libro particolare. E' una sorta di introspezione dell'autore relativa al mondo running.
    Temo - dico temo - che alcuni passaggi possano essere ritenuti folli o esagerati per chi non ha abbastanza "chilometri sulle gambe".

    Ci sono cose che solo chi corre da un po' e su lunghe distanze può capire. Io l'ho apprezzato molto, ha risvegliato molto la mia passione, nonostante fosse già molto forte.

    Non avevo mai letto nulla di suo: non mancherò!

    Is this helpful?

    Merlinox said on Jun 25, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    這是我第一本看完的村上春樹的作品。由於投入跑步世界也有一段時日,於是對這本經典著作產生了興趣,剛巧在圖書館看見便拿起了手。
    正如書名所言,書中就像是村上San面對面侃侃而談起跑步、小說、人生等等話題一樣,每字每句十分平實,但又貼近跑者的想法。當然更讓我這不足一年的初級跑者對他感到佩服的事,他驚人的毅力和耐力(特別是他那跑過100公里超馬的賽事經驗),確實讓人嘆服。然而,這部能堪稱跑者必讀經典之一的書,能獲此名,除了是老練跑者對跑步的感受及賽事體驗外,它亦述說了人到了走到半百時期對運動、鍛鍊、賽事 ...(continue)

    這是我第一本看完的村上春樹的作品。由於投入跑步世界也有一段時日,於是對這本經典著作產生了興趣,剛巧在圖書館看見便拿起了手。
    正如書名所言,書中就像是村上San面對面侃侃而談起跑步、小說、人生等等話題一樣,每字每句十分平實,但又貼近跑者的想法。當然更讓我這不足一年的初級跑者對他感到佩服的事,他驚人的毅力和耐力(特別是他那跑過100公里超馬的賽事經驗),確實讓人嘆服。然而,這部能堪稱跑者必讀經典之一的書,能獲此名,除了是老練跑者對跑步的感受及賽事體驗外,它亦述說了人到了走到半百時期對運動、鍛鍊、賽事、生活以至自己的興趣(如村上San的小說)等等的心態,看完後可說是對跑步又有另一番感想了。

    Is this helpful?

    Carrie said on Jun 25, 2014 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Per tutti quelli che....

    ...quelli che, una mattina ormai lontana, hanno indossato una maglietta, dei pantaloncini consunti e delle vecchie inadatte scarpe da ginnastica, e sono usciti per farsi una corsetta. Oggi non ricordano il perche' l'hanno fatto, ma da allora non si ...(continue)

    ...quelli che, una mattina ormai lontana, hanno indossato una maglietta, dei pantaloncini consunti e delle vecchie inadatte scarpe da ginnastica, e sono usciti per farsi una corsetta. Oggi non ricordano il perche' l'hanno fatto, ma da allora non si sono piu' fermati.
    Quelli che quando corrono riescono a lasciare indietro il peso dei pensieri, a svuotare il cranio, ed a riempirlo con quelle sensazioni che si ripetono ogni volta e che ti danno positivita'.
    Quelli che in una fredda mattina d'inverno si sono trovati su un sentiero sconnesso, in mezzo al verde delle colline, con il cielo azzurro in alto ed il sole che sorge senza scaldare, e davanti e dietro un fiume di casacche colorate che corrono senza sosta, con il fumo del loro respiro che si alza e li accompagna.
    Quelli che quella mattina presto sul lungomare si attendevano la solita umidita', ed invece ad accoglierli c'era un vento amico che spingeva l'aria nei polmoni, riempiendoli senza alcuna fatica.
    Quelli che hanno provato almeno una volta cosa c'e' al 35esimo km, e poi in un modo o nell'altro sono riusciti a vedere cosa c'era anche oltre.
    Quelli che hanno dovuto fermarsi, per mille motivi, ma poi sono ripartiti, ed oggi continuano a gustare quella fatica.
    Quelli che, dopo tanti km e con le gambe stanche, improvvisamente sentono quel pezzo rimasto sepolto da tanto tempo nell'ipod. L'avevi quasi dimenticato, ma le prime a sentirlo sono le tue gambe. Quel riff di chitarra, quella batteria incalzante, e la stanchezza sparisce, e non sai neanche da dove viene quella energia, ma la senti. L'ultima volta mi e' successo con quel vecchio pezzo dei Clash, che fa .... won't you give me all the speed I lack.....police on my back.... e alle mie gambe serviva proprio quello.
    Per tutti quelli che non sanno se correre e' una filosofia di vita, oppure fa dimagrire, oppure che altro....ma ogni volta che vanno a farsi ascoltare il cuore dal medico, e si sentono dire che hanno il cuore di atleta, si sentono meglio.
    A quelli che corrono. Leggetelo.

    Is this helpful?

    Maurizio Berti said on Jun 15, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book