Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Orgoglio e pregiudizio

By Jane Austen

(1224)

| Others | 9788806166731

Like Orgoglio e pregiudizio ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

"Orgoglio e pregiudizio" è uno dei primi romanzi di Jane Austen. La scrittricelo iniziò a ventun anni; il libro, rifiutato da un editore londinese, rimasein un cassetto fino alla sua pubblicazione anonima nel 1813, e da allora Continue

"Orgoglio e pregiudizio" è uno dei primi romanzi di Jane Austen. La scrittricelo iniziò a ventun anni; il libro, rifiutato da un editore londinese, rimasein un cassetto fino alla sua pubblicazione anonima nel 1813, e da allora èconsiderato tra i più importanti romanzi della letteratura inglese. È lastoria delle cinque sorelle Bennet e dei loro corteggiatori, con al centro ilromantico contrasto tra l'adorabile e capricciosa Elizabeth e l'altezzosoDarcy; lo spirito di osservazione implacabile e quasi cinico, lo studio argutodei caratteri, la satira delle vanità e delle debolezze della vita domestica,fanno di questo romanzo una delle più efficaci e indimenticabili commedie dicostume del periodo Regency inglese.

2338 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Quando ti nascondi e il tuo orgoglio ti sconvolge; quando non vorresti, anche se l'hai scritto in faccia: sappi che l'amore cambia l'espressione agli occhi e all'anima.

    Da una scala da 1 a 5, darei a questo romanzo un 4+!
    Orgoglio e pregiudizio, infatti, m'ha piacevolmente sorpresa.

    Oltre che a una storia d'amore ho avuto il piacere di leggere un romanzo ben scritto e piacevolmente ironico, che spesso sorrid ...(continue)

    Da una scala da 1 a 5, darei a questo romanzo un 4+!
    Orgoglio e pregiudizio, infatti, m'ha piacevolmente sorpresa.

    Oltre che a una storia d'amore ho avuto il piacere di leggere un romanzo ben scritto e piacevolmente ironico, che spesso sorride sardonicamente davanti all'affettato modo di fare della borghesia e della nobiltà che popola l'Inghilterra del 1800.
    D'intrattenimento in vari modi, quindi.

    Non dò punteggio massimo solamente perché, nel raccontare le vicissitudini dei due innamorati principali, e cioè Elizabeth e Darcy, spesso l'autrice pareva dimenticarsi di aggiungere l'ironia che si era prefissata di spargere un po' su tutte le vicende, facendo risultare alcuni dialoghi un po' troppo verbosi, anche per lo standard generale.
    È anche qualche descrizione fisica in più, per quanto riguarda tutti i personaggi in generale, non mi sarebbe dispiaciuta. Anche se riscontro spesso questa caratteristica in vari libri dell'epoca; probabilmente gli scrittori volevano dare pieno sfogo alla fantasia di chi leggeva, lasciando che Darcy (o qualsiasi altro) potesse assumere le fattezze dell'uomo dei sogni di ciascuna.

    I personaggi, in generale, sono ben delineati e facilmente distinguibili l'uno dall'altro.

    La storia si fa leggere e la scia di eventi induce il lettore a voler scoprire sempre più particolari sui giudizi che Darcy ed Eliza hanno vicendevolmente di sé e dell'altro/a, seguendo una metamorfosi che vedrà l'orgoglio e l'alterigia di Darcy sgretolarsi e i pregiudizi di Elizabeth dissolversi. Avverrà una crescita in entrambi, un'evoluzione a tratti un po' forzata, a tratti ben studiata e naturale.

    Sono felicemente sorpresa che questo classico romanzo rosa mi sia piaciuto, anche se penso che l'elemento chiave che me lo abbia fatto apprezzare così tanto penso sia proprio l'ironia, di cui è impregnata già la prima frase dell'incipit.

    « È verità universalmente riconosciuta che uno scapolo in possesso di un solido patrimonio debba essere in cerca di moglie »

    Is this helpful?

    Cocca93 said on Sep 20, 2014 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    NE UCCIDE PIU’ LA LINGUA CHE… LA SPADA!

    I personaggi principali, di quest’opera, sono già apertamente dichiarati nel titolo: “orgoglio e pregiudizio”.
    Infatti, tutte le vicende principali, contenute in questo scritto, ruotano proprio attorno a questi due aspetti dell’agire umano. A tal pr ...(continue)

    I personaggi principali, di quest’opera, sono già apertamente dichiarati nel titolo: “orgoglio e pregiudizio”.
    Infatti, tutte le vicende principali, contenute in questo scritto, ruotano proprio attorno a questi due aspetti dell’agire umano. A tal proposito la Austen, da grande narratrice e fine psicologa, ci mostra come l’orgoglio può essere indubbiamente un cattivo amico, se lo lasciamo dominare i nostri comportamenti, soprattutto nelle questioni d’amore, ed, al tempo stesso, ci fa capire come il pettegolezzo può creare, nella persona che ci ascolta, un pregiudizio e, come esso, vada a ledere, più o meno profondamente, la reputazione delle persone che ne sono l’oggetto.
    Il romanzo, a mio avviso, ha una trama molto ben articolata ed, in esso, ho trovato personaggi, molto ben delineati: dall’intelligente e sagace Elizabeth Bennet, alla spocchiosa e supponente Lady Catherine, dalla dolcissima Jane Bennet, all’insopportabile ed ipocrita Mr. Collins.
    Per quello che mi riguarda, questa è un’opera letteraria di elevata fattura e la Austen è una piacevolissima scoperta!

    Is this helpful?

    Cyber Alexandros said on Sep 18, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Da leggere

    Non posso non dare a questo libro 5 stelle.....grazie a questo libro ho scoperto l'amore per la lettura

    Is this helpful?

    Valentina said on Sep 10, 2014 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ho lottato invano. Non ci riesco, non reprimerò i miei sentimenti. Dovete consentirmi di dirvi con quale ardore io vi ami e vi ammiri.

    Ho adorato l'anticonformismo di Elizabeth e ho AMATO sopra ogni cosa Mr. Darcy. Si amano, ma sono troppo 'orgogliosi' per ammeterlo a se stessi. Solo verso la fine, il vero amore spazza via il 'pregiudizio'.
    Da rileggere!

    Is this helpful?

    ginelle said on Sep 9, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    All'inizio non riuscivo proprio ad andare avanti. Sarà che i dialoghi erano troppo finti, da ambiente di corte (che di solito evito il più possibile) sarà che non riuscivo a fissare i nomi dei vari personaggi, sarà che l'edizione del libro che ho com ...(continue)

    All'inizio non riuscivo proprio ad andare avanti. Sarà che i dialoghi erano troppo finti, da ambiente di corte (che di solito evito il più possibile) sarà che non riuscivo a fissare i nomi dei vari personaggi, sarà che l'edizione del libro che ho comprato è scarsa ai massimi livelli... In ogni caso, dopo un pò (un bel pò!) la vicenda ha cominciato a farsi intrigante. Mr Collins e quella oca di Mrs Bennet hanno cominciato a starmi antipatici, e d'altronde non si può dire altrimenti: sono ridicoli, negativamente parlando! E tifavo per il matrimonio di Darcy ed Elizabeth.
    Insomma, per leggere questo libro bisogna semplicemente immergersi nella realtà ottocentesca, immaginarsi di vivere in mezzo ai loro balli in società, con l'ansia di trovare un marito di buon partito e di dare la massima impressione possibile agli sguardi terzi.
    Tra l'altro visto con gli occhi di Elizabeth (e della Austen!), il tutto diventa divertente ed ironico. Ci sono stati altri libri, anche classici, che mi hanno trasportata di più ma questo è sicuramente da leggere!

    Is this helpful?

    Erica said on Sep 9, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book