Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Chocolat

By Joanne Harris

(821)

| Paperback | 9788811685333

Like Chocolat ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

445 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Molto brava l'autrice a rendere vive le emozioni della narrazione ed i profumi del negozio.
    Consigliato!

    Is this helpful?

    Giancarlo Merlin said on Aug 16, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Nice!
    Strana sensazione, leggerlo in lingua: vocabolario ricco e non completamente alla mia portata, ma atmosfere che arrivano comunque.
    Forse un tantino semplicistica la contrapposizione tra perbenismo e libertà di pensiero.
    Magari le cose fossero ...(continue)

    Nice!
    Strana sensazione, leggerlo in lingua: vocabolario ricco e non completamente alla mia portata, ma atmosfere che arrivano comunque.
    Forse un tantino semplicistica la contrapposizione tra perbenismo e libertà di pensiero.
    Magari le cose fossero così semplici!

    Is this helpful?

    Clelia said on Aug 12, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    due stelle e mezzo

    antesignano. prima dell'invasione di libri (e film, e programmi televisivi, eccheppalle) che ruotano attorno a chef e virtuosismi culinari, joanne harris scrisse questo romanzo con il cioccolato come co-protagonista. anche se in realtà la storia ha p ...(continue)

    antesignano. prima dell'invasione di libri (e film, e programmi televisivi, eccheppalle) che ruotano attorno a chef e virtuosismi culinari, joanne harris scrisse questo romanzo con il cioccolato come co-protagonista. anche se in realtà la storia ha più spessore di quanto si potrebbe pensare, soprattutto dopo la versione cinematografica che appiattisce ulteriormente il tutto. il libro insomma è meglio del film, ma è comunque un'opera trascurabile.

    Is this helpful?

    lorinbocol said on Aug 9, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Meraviglioso

    Dolce, magico ed elegante. Una scrittura intrecciata alla poesia.

    Is this helpful?

    La Sognatrice said on Aug 6, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    esattamente come il film, quando leggi il libro ti sembra di sentire nel palato tutte le prelibatezze che la protagonista ha nel suo negozio. Un libro magico

    Is this helpful?

    La Giuls said on Aug 5, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "Chocolat" di Joanne Harris

    Sicuramente il titolo di questo romanzo della brava Joanne Harris è immediatamente associato al famosissimo (e molto piacevole) film omonimo: una commedia romantica, con cast eccellente; bella è la fotografia e il regista, Lasse Hallström, secondo me ...(continue)

    Sicuramente il titolo di questo romanzo della brava Joanne Harris è immediatamente associato al famosissimo (e molto piacevole) film omonimo: una commedia romantica, con cast eccellente; bella è la fotografia e il regista, Lasse Hallström, secondo me dà sempre un bel taglio alle sue produzioni.
    Ma! C'è una differenza fondamentale tra libro e pellicola: l'impostazione piuttosto polemica nei confronti della Chiesa che nel film è stata totalmente cancellata.
    Nel romanzo il prete giovane è la nemesi di Vianne (e non dico altro per non rovinare il piacere della lettura); nel film invece la figura dell'uomo di chiesa è rappresentata da un pretino cordiale e pure un po' scanzonato.
    Questa eclatante "censura" cinematografica ha potenzialmente ridotto la portata del messaggio del libro, che è un inno alla leggerezza e ai piaceri della vita (il cibo, l'amore, l'amicizia in particolare).
    Il film punta piuttosto sul fascino dei protagonisti, Vianne - Juliette Binoche e Roux - Johnny Depp, che è indubbio! ^_^
    Bella è l'idea di calare Vianne, che rappresenta il "diverso", l'"altro da sè" - come poi gli zingari che approderanno con le loro chiatte al fiume presso il villaggio di Lansquenet - in una piccola comunità chiusa e soggetta ai pettegolezzi e al controllo degli affari privati di tutti gli abitanti da parte del curato.
    La Harris ha molti pregi anche per quello che riguarda lo stile e riesce a mantenere alti interesse e curiosità del lettore tratteggiando i molti personaggi in modo vivo e ben caratterizzato.

    http://lanostralibreria.blogspot.it/2014/01/impressioni…

    Is this helpful?

    Glò said on Mar 21, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Margin notes of this book