Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

La festa dell'insignificanza

By Milan Kundera

(443)

| Paperback | 9788845928543

Like La festa dell'insignificanza ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Gettare una luce sui problemi più seri e al tempo stesso non pronunciare una sola frase seria, subire il fascino della realtà del mondo contemporaneo e al tempo stesso evitare ogni realismo - ecco "La festa dell'insignificanza". Chi conosce i libri d Continue

Gettare una luce sui problemi più seri e al tempo stesso non pronunciare una sola frase seria, subire il fascino della realtà del mondo contemporaneo e al tempo stesso evitare ogni realismo - ecco "La festa dell'insignificanza". Chi conosce i libri di Kundera sa che il desiderio di incorporare in un romanzo una goccia di "non serietà" non è cosa nuova per lui. Nell'Immortalità Goethe e Hemingway se ne vanno a spasso per diversi capitoli, chiacchierano, si divertono. Nella Lentezza, Vera, la moglie dell'autore, lo mette in guardia: "Mi hai detto tante volte che un giorno avresti scritto un romanzo in cui non ci sarebbe stata una sola parola seria ... Ti avverto però: sta' attento". Ora, anziché fare attenzione, Kundera ha finalmente realizzato il suo vecchio sogno estetico - e "La festa dell'insignificanza" può essere considerato una sintesi di tutta la sua opera. Una strana sintesi. Uno strano epilogo. Uno strano riso, ispirato dalla nostra epoca che è comica perché ha perduto ogni senso dell'umorismo.

75 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Un romanzo non romanzo , una storia non storia ....il libro é articolato come una pièce teatrale ,in cui i personaggi entrano in scena per esprimere concetti , idee , principi ma senza arrivare ad una conclusione .
    Il senso di quest "opera" la possia ...(continue)

    Un romanzo non romanzo , una storia non storia ....il libro é articolato come una pièce teatrale ,in cui i personaggi entrano in scena per esprimere concetti , idee , principi ma senza arrivare ad una conclusione .
    Il senso di quest "opera" la possiamo trarre alla fine ,quando l autore attraverso alcuni dei personaggi, parlando del significato dell ombelico femminile e della mancanza di individualità dei giorni moderni , si sofferma sull ' insignificanza delle cose della vita , della mancanza di senso che traiamo in ogni azione ed evento ....anche gli orrori staliniani (qui citato) diventano in un certo senso privi di senso ma parte della storia e della vita . "l'insignificanza come essenza della vita presente ovunque e sempre " . Ci circonda in tutto ciò che facciamo , fino a diventare parte della saggezza e del buonumore , come l 'autore afferma ......
    Ci aspettavamo che un maestro come Kundera , potesse articolare e rappresentare tutto questo , in modo differente e con maggior senso , per questo ha deluso....

    Is this helpful?

    Andrea said on Jul 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Quando sta tutto nel titolo

    Ho capito, dopo Seta e questo, che quei libri che strutturano tutta l'esperienza di lettura in questo modo, non fanno semplicemente per me, è un peccato per quanto apprezzi Kundera

    Is this helpful?

    Daguerreo said on May 10, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    L'insignificanza

    E' pregio e dono dei grandi scrittori il poter avventurarsi sul filo di ragno senza spezzarlo né rimanervi invischiati.

    Is this helpful?

    Adele said on May 7, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Strano e divertente

    Mi piace moltissimo Kundera, questo ultimo breve libretto è strano e divertente, bisogna lasciarsi trasportare dal raccontare dell'autore. Io mi sono immersa nella corrente molto volentieri , fiduciosa per le esperienze passate. Ma avevo goduto di pi ...(continue)

    Mi piace moltissimo Kundera, questo ultimo breve libretto è strano e divertente, bisogna lasciarsi trasportare dal raccontare dell'autore. Io mi sono immersa nella corrente molto volentieri , fiduciosa per le esperienze passate. Ma avevo goduto di più altri suoi libri. Chi ha letto solo questo non si arrenda, ed affronti ancora Kundera, dove la scrittura è meno impalpabile

    Is this helpful?

    LIvia.com said on May 3, 2014 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (443)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Paperback 128 Pages
  • ISBN-10: 8845928543
  • ISBN-13: 9788845928543
  • Publisher: Adelphi (Fabula, 265)
  • Publish date: 2013-10-xx
Improve_data of this book

Collection with this book