Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Il nome della rosa

Riedizione 2012

By Umberto Eco

(178)

| Paperback | 9788845268175

Like Il nome della rosa ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

30 anni dopo la pubblicazione di uno dei best seller più significativi della narrativa contemporanea, Umberto Eco ha sentito il bisogno di rivedere il testo per sveltirne certi passaggi e rinfrescare il linguaggio. Non lo ha riscritto come hanno fatt Continue

30 anni dopo la pubblicazione di uno dei best seller più significativi della narrativa contemporanea, Umberto Eco ha sentito il bisogno di rivedere il testo per sveltirne certi passaggi e rinfrescare il linguaggio. Non lo ha riscritto come hanno fatto altri autori (Arbasino), ha solo pensato di renderlo più accessibile ai nuovi lettori.

1768 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Capolavoro

    Un giallo pazzesco. Non si può negare che il libro sia impegnativo, ma vale assolutamente la pena leggerlo. Uno dei migliori libri italiani di tutti i tempi.

    Is this helpful?

    Elena ...A forza di essere vento... said on Sep 15, 2014 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Un romanzo giallo non per tutti, pieno di digressioni storiche su fatti reali/verosimili che ne appesantiscono non poco la lettura. Lo stile l'ho trovato molto piacevole, ma ammetto di aver quasi abusato della funzione dizionario del kindle per numer ...(continue)

    Un romanzo giallo non per tutti, pieno di digressioni storiche su fatti reali/verosimili che ne appesantiscono non poco la lettura. Lo stile l'ho trovato molto piacevole, ma ammetto di aver quasi abusato della funzione dizionario del kindle per numerose parole un po' fuori dal comune. La trama è avvincente nonostante l'assenza di colpi di scena sensazionalistici e improbabili che però spesso abbondano nei libri gialli. Da leggere assolutamente per chi ama il medioevo e i suoi eventi.

    Is this helpful?

    cicciofritz said on Aug 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Libro che per spessore si pone come uno dei massimi esempi del secolo scorso di romanzo storico-filosofico, trova in questa definizione il racconto del suo più grande pregio e del suo più grande difetto. Tale monumentalità, in effetti, traspare in ma ...(continue)

    Libro che per spessore si pone come uno dei massimi esempi del secolo scorso di romanzo storico-filosofico, trova in questa definizione il racconto del suo più grande pregio e del suo più grande difetto. Tale monumentalità, in effetti, traspare in maniera evidente dalle pagine di questo romanzo in cui ogni dettaglio è ineccepibile, ogni dialogo è studiato, ogni personaggio è vivo come se fosse una persona vera e propria. Lo stesso Eco era a mio avviso consapevole di giocare un gioco pericoloso, mentre camminava scrivendo le sue righe sul rischio di rendere poco fruibile il suo prodotto, tanto da portare tutto l'apparato di ricerca storico-filologica e l'impianto filosofico sullo sfondo di una sotto-storia di fantasia strutturate come un giallo, con la ricerca di un misterioso killer di monaci che è posta lì con l'intento di catturare l'attenzione dello spettatore e fargli fruire in maniera inconsapevole il resto dei contenuti di questa monumentale opera. Alla fine ciò stesso sancisce a mio avviso la sconfitta dell'opera stessa di Eco, un lavoro enorme di ricerca per poi costruire un semplice sfondo per una storia alla fine di fantasia. Certo, è talmente ben fatto come prodotto da causare una commistione assoluta dei due piani narrativi, quello della macrostoria con quello della microstoria, effetto possibile solo nei romanzi storici davvero riusciti (e si contano sulle dita di una mano), eppure anche ciò rende questo libro talmente un tutt'uno da renderlo davvero fruibile solo per appassionati di storia e lettori esigentissimi.

    Is this helpful?

    Johnny said on Aug 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Che dire?

    Bè, non sono il primo a gridare al capolavoro. Anni di studi e ricerche, chissà quanto tempo per documentarsi... fosse solo per questo sarebbe da fare un monumento a Eco. Come in tutti i romanzi, ha i suoi alti e bassi, e interi capitoli non si riesc ...(continue)

    Bè, non sono il primo a gridare al capolavoro. Anni di studi e ricerche, chissà quanto tempo per documentarsi... fosse solo per questo sarebbe da fare un monumento a Eco. Come in tutti i romanzi, ha i suoi alti e bassi, e interi capitoli non si riescono a leggere da tanto sono pesanti (o forse sono io che sono ignorante). Ma tutto passa in secondo piano, la magia del mistero c'è ed è fantastica.

    Is this helpful?

    Fabio G. said on Aug 19, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La mia ragazza a volte è nostalgica e quando è nostalgica vuole prendere l'aereo e tornare dai parenti e dagli amici e dai sapori di casa. Ma curare la nostalgia richiede circa tre giorni e i biglietti lei li fa per due settimane, tre settimane, e al ...(continue)

    La mia ragazza a volte è nostalgica e quando è nostalgica vuole prendere l'aereo e tornare dai parenti e dagli amici e dai sapori di casa. Ma curare la nostalgia richiede circa tre giorni e i biglietti lei li fa per due settimane, tre settimane, e allora deve inventarsi cose da fare. Ieri mi ha chiamato da un paese fuori città perché era indecisa. Ok, vediamo se posso aiutarti, le ho detto io, e allora lei ha cominciato a muovere il cellulare davanti ai nomi delle fregne: fregna rasata, fregna skizzata, fregna raffinata, fregna retrò, fregna esotica, questa questa faccio io, prendi una fregna esotica, ok, fa lei, continuiamo, ok, fregna esotica, fregna vanitosa, fregna focosa, beh questa per forza, prendi pure questa, ok, fa lei, poi vediamo, fregna delicata, fregna marchesa, mmmh, questa sembra buona, dice lei, e con cosa è? dico io, aspetta adesso chiedo, lei chiede con cosa è la fregna marchesa ma io non sento bene, poi sì sì, fa la mia ragazza, prendo anche una fregna marchesa, poi vediamo, fregna candida e l'ultima la fregna bagnata. Che dici?, mi chiede lei, dico che tre fregne sono più che sufficienti no?, dico io, penso di sì, dice lei, ma c'è anche questa, e mi inquadra la fregna trasgressiva, con panna e cioccolato sopra. Bella fregna questa, dico io, proprio una bella fregna, vai, prendi pure questa. Sento che chiede il prezzo, quattro fregne fanno 10, fa la commessa, ma abbiamo un'offerta, 4 fregne 8 e 50, ah bello, sento dire alla mia ragazza, che poi comincia a conversare con la donna e a quel punto io ho cominciato a fare smorfie nella webcam, boccacce di tutti i tipi, gesti ridicoli, ma niente, quelle parlavano e a un certo punto nello schermo ho visto la coscia della mia ragazza, che poi lo sapevo come andava a finire, non potevo staccare io, doveva comunque staccare lei altrimenti chi la sente, ma invece ho staccato io e quindi è tutto oggi che mi chiama incazzata perché le ho attaccato il telefono in faccia. Ora le ho risposto e sta qui tutta nervosa che addirittura digrigna i denti, questa cosa non sta funzionando la devo mandare a fare in culo, chiamerei Krakovia per un consiglio ma è in coma, che palle, mi faccio un tè che oggi piove, mi piace bere il tè quando fuori piove, che romantico, e poi non cago da ieri il tè non so perché mi aiuta a digerire.

    Is this helpful?

    (skate) said on Aug 17, 2014 | 3 feedbacks

Book Details

Improve_data of this book

Collection with this book