Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Padri e figli

By Ivan Turgenev

(189)

| Hardcover

Like Padri e figli ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

162 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    diciamo che è un romanzo che letto ora non ha il fascino della letteratura contemporanea. Turgenv inventa il Nichilista, colui che non crede in nulla e che non rispetta nessuna regola liberale di governo. E' il democratico prima dell'inizio delle dem ...(continue)

    diciamo che è un romanzo che letto ora non ha il fascino della letteratura contemporanea. Turgenv inventa il Nichilista, colui che non crede in nulla e che non rispetta nessuna regola liberale di governo. E' il democratico prima dell'inizio delle democrazie... Bazarov è proprio questo, esponente della società media, non dell'Aristocrazia, come invece è Arcadij. Il suo personaggio tragico ci dà la definizione dell'uomo nuovo, ma ancor prima di capire di poter arrivare veramente alla rivoluzione. L'aristocrazia e i Padri sono invece presi in giro bonariamente, perchè incapaci di vedere il futuro ed intenti solo a filosofeggiare e a bearsi della natura. L'amore invece ha un ruolo destabilizzante e travolgente, perchè fa perdere a Bazarov la sua spocchia rivoluzionaria e lo mette davanti ai sentimenti. I suoi genitori sono personaggi meravigliosi, si amano e si consolano a vicenda. Ci sono dei brani stupendi ed altri invece che ricordano molto situazioni contemporaneee, come la critica ai rinnovatori (ma se volete distruggere tutto, qualcosa dovrete pure ricreare!!! a noi non impoerta, noi vogliamo distruggere!!!) bello!!!

    Is this helpful?

    Maya 1978 said on Jul 22, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    grande madre Russia

    Il voto è così così, poiché la lettura non è stata sufficientemente piacevole se non nella parte finale. Certamente lo scrittore è speciale, e non per niente sto leggendo un saggio su di lui e su altri due del calibro di Dostoevskij e Tolstoj (tra l' ...(continue)

    Il voto è così così, poiché la lettura non è stata sufficientemente piacevole se non nella parte finale. Certamente lo scrittore è speciale, e non per niente sto leggendo un saggio su di lui e su altri due del calibro di Dostoevskij e Tolstoj (tra l'altro davvero bello quest'altro libro). Ma il suo stile o, meglio, la trama, non è stata in grado di darmi piacevolezza per un bel po' e quindi le 4 stelle non gliele lascio...
    Ad ogni modo il libro che sto leggendo (e che spero compaia presto su anobii, per ora non c'è) aiuta ad apprezzare le capacità di Turgenev nel descrivere i personaggi... davvero bello.

    Is this helpful?

    gio' said on Jul 21, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Breve romanzo denso di significato.
    Lo scontro generazionale non è né una novità né una cosa strana, anzi era comune anche nella Russia di fine Ottocento.
    Grande esempio di mondo che cambia e progredisce. I vecchi e i giovani si trovano a confrontars ...(continue)

    Breve romanzo denso di significato.
    Lo scontro generazionale non è né una novità né una cosa strana, anzi era comune anche nella Russia di fine Ottocento.
    Grande esempio di mondo che cambia e progredisce. I vecchi e i giovani si trovano a confrontarsi e scontrarsi su due campi che in realtà nemmeno si toccano. I primi sono ancorati alle tradizioni più arcaiche, alla famiglia e alla religione, i secondi, nella persona di Bazarov "il nichilista", sperano nel cambiamento, in un mondo nuovo e diverso.
    Il tutto è condito da quell'atmosfera russa a me tanto cara che rende il romanzo davvero piacevole.

    "Che fare, Vasja? Un figlio è come una fetta di pane tagliata via, è come una falco, viene quando vuole e quando vuole vola via; noi invece siamo come due funghi nella cavità della quercia, ce ne stiamo qui, vicini, senza muovere un passo. Io resterò sempre con te e tu con me."

    Is this helpful?

    pianetino89 said on Jun 25, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Perché qualsiasi lettore, in vita, dovrebbe fare la conoscenza di Yevgeny Vasilievich Bazarov.
    Impossibile non volergli del bene, impossibile sottrarsi alla profonda tristezza della sua vicenda.
    Ciascuno di noi, in una piccola porzione della coscie ...(continue)

    Perché qualsiasi lettore, in vita, dovrebbe fare la conoscenza di Yevgeny Vasilievich Bazarov.
    Impossibile non volergli del bene, impossibile sottrarsi alla profonda tristezza della sua vicenda.
    Ciascuno di noi, in una piccola porzione della coscienza, custodisce il desiderio di essere come lui.

    Is this helpful?

    Rez said on May 27, 2014 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ottimo libro di Turgenev. Mi è piaciuto davvero molto e mi ha confermato che la letteratura russa è davvero ricca, varia e interessante.

    Is this helpful?

    Drew said on May 2, 2014 | Add your feedback

  • 3 people find this helpful

    Se fosse un nostro contemporaneo, Turgenev girerebbe con una telecamera registrando ogni piccolo sussulto non solo delle persone che incontra, ma anche della natura che li circonda. S'apposterebbe in un cespuglio ai giardinetti per ascoltare le conve ...(continue)

    Se fosse un nostro contemporaneo, Turgenev girerebbe con una telecamera registrando ogni piccolo sussulto non solo delle persone che incontra, ma anche della natura che li circonda. S'apposterebbe in un cespuglio ai giardinetti per ascoltare le conversazioni degli innamorati seduti su una panchina, nasconderebbe una telecamera nella sala da pranzo dei suoi vicini per osservarli, s'accovaccerebbe dietro un cassonetto per spiare i passanti e così via. Di tutto ciò farebbe tesoro e lo metterebbe poi in un film che non vedrebbe nessuno, ma che gli darebbe fama tra pochi appassionati.

    Ma veniamo al libro. La trama è presto detta: due giovani amici autodefinitesi «nichilisti», Arkadij Kirsanov e Evgenij Bazarov, tornano in campagna presso i loro genitori dopo la laurea, e nel torpore dei giorni estivi, tra uno scontro generazionale e l'altro, fanno un po' di vita di società. La frequentazione del salotto di Anna e Katja Odincova cambierà per sempre le vite ed il rapporto tra i due amici.

    L'intento di Turgenev era evidentemente di mostrare i risvolti dei profondi cambiamenti che stavano avvenendo nella società russa del tempo, ma nonostante lo sguardo realista dell'autore, l'opera riesce a trascendere il tempo e sa dare qualcosa ancora adesso. Resta una vicenda ben scritta e molto ben raccontata, senza particolari sussulti, ma capace di regalare momenti anche molto intensi. Mi sono piaciuti in particolare i dialoghi, davvero sceneggiati con maestria rara, e le riflessioni dei protagonisti.

    Is this helpful?

    ziabice said on Apr 29, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book