Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

I Am a Strange Loop

By Douglas R. Hofstadter

(45)

| Paperback | 9780465030798

Like I Am a Strange Loop ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Douglas R Hofstadter's long-awaited return to the themes of Godel, Escher, Bach - an original and controversial view of the nature of consciousness and identity.Can thought arise out of matter? Can self, a soul, a consciousness, an 'I' arise out of m Continue

Douglas R Hofstadter's long-awaited return to the themes of Godel, Escher, Bach - an original and controversial view of the nature of consciousness and identity.Can thought arise out of matter? Can self, a soul, a consciousness, an 'I' arise out of mere matter? If it cannot, then how can you or I be here?"I Am a Strange Loop" argues that the key to understanding selves and consciousness is the 'strange loop' - a special kind of abstract feedback loop inhabiting our brains. The most central and complex symbol in your brain or mine is the one called 'I'. The 'I' is the nexus in our brain, one of many symbols seeming to have free will and to have gained the paradoxical ability to push particles around, rather than the reverse.How can a mysterious abstraction be real - or is our 'I' merely a convenient fiction? Does an 'I' exert genuine power over the particles in our brain, or is it helplessly pushed around by the laws of physics?These are the mysteries tackled in "I Am a Strange Loop", Douglas R. Hofstadter's first book-length journey into philosophy since Godel, Escher, Bach.
Compulsively readable and endlessly thought-provoking, this is the book Hofstadter's many readers have been waiting for.

56 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Sull'argomento intelligenza umana, mi sono dedicato anche alla lettura di Anelli nell'io, per scoprire cosa c'è al cuore della coscienza secondo Douglas Hofstadter, autore di cui otto anni fa avevo estremamente apprezzato il bel volume in cui intrecc ...(continue)

    Sull'argomento intelligenza umana, mi sono dedicato anche alla lettura di Anelli nell'io, per scoprire cosa c'è al cuore della coscienza secondo Douglas Hofstadter, autore di cui otto anni fa avevo estremamente apprezzato il bel volume in cui intrecciava in una eterna ghirlanda brillante i fili della logica contemporanea e dell'intelligenza artificiale (Gödel), della musica (Bach), dell'arte bizzarra (Escher). Il risultato è stato deludente, forse anche per le alte aspettative, non so. Ma il saggio mi è sembrato ridondante, eccessivamente prolisso (per quanto la scrittura possa non essere di fredda saggistica, ma avere uno stile più letterario, comunque Hofstadter non scrive da romanziere e dopo un po' i suoi lunghi elenchi e i suoi racconti mi risultano pesanti) a livello formale, e, forse peggio, a livello contenutistico forzoso, con un argomentazione che procede per analogie capziose e non sempre stringenti. Davvero un peccato.

    Is this helpful?

    nicce said on Jul 18, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Dov'è l'anima? Da cosa è composta? e l'io? Con la morte è tutto finito oppure possiamo "sperare" in qualcosa di più? - ancora???????.

    Questi ed altri quesiti che hanno appassionato e appassionano ancor oggi filosofi e scienziati moderni sono il fulc ...(continue)

    Dov'è l'anima? Da cosa è composta? e l'io? Con la morte è tutto finito oppure possiamo "sperare" in qualcosa di più? - ancora???????.

    Questi ed altri quesiti che hanno appassionato e appassionano ancor oggi filosofi e scienziati moderni sono il fulcro del lavoro di Douglas Hofstadter - si potrebbe dire in un certo senso che il cuore del libro è proprio la ricerca dell'essenza o della consapevolezza di noi stessi e dell'intero universo -, già autore di "Godel, Escher, Bach, un'eterna ghirlanda brillante".

    Is this helpful?

    luca said on Oct 26, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Non sei la biglia!

    Se prendi in mano 100 buste da lettera e le tieni per il centro, hai la sensazione di sentire una biglia, ma cercare di stanarla dentro e fuori le buste non servirà a trovarla. La biglia non c'è, è un'illusione.
    Idem l'Io tra i neuroni del tuo cerve ...(continue)

    Se prendi in mano 100 buste da lettera e le tieni per il centro, hai la sensazione di sentire una biglia, ma cercare di stanarla dentro e fuori le buste non servirà a trovarla. La biglia non c'è, è un'illusione.
    Idem l'Io tra i neuroni del tuo cervello. Ebbene sì! Quella parte di te che sembra vivere veramente ed esistere certamente... La senti, ma non c'è. E' una biglia tra le buste.
    Ma la cosa veramente strabiliante che Hofstadter ti sta dicendo è che tu sei le 100 buste, e sei la mano che le tiene.

    Is this helpful?

    citrosodina said on Sep 14, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Filosofia della coscienza

    Filosofia, ma anche matematica, che cerca di spiegare cos’è l’anima, cos’è la coscienza. Scritto in maniera molto chiara con molte metafore.
    La lettura si è rivelata stimolante, ha reso le mie sinapsi più attive e mi ha creato un senso di benessere. ...(continue)

    Filosofia, ma anche matematica, che cerca di spiegare cos’è l’anima, cos’è la coscienza. Scritto in maniera molto chiara con molte metafore.
    La lettura si è rivelata stimolante, ha reso le mie sinapsi più attive e mi ha creato un senso di benessere. Ma, nonostante questo, non è stato facile e non sono riuscita ad afferrare bene il concetto. Probabilmente va letto e riletto e bisogna rifletterci su.
    Mi è piaciuto molto il quadro del ragazzino (Doug bambino) che si pone domande sull’anima, sull’io.
    Avevo letto, ormai molto tempo fa, Gödel, Escher e Bach e mi piacque molto: mi è venuta voglia di rileggerlo.
    Questo è un link con un filmato di Hofstadter che balla la salsa: mi sembra paradigmatico.
    http://www.youtube.com/watch?v=oeB-wu7aV0w

    Is this helpful?

    Alegna said on Aug 5, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Filosofia della coscienza

    Un buon lavoro quello di Hofstadter. Non poteva essere dello stesso calibro di GEB (Godel, Escher, Bach: un'eterna ghirlanda brillante), che negli anni '70 aveva segnato la storia della letteratura divulgativa sull'intelligenza artificiale; in questo ...(continue)

    Un buon lavoro quello di Hofstadter. Non poteva essere dello stesso calibro di GEB (Godel, Escher, Bach: un'eterna ghirlanda brillante), che negli anni '70 aveva segnato la storia della letteratura divulgativa sull'intelligenza artificiale; in questo caso ci sono meno stravaganze e trovate geniali, pur non mancando qua e là qualche spunto scoppiettante. E tuttavia a mio avviso è un trattato che ha un approccio originale e interessante al problema della coscienza. Questo fenomeno, così difficile da studiare, in quanto fortemente vincolato alla soggettività, lascia da tempo i ricercatori titubanti di fronte all'impresa di affrontarne una sistematica analisi e definizione. Qualcuno afferma che non siamo ancora pronti "ad affrontare l'io".
    Gli studiosi del sentire e dell'io possono essere ripartiti in molti modi, tra cui i filosofi e i neurologi. Hofstadter rientra nella prima categoria. L'approccio ha perciò una valenza prevalentemente concettuale, e forse un po' meno biologica. Trovo sicuramente interessante questo punto di vista, perchè, come rimarca anche l'autore, a volte i neurologi sono troppo presi dai fenomeni a basso livello di cui si occupano, legati a specifici sottosistemi cerebrali, e perdono di vista le funzionalità emergenti indotte da questi ultimi; in particolare le perdono di vista come funzionalità possibili a priori, anche con altri tipi di sistema biologico o tecnologico. Forse il limite di questo approccio è che non scende poi nei dettagli: ma non intendo dire che la trattazione salta la microstruttura biologica che contribuisce a realizzare il fenomeno della coscienza; piuttosto, i particolari che vengono omessi sono di natura concettuale: gli importanti principi e concetti generali che colgono la formazione del sè cosciente non sono poi accompagnati da ulteriori precisazioni, pure se concettuali, che potrebbero chiarire meglio tanti piccoli aspetti del problema. Chi volesse farsi un automa cosciente in casa - quindi non biologico, ma elettronico-informatico - non può essere completamente appagato da questa lettura, che in effetti si potrebbe considerare come una buona introduzione al tema in generale.

    Is this helpful?

    Crillion said on Oct 16, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    L'intenzione del libro è riprendere estendere superare i temi affrontati in GEB, e nel complesso l'opera risulta interessante avvincente incompleta disomogenea ridondante piacevole.
    Sicuramente è interessante e piacevole, per adesso tutti i libri di ...(continue)

    L'intenzione del libro è riprendere estendere superare i temi affrontati in GEB, e nel complesso l'opera risulta interessante avvincente incompleta disomogenea ridondante piacevole.
    Sicuramente è interessante e piacevole, per adesso tutti i libri di Hofstadter che ho letto mi hanno lasciato qualcosa.
    Ma la composizione complessiva avrebbe richiesto alcune limature in più, perché sono stati integrati scritti differenti e ne risulta uno stile non omogeneo. Inoltre mentre ad alcuni temi è stato dato ampio spazio, altri sono stati liquidati in una riga (un esempio per tutti, la metafisica è stata definita non scientifica e quindi non degna di considerazione) e - a parer mio - c'è un po' di confusione sulla definizione di anima.
    Ben curata invece è la parte legata a Gödel.
    In conclusione, non so se rileggerò questo testo, che comunque è stato per un po' di tempo una piacevole compagnia.

    Is this helpful?

    Paolo Gibellini said on Oct 2, 2012 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (45)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • English Books
  • Paperback 436 Pages
  • ISBN-10: 0465030793
  • ISBN-13: 9780465030798
  • Publisher: Basic Books Inc.,U.S.
  • Publish date: 2008-08-30
  • Dimensions: 187 mm x 1,006 mm x 1,521 mm
  • Also available as: Hardcover , eBook
  • In other languages: other languages Libros en Español , Libri Italiani
Improve_data of this book