Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

100 colpi di spazzola prima di andare a dormire

Di

Editore: Fazi

2.1
(6171)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 143 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale , Spagnolo , Portoghese

Isbn-10: 8881124254 | Isbn-13: 9788881124251 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Altri

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Teens

Ti piace 100 colpi di spazzola prima di andare a dormire?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Catania, Sicilia, sedici anni. Un diario, la scoperta di un mondo nuovo e diverso: il proprio corpo di adolescente, un viaggio, una ricerca. Il desiderio di afferrare quel sentimento che è l'amore, imprendibile, inafferrabile. L'illusione di trovarlo in molti letti, in molti corpi. L'ingenuità, la segretezza, il dolore, l'umiliazione. Sedici anni. Per Melissa tutto comincia con la sua prima volta: lì capisce (o si illude di capire) che gli uomini non desiderano gustare l'essenza, non sono in grado di amare prescindendo dal corpo. Per questo lo concede a chiunque lo chieda, per questo si dà speranzosa che qualcuno, guardandola negli occhi, si accorga della sua sete d'amore.
Ordina per
  • 1

    si fatica a finirlo

    Scritto male, con uno stile che vorrebbe sembrare quelle del diario ma poi deraglia di continuo. Non c'è introspezione, non c'è morbo, non c'è racconto, non c'è nulla. Davvero sopravvalutato.

    ha scritto il 

  • 2

    Fredda cronaca...

    Si tratta di un diario di una ragazzina che parla e tratta argomenti più grandi di lei.
    L'esperienza del sesso liberamente vissuta senza freni la rende in alcuni momenti triste,in altri euforica per s ...continua

    Si tratta di un diario di una ragazzina che parla e tratta argomenti più grandi di lei.
    L'esperienza del sesso liberamente vissuta senza freni la rende in alcuni momenti triste,in altri euforica per sua raggiunta libertà...
    Il finale però la riscatta: ha capito che non può fare della sua vita un inno al sesso libero...l'amore che salva è comunque un incentivo alla crescita e al cambiamento: è questo l'anelito positivo di questo libro...
    Stilisticamente è carente e il linguaggio risulta in alcuni momenti brutale...se non si scade nella volgarità è solo perchè è frutto della penna di una giovane...
    Lo consiglio a un pubblico adulto o agli amanti del genere erotico..
    Saluti.
    Ginseng666

    ha scritto il 

  • 2

    100 colpi di...

    tristezza... non so ma io l'ho trovato davvero triste :( Non è un bel libro, non è scritto bene, non è avvincente, non è erotico, non è profondo, non è emozionante però pensavo peggio dai. è volgare e ...continua

    tristezza... non so ma io l'ho trovato davvero triste :( Non è un bel libro, non è scritto bene, non è avvincente, non è erotico, non è profondo, non è emozionante però pensavo peggio dai. è volgare e mi ha messo tanta tristezza di questa ragazza vuota che si fa del male da sola dandosi agli uomini nei modi peggiori. E il finale è stato un po' tirato via e non mi ha emozionato l'ho trovato anzi un po' insulso e poco vero. Però è stato interessante ora finalmente so di che parla :D

    ha scritto il 

  • 3

    Volevo leggerlo da anni...

    Quando avevo appena iniziato l'adolescenza questo libro fece molto scalpore, tra noi ragazzine poi, era tabù... credo sia stato uno dei primi libri a raccontare questi temi, adesso è quasi una moda... ...continua

    Quando avevo appena iniziato l'adolescenza questo libro fece molto scalpore, tra noi ragazzine poi, era tabù... credo sia stato uno dei primi libri a raccontare questi temi, adesso è quasi una moda... ero sempre curiosa di leggerlo... forse a quella età sarei rimasta scandalizzata e mi avrebbe fatto un altro effetto, ma adesso posso dire che lo stile di scrittura non è dei migliori e a tratti c'è volgarità, visto che comunque dovrebbe essere un diario .. non so se sono cose vere o inventate ma poco importa ... non mi è piaciuto moltissimo, però il finale è stato carino...

    ha scritto il 

  • 1

    trama

    Il libro si apre a Catania (ma l'ambientazione è accennata più avanti). Melissa sta per compiere quindici anni e confida al diario il suo disagio interiore, che riesce a trovare sollievo soltanto nell ...continua

    Il libro si apre a Catania (ma l'ambientazione è accennata più avanti). Melissa sta per compiere quindici anni e confida al diario il suo disagio interiore, che riesce a trovare sollievo soltanto nell'amore per il proprio corpo di adolescente.
    Una sera Melissa conosce Daniele, un ragazzo di 18 anni, con il quale ha la prima esperienza sessuale: un rapporto orale, la cui magia è distrutta dal comportamento rude di lui. Quando Melissa vorrebbe un rapporto completo, egli la respinge con derisione, per poi accettare otto mesi più tardi. Ma, dopo i primi approcci, Daniele la respinge ancora, sospettando che ella non sia vergine come gli aveva detto.
    In seguito i due si incontrano spesso e hanno rapporti sempre freddi e quasi meccanici, che finiscono per convincerla a lasciare il ragazzo e al tempo stesso a donare il proprio corpo a chiunque lo chieda, affinché, prima o poi, qualcuno possa accorgersi della sete d'amore che c'è in lei. Comincia così all'insaputa della famiglia (descritta come oppressiva nei suoi confronti e allo stesso tempo assente) una serie di relazioni occasionali, in cui apparentemente si lascia usare senza provare attrazione o piacere autentico, mentre è lei ad avere il dominio reale della situazione: Roberto (un compagno di scuola che la coinvolge in rapporti a cinque), Letizia (una ragazza lesbica), una coppia di omosessuali e Fabrizio, un padre di famiglia assiduo frequentatore di chat perverse.
    Inizia anche a frequentare un giovane ventisettenne di nome Valerio, che le dà ripetizioni di matematica. Affascinata dal ragazzo, Melissa decide di sedurlo e inizia una relazione sessuale anche con lui, convinta di aver finalmente trovato qualcuno in grado di apprezzare la sua passionalità. Una sera Melissa chiede a Valerio di portarla nel posto dove hanno fatto sesso per la prima volta per stuprarla. Valerio prontamente obbedisce. Dopo averla sodomizzata contro un muro, la riporta a casa e Melissa capisce che anche lui è come tutti gli altri: egli infatti, la chiama "Lolita", come la celebre ninfetta del libro di Nabokov, e al di là del sesso non vede altro in lei.
    Dopo averlo piantato in asso durante una delle svariate orge in un locale dove era solito portarla con i suoi amici, egli la scarica senza pensarci troppo. A questo punto Melissa conosce Claudio, che si rivela essere, contro ogni sua previsione, gentile e dolce, oltre che affascinante. Finalmente Melissa, oramai sedicenne, ha trovato ciò che per tanto tempo aveva cercato nelle camere buie e negli stanzini, con uomini sconosciuti, giovani e vecchi: l'amore.

    ha scritto il 

Ordina per