Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

11/22/63

By Stephen King

(29)

| Hardcover | 9781444727296

Like 11/22/63 ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

WHAT IF you could go back in time and change the course of history? WHAT IF the watershed moment you could change was the JFK assassination? 11/22/63, the date that Kennedy was shot - unless...

King takes his protagonist Jake Epping, a high school E Continue

WHAT IF you could go back in time and change the course of history? WHAT IF the watershed moment you could change was the JFK assassination? 11/22/63, the date that Kennedy was shot - unless...

King takes his protagonist Jake Epping, a high school English teacher from Lisbon Falls, Maine, 2011, on a fascinating journey back to 1958 - from a world of mobile phones and iPods to a new world of Elvis and JFK, of Plymouth Fury cars and Lindy Hopping, of a troubled loner named Lee Harvey Oswald and a beautiful high school librarian named Sadie Dunhill, who becomes the love of Jake's life - a life that transgresses all the normal rules of time.

With extraordinary imaginative power, King weaves the social, political and popular culture of his baby-boom American generation into a devastating exercise in escalating suspense.

844 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Me lo aspettavo diverso, devo dire. Per certi versi mi ha deluso, ma forse mi ero solo fatto ingannare dal titolo. Questo romanzo mette in vetrina il solito, impareggiabile talento di King nel raccontare l'umanità, non quella dei massimi sistemi bens ...(continue)

    Me lo aspettavo diverso, devo dire. Per certi versi mi ha deluso, ma forse mi ero solo fatto ingannare dal titolo. Questo romanzo mette in vetrina il solito, impareggiabile talento di King nel raccontare l'umanità, non quella dei massimi sistemi bensì quella delle piccole cittadine, delle persone comuni, quella nella quale sono le piccole cose a fare la differenza e i gesti più semplici sono più preziosi dei grandi eroismi.

    Is this helpful?

    Mottola said on Aug 1, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Una storia davvero affascinante, tra viaggi nel tempo, resistenze del passato e armonie. Il re ha colto nel segno anche stavolta!

    Is this helpful?

    donaluna said on Aug 1, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    Fenomenale!

    King è universalmente conosciuto come il re dell'horror, in realtà è probabilmente uno dei migliori scrittori a tutto tondo di fine 20° inizio 21° secolo. Questo è un libro assolutamente perfetto, c'è un concetto vecchio ma l'idea geniale del reset t ...(continue)

    King è universalmente conosciuto come il re dell'horror, in realtà è probabilmente uno dei migliori scrittori a tutto tondo di fine 20° inizio 21° secolo. Questo è un libro assolutamente perfetto, c'è un concetto vecchio ma l'idea geniale del reset temporale. Così cambiano le dinamiche, cambiano i paradossi, cambiano i destini delle persone, primo (o ultimo) tra tutti quel JFK che ha scritto la storia mondiale del dopoguerra. Immaginazione ai massimi, ricostruzione storica accattivante e in più un irresistibile cameo di Bev e Richie, due dei ragazzini di IT.

    Is this helpful?

    NickArk said on Jul 29, 2014 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Rimettere in armonia il passato con il futuro.

    Un bellissimo libro!
    Storia, trama, amore, tutto mi ha preso in questa lettura.
    Anche le troppe pagine, forse.

    Ho letto pochi King ma quei pochi mi hanno sempre soddisfatto e quindi dovrò continuare, perché è bravo, sa come prendere il lettore per i ...(continue)

    Un bellissimo libro!
    Storia, trama, amore, tutto mi ha preso in questa lettura.
    Anche le troppe pagine, forse.

    Ho letto pochi King ma quei pochi mi hanno sempre soddisfatto e quindi dovrò continuare, perché è bravo, sa come prendere il lettore per il collo e non mollarlo fino alla fine.
    Finale che in fondo ci si aspettava, ma che quando scorri l'ultima pagina ti fa sussurrare il classico (per i libri veramente belli) "è finito?" oppure "no dai ancora!" o cose del genere...

    Quando tornerò indietro nel tempo saprò cosa modificare e cosa no, e rimetterò in armonia quello che si è guastato, perché è troppo facile sbagliare una volta sola, è meglio riprovarci!

    Is this helpful?

    Stia said on Jul 24, 2014 | 3 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    C’è molto amarcord degli ingenui Stati Uniti alla fine degli anni cinquanta e i sixties, uno spaccato di vite più semplici e provinciali, dove la gente vive più felice e abbruttita da alcol e sigarette. Poi c’è la vita del più celebre e discusso cecc ...(continue)

    C’è molto amarcord degli ingenui Stati Uniti alla fine degli anni cinquanta e i sixties, uno spaccato di vite più semplici e provinciali, dove la gente vive più felice e abbruttita da alcol e sigarette. Poi c’è la vita del più celebre e discusso cecchino che la Storia ricordi

    http://www.fragmenta.it/index.php/221163/

    Is this helpful?

    Stefano Cafaggi said on Jul 24, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    E SE JFK NON MORISSE?

    Un tizio trova "una buca del coniglio" che dal 2011 ti porta nel '58, e l'idea è quella di evitare l'uccisione di JFK. Ma il passato sembra che non ami essere modificato. Di lì le vicende. Lo prendi per essere ucronia, ci trovi fantascienza, scopri u ...(continue)

    Un tizio trova "una buca del coniglio" che dal 2011 ti porta nel '58, e l'idea è quella di evitare l'uccisione di JFK. Ma il passato sembra che non ami essere modificato. Di lì le vicende. Lo prendi per essere ucronia, ci trovi fantascienza, scopri una storia d'amore. Con 200 pagine in meno, tolte alla storia tra George/Jake e Sadie, sarebbe stato perfetto, perché le prime 300 e le ultime 150 si leggono in un soffio. Scrittura estremamente moderna che rende il meglio sull'action (qualcosa di inquietante horror non manca mai nei romanzi di King, e come la mette lui pochi altri) e diventa farraginosa e un po' banale sul rosa (ma gli americani apprezzano così). Finale bello, non scontato, dove anche la parte rosa si rivaluta con più stile. Bella l'ucronia, e su questa non guastava qualche pagina in più. Insomma, nel complesso intrigante, coinvolgente in testa e coda, comunque consigliato.

    Is this helpful?

    Massimo Marini said on Jul 21, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book