11/22/63

A Novel

By

Publisher: Scribner

4.3
(4176)

Language: English | Number of Pages: 864 | Format: eBook | In other languages: (other languages) Chi simplified , Italian , Dutch , Polish , German , Spanish , Turkish , Greek , French , Portuguese , Czech , Chi traditional

Isbn-10: 1451627300 | Isbn-13: 9781451627305 | Publish date:  | Edition 1

Also available as: Hardcover , Audio CD , Paperback

Category: Fiction & Literature , History , Science Fiction & Fantasy

Do you like 11/22/63 ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description

ON NOVEMBER 22, 1963, THREE SHOTS RANG OUT IN DALLAS, PRESIDENT KENNEDY DIED, AND THE WORLD CHANGED. WHAT IF YOU COULD CHANGE IT BACK?

In this brilliantly conceived tour de force, Stephen King—who has absorbed the social, political, and popular culture of his generation more imaginatively and thoroughly than any other writer—takes readers on an incredible journey into the past and the possibility of altering it.

It begins with Jake Epping, a thirty-five-year-old English teacher in Lisbon Falls, Maine, who makes extra money teaching GED classes. He asks his students to write about an event that changed their lives, and one essay blows him away—a gruesome, harrowing story about the night more than fifty years ago when Harry Dunning’s father came home and killed his mother, his sister, and his brother with a sledgehammer. Reading the essay is a watershed moment for Jake, his life—like Harry’s, like America’s in 1963—turning on a dime. Not much later his friend Al, who owns the local diner, divulges a secret: his storeroom is a portal to the past, a particular day in 1958. And Al enlists Jake to take over the mission that has become his obsession—to prevent the Kennedy assassination.

So begins Jake’s new life as George Amberson, in a different world of Ike and JFK and Elvis, of big American cars and sock hops and cigarette smoke everywhere. From the dank little city of Derry, Maine (where there’s Dunning business to conduct), to the warmhearted small town of Jodie, Texas, where Jake falls dangerously in love, every turn is leading eventually, of course, to a troubled loner named Lee Harvey Oswald and to Dallas, where the past becomes heart-stoppingly suspenseful, and where history might not be history anymore. Time-travel has never been so believable. Or so terrifying.

Sorting by
  • 4

    初看和講蝴蝶效應、時空旅行的書籍很像,但到底還是史蒂芬.金,簡直濃縮了五O年代美國的近代史,不管是社會氛圍、城市考究或人物描寫都相當有懷舊真實感,搭配上時空旅人、其他案件和愛情元素,深度中帶有娛樂不至於太僵硬或賣弄,而且總統遇刺案看到最後,真相反而很容易被忽略變支線,反而只在意男主角(傑克,又是你!)的戀情究竟能不能有情人終成眷屬?!

    said on 

  • 5

    Viviamo nel migliore dei mondi possibili?

    Il libro, acquistato d'impulso dopo essere stato al Sixth Floor Museum at Dealey Plaza in Dallas nel 2015, è uno dei miei primi veri incontri con King. Da sempre snobbato perché non sono un fan della ...continue

    Il libro, acquistato d'impulso dopo essere stato al Sixth Floor Museum at Dealey Plaza in Dallas nel 2015, è uno dei miei primi veri incontri con King. Da sempre snobbato perché non sono un fan della letteratura horror, ho conosciuto King per un libro di racconti brevi che tuttavia non mi avevano convinto. Questo, invece, mi ha fatto completamente ricredere. Il libro, non solo scritto magistralmente, affascina per le idee e la ventata di novità apportata a cliché che altrimenti sarebbero già stati sfruttati ed abusati.
    Quanti libri sono stati scritti ed avete letto che parlano di viaggi del tempo? Tantissimi. Quanti di questi viaggi vi portano sempre e comunque in un unico posto ed in un'unica epoca? Io è la prima volta che affronto una storia del genere.
    E ci deve essere un perché se da quella "buca del coniglio", come la chiamano i protagonisti del libro, si esce sempre nello stesso luogo e nella stessa epoca. O almeno questo è quello che pensano i protagonisti, che si convincono che la morte di JFK, avvenuta 5 anni dopo l'"oggi" che si trova dietro la buca sia il motivo per cui questa buca esista: per riscrivere il passato.
    Difficile vivere tutti questi anni nel passato quando invece nel presente non saranno passati che 2 minuti, ma gli anni accumulati nel passato restano sulle vostre ossa. Difficile rivivere tutti questi anni nel passato quando invece nel presente saranno passati nuovamente solo 2 minuti.
    Impossibile vivere tutti questi anni nel passato quando interagendo con le persone del luogo capiamo che in realtà è lì che avremmo dovuto nascere e vivere, lì con loro, e soprattutto con lei.
    Eppure è quello che si accinge a fare il nostro protagonista. Vivere una vita nel passato per salvare il presidente, riscrivere il presente e far sì che il mondo sia migliore.
    Ma il passato non vuole farsi cambiare, il passato è ostico. Più è grande il cambiamento che volete apportare, più è grande l'inerzia che vi ostacola. Newton ce lo disse che ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria. In realtà con i viaggi del tempo non è proprio così, ma King l'utilizza magistralmente per ostacolare il nostro protagonista come meglio può.
    Eppure Gottfried Wilhelm von Leibniz ce lo aveva già spiegato più di 300 anni fa: non viviamo già nel migliore dei mondi possibili? Siamo sicuri che modificando il passato le cose vadano meglio e non peggio?
    Basta non dico di più visto che questa mia recensione è già abbastanza a rischio spoiler. Leggete questo libro, non ve ne pentirete.

    said on 

  • 0

    RECENSIONE COMPLETA QUI: https://fluffybookclub.wordpress.com/2016/11/18/primo-articolo-del-blog/ 22.11.63 viene definito da molti il più "filosofico" tra i libri di King. Questo è il primo e al momen ...continue

    RECENSIONE COMPLETA QUI: https://fluffybookclub.wordpress.com/2016/11/18/primo-articolo-del-blog/ 22.11.63 viene definito da molti il più "filosofico" tra i libri di King. Questo è il primo e al momento unico libro di King che abbia mai letto quindi non posso fare nessun paragone, so però che mi è piaciuto davvero molto. King sa trasformare magistralmente situazioni assurde - come un buco nel muro che porta nel 1958 per impedire l'uccisione del presidente Kennedy - in qualcosa di estremamente vero, reale. Si vive questa avventura accanto a Jake, il protagonista, e insieme a lui mano a mano ci si chiede se cambiare le sorti di singolo evento può davvero migliorare le cose in futuro, sfidando un passato che non vuol essere cambiato e che si ritorcerà contro il protagonista. Un avvincente romanzone (800 pagine) che non vi annoierà neanche per un secondo, gli ingredienti in fondo ci sono tutti: mistero, avventura, i colorati anni 60 e una bellissima storia d'amore

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    4

    Una Volta Finito ti manca ...

    Questo Libro una volta terminato non vi nego che mi sta un pò mancando. E' molto bello ed anche coinvolgente ma troppo lungo. Capisco che alla base della trama ci sia il personaggio che si distrae dal ...continue

    Questo Libro una volta terminato non vi nego che mi sta un pò mancando. E' molto bello ed anche coinvolgente ma troppo lungo. Capisco che alla base della trama ci sia il personaggio che si distrae dall'obbiettivo per amore, ma cosi forse è troppo. Le descrizioni sono molto belle, ma rendono lungo il libro. Finale per niente scontato

    said on 

  • 1

    Valutazione dell’estratto di amazon

    Letto metà dell’estratto (e del resto avrei dovuto continuare altri 40’ per terminarlo!) e apprezzato lo stile di Stephen che fila via dritto come un fuso, lascio perdere. Sa scrivere in maniera così ...continue

    Letto metà dell’estratto (e del resto avrei dovuto continuare altri 40’ per terminarlo!) e apprezzato lo stile di Stephen che fila via dritto come un fuso, lascio perdere. Sa scrivere in maniera così fluida e nello stesso tempo profonda, curandosi dei dettagli a 360°, ma la trama non riesce a catturarmi. Del resto pochissimi romanzi che non siano dei romance riescono a farlo.

    said on 

  • 5

    per me un ritorno

    Da giovane avevo letto tutti i libri di S.K. (ci fermiamo quindi a più di 20 anni fa) e poi avevo interrotto perchè delusa da alcuni e perchè la vita mi aveva portato ad altre scelte letterarie. Ques ...continue

    Da giovane avevo letto tutti i libri di S.K. (ci fermiamo quindi a più di 20 anni fa) e poi avevo interrotto perchè delusa da alcuni e perchè la vita mi aveva portato ad altre scelte letterarie. Questo libro mi è stato consigliato da un'amica rimasta sempre fedele al Re e mi ha riconciliato coi suoi libri. Bellissimo, magico e nel vero e più puro stile King (la serie tv invece per me è stata una delusione)

    said on 

  • 4

    Come è sottile il mondo

    King ancora una volta mi sorprende, dopo On writing del quale mi sono innamorata (saggio sulla scrittura molto personale), ecco un tomo di 700 pagine tra fantascienza, fantapolitica e sentimento. Perc ...continue

    King ancora una volta mi sorprende, dopo On writing del quale mi sono innamorata (saggio sulla scrittura molto personale), ecco un tomo di 700 pagine tra fantascienza, fantapolitica e sentimento. Perché si, la cosa che mi ha colpito di più è stata proprio il sentimento. Il mondo che conosciamo è fragile, è fatto di uomini e di donne che si affannano, che si lacerano, si feriscono, si amano e si odiano ma l’equilibrio è effimero, il famoso battito di ali di una farfalla lo può mandare in pezzi. E poi il passato non ti permette di prenderti troppe libertà, tende a tornare a posto a costo di schiacciarti nei suoi meccanismi. King riesce a rendere struggente un argomento da manuale di fantascienza, i viaggi nel tempo. E’ un romanzo che contiene molte storie, come un romanzo di romanzi o una storie di storie. Me ne distacco malvolentieri, avrei voluto continuare il viaggio e nel passato e nel presente, avrei voluto sperimentare altre possibilità con Jack-George e stargli accanto ancora un po’. Difficile liberarsene, difficile…

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    3

    Non sappiamo mai su quali vite influiremo, o quando, o perché. Non finché il futuro divora il presente, almeno. Veniamo a saperlo quando è troppo tardi.

    22/11/'63 è il mio primo approccio con King. Sono anni ormai che mi riprometto di iniziare a leggere qualcosa di suo ma puntualmente non lo faccio. Ho deciso di iniziare con questo romanzo perchè vogl ...continue

    22/11/'63 è il mio primo approccio con King. Sono anni ormai che mi riprometto di iniziare a leggere qualcosa di suo ma puntualmente non lo faccio. Ho deciso di iniziare con questo romanzo perchè voglio assolutamente guardare la serie tv che ne è stata tratta, ma non volevo guardarla prima di aver letto il libro.
    La storia ha per protagonista Jake Epping, professore di Lisbon Falls che scopre, nella dispensa del locale di un suo vecchio amico, un passaggio temporale che dal presente porta direttamente al 1958. Sbalordito dalla scoperta, Jake si fa coinvolgere nel piano del suo amico Al: viaggiare indietro nel tempo per sventare l'attentato in cui Kennedy perse la vita nel Novembre del 1963. Forse impedire l'attentato darà inizio ad un'epoca migliore e meno violenta rispetto a quella che seguì l'assassinio di Kennedy. Partito per la sua missione, Jake si trova totalmente immerso nella sua nuova vita nel passato, deciso a cambiare la storia del mondo.
    Viaggi nel tempo, i meravigliosi anni '50 americani e un omicidio da sventare per cambiare il corso della storia! Questi gli ingredienti di quest'avventura che ci conduce avanti e indietro nel tempo nell'America seguendo la missione del Professor Epping. Jake vuole impedire l'omicidio del presidente Kennedy. Lui e Al credono che impedendo la sua morte, il passato cambierà e si potranno evitare tragiche vicende come la guerra del Vietnam, le rivolte razziali e così via. L'incontro con Sadie nel passato, renderà per Jake ancora più difficile ricordare che la sua vita non è lì ma nel presente.
    Purtroppo devo ammettere che la lettura di questo romanzo mi ha preso più tempo del previsto e non è stata molto semplice. Inizialmente ho fatto molta fatica a entrare in sintonia con la storia e a trovare il giusto ritmo di lettura, sono stata giorni ferma sempre sullo stesso punto e ho fatto una fatica immensa nel procedere. Insomma come primo approccio a King non è stato il massimo!
    La trama è molto originale, lo spunto narrativo mi intrigava moltissimo ma purtroppo ho trovato la storia fin troppo dettagliata, anche di dettagli che personalmente ho trovato superflui. Sullo stile non c'è molto da dire, King è indubbiamente uno scrittore dal talento immenso, però da quel che ho potuto capire il suo non è uno degli stili che mi è particolarmente congeniale. L'espediente del viaggio nel tempo è la cosa più interessante del romanzo, così come le conseguenze che si creano una volta cambiato il passato.
    Ho apprezzato molto di più le ultime parti del romanzo e ho trovato il finale davvero molto bello. La storia contiene troppe piccole storie che vanno poi ad intrecciarsi, a mio parere questo rende il romanzo troppo e inutilmente intricato. Credo che a questo punto King sarà messo in pausa, anche perchè non amo particolarmente thriller e horror. Non me ne vogliano gli amanti di King ma credo che io e lui non siamo fatti l'uno per l'altra!

    said on 

  • 0

    Molto molto,ma molto,bellissimo.

    " nemmeno la gente in grado di ritornare nel passato sa cosa le riservi il futuro ". Uno straordinario mix tra ordinario e sopranaturale si ritrova in questo viaggio nel tempo,costruito da un ottimo l ...continue

    " nemmeno la gente in grado di ritornare nel passato sa cosa le riservi il futuro ". Uno straordinario mix tra ordinario e sopranaturale si ritrova in questo viaggio nel tempo,costruito da un ottimo lavoro balck ground socio- culturale .Percorso narrativo bellissimo che tra pessimismo e romanticismo (anche filosofico) che induce ad una riflessione sul libero arbitrio e sulle conseguenze,che le nostre scelte, che si originano da esso.

    said on 

Sorting by
Sorting by