1974

Voto medio di 358
| 59 contributi totali di cui 59 recensioni , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
«Yorkshire, Natale 1974. Ho scritto bugie come se fossero vere e la verità come bugie, e ci ho sempre creduto. Ho ucciso un uomo malvagio ma ne ho lasciati vivere altri.»
Edward Dunford ha appena ottenuto il lavoro a cui ha sempre ambito: corris
...Continua
Cane Fantasma
Ha scritto il 02/03/17
Atmosfere cupe, una Leeds anni '70 che sembra uscita da una distopia fantascientifica, rapporti umani, sia professionali che privati, dominati dalla violenza. In questo quadro a tinte fosche il rischio, per il protagonista e per il lettore, è assuefa...Continua
Bernie Gunther
Ha scritto il 09/01/17
SPOILER ALERT
1974
Questo è il primo episodio di una tetralogia, ambientata nell'Inghilterra deli anni '70-80, che ho scoperto per pura casualità: davvero una bellissima sorpresa. Noir duro, cattivo, sporco, crudo, supportato da una scrittura essenziale, spontanea, adr...Continua
Eliana Satta
Ha scritto il 14/07/16
Non ci ho capito nulla. La storia poteva essere gestita meglio e manca una fine. "è tutto collegato" ah bè, se li hai capiti tu i collegamenti... il linguaggio poi, non ne parliamo. non è solo per la scelta di parole scurrili, anche le ripetizoni inu...Continua
rob
Ha scritto il 23/08/15
rocko
Ha scritto il 20/04/15

trama un po' complessa da seguire. Non sono sicuro di aver capito il ruolo di tutti i personaggi.
Alcuni passaggi, scrittura e narrazione molto incalzante.


- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi