Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

1984

By George Orwell

(3)

| Paperback | 9783550063787

Like 1984 ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

2954 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Meraviglioso, semplicemente meraviglioso.
    Per qualche ragione il mio interesse nel leggere questo libro è arrivato di recente, prima ero convinta fosse solo uno di quei libri di denuncia sociale raccontato con altri mezzi, ma non è così.
    Strutturato ...(continue)

    Meraviglioso, semplicemente meraviglioso.
    Per qualche ragione il mio interesse nel leggere questo libro è arrivato di recente, prima ero convinta fosse solo uno di quei libri di denuncia sociale raccontato con altri mezzi, ma non è così.
    Strutturato divinamente, fin dalle prime pagine riesci ad immergerti in quel mondo a cavallo tra fantascienza, futurismo e anche qualcosa che sembra il nostro stesso presente, a capire i personaggi e la truttura della cocietà.
    Poi giustamente ti fa riflettere, perchè forse quel mondo in una maniera ingigantita è molto, forse troppo simile al nostro.
    Forse a volte non ce ne rendiamo conto, ma anche noi abbiamo un Grande Fratello che ci osserva e qualcuno che manipola il nostro modo di pensare, ed è sempre più difficile rimanere fedeli a se stessi.
    Tra tutto quespo, inoltre c'è persino spazio per raccontare un amore difficile e sentimenti nascosti.
    Il finale mi ha lasciato un po di stucco, forse perchè pessimistico, dove invece siamo abituati ad un finale lieto e non così aperto.
    Questo libro dovrebbero leggerlo tutti.

    Is this helpful?

    Artemisia La Fee said on Oct 28, 2014 | Add your feedback

  • 3 people find this helpful

    Nineteen Eighty-Four (1948)

    Non sono mai stato un gran fan del popolare romanzo di Orwell. Preferisco di gran lunga i suoi reportage, soprattutto Omaggio alla Catalogna. Ho sempre trovato 1984 poco persuasivo e non condivido il suo profondo il pessimismo senza via d'uscita. Al ...(continue)

    Non sono mai stato un gran fan del popolare romanzo di Orwell. Preferisco di gran lunga i suoi reportage, soprattutto Omaggio alla Catalogna. Ho sempre trovato 1984 poco persuasivo e non condivido il suo profondo il pessimismo senza via d'uscita. Alla fine del libro si assiste allo sterminio della specie umana. Ogni protesta deve concludersi nella stanza 101. Eppure non vi è mai stata in tutta la storia del mondo una dittatura così opprimente da impedire qualsiasi forma di dissenso. Storie di vita carceraria provenienti da terre remote lo testimoniano anche nelle ore più buie del pericolo fisico, della sofferenza, della paura, della morte. Mi viene in mente, per esempio, l'opera del poeta Osip Mandel'stam che è riuscita a sopravvivere sotto i soviet grazie al coraggio e al costante esercizio di memoria della sua donna, Nadezda. E mi piace molto il finale del film Fahrenheit 451, quando Montag e Clarisse si ritrovano finalmente nella città degli uomini-libro, dove ci sono uomini che imparano a memoria i libri per trasmetterli alle generazioni future. Si bruciano i libri? Impariamoli a memoria. Il trionfo della scappatoia.
    Orwell non parla di uno Stato di controllo, ma piuttosto di uno stato transitorio che porta allo sterminio totale. Se si controllano completamente gli individui, loro smettono di esistere. A quale potere potrebbe mai servire? I dittatori, per quanto si fatichi a crederlo, sono uomini. Finché un uomo non può accumulare nelle sue mani abbastanza forza fisica da dominare tutti gli altri, egli deve dipendere dai suoi aiutanti. Anche il più potente tiranno dipende dalla sua polizia segreta, dai suoi accoliti e dai suoi carnefici. Orwell semplifica un po' troppo le cose.

    Is this helpful?

    VittorioC said on Oct 27, 2014 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    讀了一九八四才知道何謂真正的經典;近來如飢餓遊戲之流,都不過是披著反烏托邦的外皮,骨子裡還是言情小說的冒牌貨。把他們與一九八四相提並論,未免也太抬舉了。

    Is this helpful?

    Emily said on Oct 25, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La mia "seconda" sudata maturità

    Is this helpful?

    Flit said on Oct 24, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    好書,前面的自由與溫暖只是最後面的地獄的鋪陳,自以為的自由,其實早就被監視,一切的希望都是被安排好的,你所愛的、你所重視的,實際上都能被摧毀-事實上以最後的橋段來看,不是由別人摧毀,是自己主動放棄的。

    Is this helpful?

    毛毛安 said on Oct 19, 2014 | Add your feedback

Improve_data of this book