Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Procurar Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

1984

Por

Editor: Nacional

4.5
(30716)

Language:Português | Number of Páginas: 302 | Format: Paperback | Em outros idiomas: (outros idiomas) English , French , Spanish , Russian , Chi simplified , Chi traditional , Italian , German , Norwegian , Catalan , Dutch , Japanese , Swedish , Hungarian , Polish , Slovenian , Greek , Basque , Galego , Czech , Danish , Indian (Hindi) , Turkish

Isbn-10: 8504006115 | Isbn-13: 9788504006117 | Data de publicação:  | Edition 29

Também disponível como: Others

Category: Fiction & Literature , Political , Science Fiction & Fantasy

Do you like 1984 ?
Junte-se ao aNobii para ver se os seus amigos já o leram, e descubra livros semelhantes!

Registe-se gratuitamente
Descrição do livro
"1984" não é apenas mais um livro sobre política, mas uma metáfora do mundo que estamos inexoravelmente construindo. Invasão de privacidade, avanços tecnológicos que propiciam o controle total dos indivíduos, destruição ou manipulação da memória histórica dos povos e guerras para assegurar a paz já fazem parte da realidade. Se essa realidade caminhar para o cenário antevisto em "1984", o indivíduo não terá qualquer defesa. Aí reside a importância de se ler Orwell, porque seus escritos são capazes de alertar as gerações presentes e futuras do perigo que correm e de mobilizá-las pela humanização do mundo.
Sorting by
  • 4

    世紀之書,預言之書

    彷彿是當今社會最畏懼卻無法不邁向的未來。

    「身為少數派,即使是只有一個人的少數派,也不代表你就瘋了。世事有真理,有虛假,如果你堅守真理,即使全世界都不同意你,你也沒有瘋。」「神智正常不是由統計數字來決定的。」

    故事看的荒謬,卻很難想起自己也正苟活在相似的世界裡頭。最可怕的便是你知曉一切的荒謬,又在裡頭看見自己的影子。資訊爆炸的現在,必須時時提醒自己擦亮眼睛,看別人看不到的事物,選擇,相信,拼湊真相,同時不忘紀錄回憶。若歷史丟失,一切將不復存在。然而探究真相的道路是殘忍的,我們的心是否如鋼鐵般堅定不移。

    無疑是本恐怖小說。

    dito em 

  • 5

    2 + 2 = 5?

    Pienso que todo el mundo ha de leer esta novela "profética" en cierto sentido. George Orwell no iba tan mal encaminado al describir ese mundo distópico influenciado seguramente por la Segunda Guerra Mundial.
    Novela agónica en la que la impotencia es la más frecuente de las sensaciones.
    ...continuar

    Pienso que todo el mundo ha de leer esta novela "profética" en cierto sentido. George Orwell no iba tan mal encaminado al describir ese mundo distópico influenciado seguramente por la Segunda Guerra Mundial.
    Novela agónica en la que la impotencia es la más frecuente de las sensaciones.
    ¡El Gran Hermano te vigila!

    dito em 

  • 5

    Notevole e profetico.
    Solo "Schiavi degli invisibili" di Eric Frank Russell - pur se da un'altra angolazione e dieci anni prima - arriva a tanto.
    E quest'opera profetica di Orwell è ancor più claustrofobica e la sua denuncia dell'ideologia dell'assurdo è speciale.

    dito em 

  • *** Este comentário contém <i>spoilers</i>! ***

    5

    Dolore, umiliazione, odio... il potere del partito

    Questo libro l'ho adorato, sia per il lessico utilizzato, sia per come riesce a trasmettere le emozioni del protagonista.
    Winston è l'ultimo uomo, l'ultimo essere umano ancora vivo sulla terra, in questo utopistico 1984. È l'ultimo che ancora crede nell'amore, che crede nella realtà tangibi ...continuar

    Questo libro l'ho adorato, sia per il lessico utilizzato, sia per come riesce a trasmettere le emozioni del protagonista.
    Winston è l'ultimo uomo, l'ultimo essere umano ancora vivo sulla terra, in questo utopistico 1984. È l'ultimo che ancora crede nell'amore, che crede nella realtà tangibile, quella che non è vera perché è quello che vuole il Partito. Ha provato a resistere, a cercare di combattere, amando Julia, ricordando tutte le modifiche imposte dal Partito per far apparire sempre nel giusto il Grande Fratello.
    Alla fine, però, si è arreso, ha ceduto al grande potere del partito, che non uccide fisicamente una persona, ma uccide la sua mente, le sue idee. È l'unico modo per poter sopravvivere. E in fin dei conti, l'istinto primordiale di tutti gli esseri viventi è la sopravvivenza, alla quale neppure un essere umano può sottrarsi.

    dito em 

  • 0

    Brillante distopia, grande spunto di riflessione. Da anni, ormai, volevo leggere 1984, e non mi sono mai informata sui contenuti (cosa alquanto difficile) per preservare la sorpresa. E così è stato. Sapevo di potermi aspettare il massimo da un libro di tale calibro, e non ne sono rimasta delusa.< ...continuar

    Brillante distopia, grande spunto di riflessione. Da anni, ormai, volevo leggere 1984, e non mi sono mai informata sui contenuti (cosa alquanto difficile) per preservare la sorpresa. E così è stato. Sapevo di potermi aspettare il massimo da un libro di tale calibro, e non ne sono rimasta delusa.
    Ora siamo nel 2015, 67 anni dopo la sua pubblicazione, 31 anni dopo l'ambientazione temporale della storia, eppure i principi che ho intravisto tra le righe sono gli stessi. Seppur in modo più tenue, siamo vittime della società, vittime della strumentalizzazione sia televisiva sia informativa, vittime del potere.
    Per questo è un libro che verrà letto negli anni a venire: per la sua attualità.
    Fino a dove può spingersi l'essere umano? Perché è assetato di potere?
    Non si parla solo di regime totalitario, ma di molto di più: l'annullamento del pensiero dell'uomo, e, di conseguenza, di sé stesso per una società basata di odio finalizzato alla protezione dell'individuo.
    Tematiche ardue, piene di riflessioni, che inevitabilmente portano ad un'amore incondizionato per Orwell e per queste pagine.

    dito em 

  • 4

    分了好幾天才看完,胸口仍有種窒息感,一鼓作氣的讀完話恐怕真的會窒息吧?George Orwell對於近代社會發展有種幾近神奇的預言,一甲子前對政治社會的描述仍能準確無誤地套用網路傳媒發達的現今。精采的小說,真實地令人感到無比悲哀。

    dito em 

  • 3

    Lettura piacevole e neanche tanto pesante come avevo immaginato, crudo e duro , sono arrivata alle ultime pagine che.non mi sembrava nemmeno di averlo letto, forse perché i fatti sono ben distribuiti, lascio tre stelle perché non ho apprezzato i personaggi, se non qualcuno ma secondario. La cosa ...continuar

    Lettura piacevole e neanche tanto pesante come avevo immaginato, crudo e duro , sono arrivata alle ultime pagine che.non mi sembrava nemmeno di averlo letto, forse perché i fatti sono ben distribuiti, lascio tre stelle perché non ho apprezzato i personaggi, se non qualcuno ma secondario. La cosa che mi ha lasciata più piacevolmente scossa è stata decisamente come tutto ciò che ti aspetti si avveri, ma lasciandoti ugualmente sorpreso.

    dito em 

  • 5

    La novella politica contemporanea!

    Negli anni 40, anni durante la quale questo romanzo ha preso vita, Orwell viveva il disagio interiore, tipico di quei tempi di guerra distruttiva. Disagio che, crescendo e mettendo radici in lui, ha dato vita al romanzo che lo consacrerà alla storia. 1984 cos'è?
    E' un romanzo di protesta, u ...continuar

    Negli anni 40, anni durante la quale questo romanzo ha preso vita, Orwell viveva il disagio interiore, tipico di quei tempi di guerra distruttiva. Disagio che, crescendo e mettendo radici in lui, ha dato vita al romanzo che lo consacrerà alla storia. 1984 cos'è?
    E' un romanzo di protesta, una denuncia sociale, un saggio politico. E' una potente storia d'amore ma assieme a questo è il resoconto di come invece l'amore possa essere debole e fiacco in confronto al mondo. Un mondo che spinge, che ti comprime, ti stritola e ti racchiude nell'angusto spazio che devi necessariamente occupare, non importa quanto poco ossigeno hai a disposizione, o quanto vorresti invece muoverti, correre via, aprire le braccia e urlare. Non puoi, a meno che non lo voglio il Grande Fratello.
    1984 è un avvertimento per le prossime generazioni. E' una profezia che non vorremmo mai che si realizzi. E', purtroppo e nonostante tutto, una finestra su di un futuro lontano, ma maledettamente vicino.
    1984 è l'anno in cui si svolgono le vicende narrate da Orwell. Siamo in un futuro dove il mondo non è affatto come lo conosciamo. I confini monidiali sono completamente rivisitati, dividendo il mondo in 4 grandi regni: Oceania, Eurasia, Estasia e delle terre povere e abbandonate, teatro degli scontri fra le 3 potenze.
    Una guerra che non ha un'inizio ne una fine, così come la storia del mondo. In quest'epoca il passato non esiste, o meglio, il passato è il presente, e come si evince fra le pagine del romanzo "chi controlla il passato controlla il futuro. Chi controlla il presente controlla il passato". Difatti il tessuto storico di questo mondo viene continuamente modificato, a favore del Partito Centrale, il nugolo di uomini che è al comando di Oceania.
    Il Grande Fratello va amato e il suo parere non è mai sbagliato.
    Siamo in un mondo diviso in uomini del Partito, sorvegliati notte e giorno, in ogni luogo ove mettono piede, e in prolet, uomini definiti inferiori, relegati ai lavori duri e meno desiderabili, dall'intelletto trascurabile.
    Il delitto di pensiero, di scrittura, di espressione di arte in qualsiasi modo è reato, o Psicoreato come viene definito nella Neolingua. Lo psicoreato è punito con la morte, anche se si vocifera che la vera punizione che infliggono sia meno desiderabile della morte.
    E in un mondo dove il totalitarismo del Grande Fratello ha preso completamente piede non c'è posto per l'amore vero, per i sentimenti, per la voglia di fare l'amore, ridere, esprimersi o sognare. E la ribellione fa paura anche più della psicopolizia, e viene odiata al pari dei nemici eurasiani ed estasiani.
    Scopriremo il nuovo mondo al fianco di Winston Smith, memnbro del Partito che non riesce affatto a sottostare ai principi del Grande Fratello, e la sua avventura, il suo Psicorerato, inizia proprio quando si trova a scrivere un diario personale, trasgredendo alla prima regola del Partito.
    L'annientamento umano, la perdita di dignità, le torture psichiche e fisiche, i sentimenti potenti di Winston e le ingiustizie faranno si che i lettori siano coinvolti e si schierino con le vittime dei sopprusi, tifando per loro, sperando con ogni fibra del corpo che la giustizia, che i sentimenit umani, che l'amore prevalgano sul pugno di ferro del Partito e del Grande Fratello.
    "Big Brother is watching you" è la frase che campeggia come slogan sotto il volto parentorio del simbolo del Partito. E numerosi slogan definiscono la vita della popolazioni, affinchè il looro spirito venga sepolto sotto il perbenismo della società del 1984. Società che funziona e che resterà immutabile nei secoli.
    "La Guerra è Pace. La libertà è schiavitù. L'ignoranza è forza."
    Nota personale:
    Non vi nascondo che spesso ho trovato alcune ideologie del Grande Fratello molto simili ad alcune tendenze del nostro paese, luogo dove esprimere il proprio parere a voce alta spesso può portare con sé guai e sguardi increduli. Il mondo si sta trasformando velocemente in Oceania. La guerra non è pace, la guerra che attanaglia i numerosi paesi non sono altro che coperture per interessi personali dei grandi padroni del mondo. La libertà non è schiavitù, la libertà è tutto ciò di cui abbiamo diritto, è quello per cui dovremo realmente combattere. Una libertà che ci viene negata ogni volta in cui non possiamo esprimere il nostro pensiero. L'ignoranza non è forza, il sapere è la vera forza, la nostra unica arma in un mondo che ci vuole ignoranti e taciti alle leggi che ci impongono continuamente.
    Leggete 1984. Assimilate la sua essenza, capite e carpite la morale e il messaggio politico. E siate tutti voi Winston Smith.

    dito em 

Sorting by