1Q84

Libri 1, 2 e 3

Voto medio di 630
| 67 contributi totali di cui 53 recensioni , 13 citazioni , 0 immagini , 1 nota , 0 video
Tokyo, 1984. Aomame è spietata e fragile. È un killer che in minigonna e tacchi a spillo, con una tecnica micidiale e invisibile, vendica tutte le donne che subiscono una violenza. Tengo è un ghost writer che deve riscrivere un libro inquietante, per ...Continua
Marco Maresca
Ha scritto il 16/05/17
Un mondo con regole diverse da quelle che conosciamo
Murakami ci introduce molto lentamente in un mondo in cui alcuni aspetti sono leggermente diversi da quelli da noi conosciuti e quindi succedono cose strane. E' un libro estremamente lungo ma la lettura è comunque appassionante. E' un'opera mastodont...Continua
Giogio53
Ha scritto il 04/12/16
Due terzi di Nobel - 04 dic 16
Diciamo subito che è un libro complesso, soprattutto per la mole di pagine che mette in gioco. Tanto che l’autore decise, con l’editore, di farlo uscire in tre volumi. Anzi, per la precisione, Murakami pare avesse deciso di fermarsi ai primi due (e p...Continua
BlueAngel
Ha scritto il 17/09/16

......le cose sono diverse da come appaiono...
La realtà è sempre una sola.

Emiliano
Ha scritto il 03/08/16

Ci sarebbe stato bisogno di un Kawana Tengo a rielaborare il prodotto della fantasia di Haruki.

Thule
Ha scritto il 30/06/16
«Forse la pistola non sparerà un solo colpo fino alla fine. Con buona pace della regola di Čechov» Io amo i libri visionari, onirici, surreali. Li amo davvero. E da questo punto di di vista 1Q84 non delude. Delude su altri fronti e pertanto, nonostan...Continua

luppillopuf
Ha scritto il Feb 13, 2017, 12:42
Più ci sforziamo di essere buoni, splendidi, perfetti, più l'ombra mostra chiaramente la volontà di diventare buia, malvagia, distruttiva. Quando l'uomo cerca di superare i propri limiti per raggiungere la perfezione, l'ombra scende all'inferno e si...Continua
Pag. 588
luppillopuf
Ha scritto il Jan 31, 2017, 09:13
Se solo pensava alla ristretta visione del mondo di quel tipo di persone, al loro arrogante senso di superiorità, alla presunzione con cui pretendevano di imporre la loro volontà agli altri, Aomame veniva presa da un accesso di rabbia.
Pag. 137
John Cope
Ha scritto il Jan 05, 2017, 14:19
No, forse parlare di circostanze non aveva senso. La vita non è altro che il risultato naturale di un'assurda, e talvolta persino triviale, concatenazione di eventi.
Pag. 1050
John Cope
Ha scritto il Jan 05, 2017, 14:17
"Non devo pensare più del necessario, - rifletté Ushikawa. Devo indurirmi, crearmi una corazza che mi protegga il cuore, e vivere semplicemente giorno per giorno. Sono solo una macchina. Una macchina funzionale, paziente, imperturbabile. Da una parte...Continua
Pag. 966
John Cope
Ha scritto il Jan 05, 2017, 14:15
"Se dovessi sparire adesso nessuno al mondo se ne accorgerebbe, - pensò. - Se pure lanciassi urla disperate nell'oscurità, nessuno le sentirebbe. Ma finché non verrà il momento di morire, non posso far altro che vivere. E io so vivere solo a modo mio...Continua
Pag. 959

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Lee Boon
Ha scritto il Sep 13, 2015, 17:47
Il primo volume l'ho finito il 13 Settembre 2015. Il secondo volume l'ho ripreso da pagina 571 a fine Luglio/inizio Agosto e finito il giorno 06/08/2017. Il terzo volume l'ho incominciato Lunedì 07/08/2017

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi