1Q84

Libri 1 e 2: Aprile-Settembre

Di

Editore: Einaudi

4.0
(7324)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 718 | Formato: eBook | In altre lingue: (altre lingue) Spagnolo , Chi tradizionale , Olandese , Tedesco , Catalano , Galego , Inglese

Isbn-10: 8858405099 | Isbn-13: 9788858405093 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Giorgio Amitrano

Disponibile anche come: Copertina rigida , Paperback

Genere: Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli , Fantascienza & Fantasy

Ti piace 1Q84?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
1984, Tokyo. Aomame è bloccata in un taxi nel traffico. L'autista le suggerisce, come unica soluzione per non mancare all'appuntamento che l'aspetta, di uscire dalla tangenziale utilizzando una scala di emergenza, nascosta e poco frequentata. Ma, sibillino, aggiunge di fare attenzione: "Non si lasci ingannare dalle apparenze. La realtà è sempre una sola". Negli stessi giorni Tengo, un giovane aspirante scrittore dotato di buona tecnica ma povero d'ispirazione, riceve uno strano incarico: un editor senza scrupoli gli chiede di riscrivere il romanzo di un'enigmatica diciassettenne così da candidarlo a un premio letterario. Ma "La crisalide d'aria" è un romanzo fantastico tanto ricco di immaginazione quanto sottilmente inquietante: la descrizione della realtà parallela alla nostra e di piccole creature che si nascondono nel corpo umano come parassiti turbano profondamente Tengo. L'incontro con l'autrice non farà che aumentare la sua vertigine: chi è veramente Fukada Eriko? Intanto Aomame (che pure non è certo una ragazza qualsiasi: nella borsetta ha un affilatissimo rompighiaccio con cui deve uccidere un uomo) osserva perplessa il mondo che la circonda: sembra quello di sempre, eppure piccoli, sinistri particolari divergono da quello a cui era abituata. Finché un giorno non vede comparire in cielo una seconda luna e sospetta di essere l'unica persona in grado di attraversare la sottile barriera che divide il 1984 dal 1Q84. Ma capisce anche un'altra cosa: che quella barriera sta per infrangersi.
Ordina per
  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    4

    L'unica cosa che non mi è piaciuta è l'elemento "fantascientifico" dei Little People. Avrei preferito un vero thriller con più cattivi e meno magie.

    ha scritto il 

  • 1

    Deludente

    Inizia molto bene, con un bel mistero ed ottime premesse. Si protrae per tre libri, con descrizioni fin tropoo dettagliate e piuttosto inutili alla trama, e poi finisce senza finire, senza spiegazioni ...continua

    Inizia molto bene, con un bel mistero ed ottime premesse. Si protrae per tre libri, con descrizioni fin tropoo dettagliate e piuttosto inutili alla trama, e poi finisce senza finire, senza spiegazioni e senza logica.

    ha scritto il 

  • 4

    C'è una sorta di magia in questo romanzo. "Diverso" è un aggettivo che mi viene in mente. Nessun libro lo eguaglia, di quelli che nella vita ho avuto modo di leggere. Murakami mi ha sorpreso. Ho letto ...continua

    C'è una sorta di magia in questo romanzo. "Diverso" è un aggettivo che mi viene in mente. Nessun libro lo eguaglia, di quelli che nella vita ho avuto modo di leggere. Murakami mi ha sorpreso. Ho letto altro di questo autore ma "1q84" è stato oltre le aspettative. Narrazione completa e affascinante, niente che possa far comprendere ciò che deve ancora succedere. Questo è ipnotismo. Personaggi molto interessanti e facili da comprendere, grazie all'accurata descrizione. Credo di aver vissuto, in parte, una sorta di sogno ad occhi aperti. Bellissimo romanzo e non vedo l'ora di leggere il terzo libro.

    ha scritto il 

  • 3

    Sbaglio o ci sono due lune?

    Due vite, due storie, due destini. È la prima volta che leggevo un libro di uno scrittore giapponese. Ha preso un certo riguardo nel descrivere la storia nei minimi particolari. Non è una storia d'amo ...continua

    Due vite, due storie, due destini. È la prima volta che leggevo un libro di uno scrittore giapponese. Ha preso un certo riguardo nel descrivere la storia nei minimi particolari. Non è una storia d'amore ma non so perchè ti lascia con il pensare alle persone a cui vuoi bene... Voto 3. Bella storia. Ora manca il finale

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per