Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

1Q84

Libri 1 e 2: Aprile-Settembre

Di

Editore: Einaudi

4.1
(6906)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 718 | Formato: eBook | In altre lingue: (altre lingue) Spagnolo , Chi tradizionale , Olandese , Tedesco , Catalano , Galego , Inglese

Isbn-10: 8858405099 | Isbn-13: 9788858405093 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Giorgio Amitrano

Disponibile anche come: Copertina rigida , Paperback

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Ti piace 1Q84?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
1984, Tokyo. Aomame è bloccata in un taxi nel traffico. L'autista le suggerisce, come unica soluzione per non mancare all'appuntamento che l'aspetta, di uscire dalla tangenziale utilizzando una scala di emergenza, nascosta e poco frequentata. Ma, sibillino, aggiunge di fare attenzione: "Non si lasci ingannare dalle apparenze. La realtà è sempre una sola". Negli stessi giorni Tengo, un giovane aspirante scrittore dotato di buona tecnica ma povero d'ispirazione, riceve uno strano incarico: un editor senza scrupoli gli chiede di riscrivere il romanzo di un'enigmatica diciassettenne così da candidarlo a un premio letterario. Ma "La crisalide d'aria" è un romanzo fantastico tanto ricco di immaginazione quanto sottilmente inquietante: la descrizione della realtà parallela alla nostra e di piccole creature che si nascondono nel corpo umano come parassiti turbano profondamente Tengo. L'incontro con l'autrice non farà che aumentare la sua vertigine: chi è veramente Fukada Eriko? Intanto Aomame (che pure non è certo una ragazza qualsiasi: nella borsetta ha un affilatissimo rompighiaccio con cui deve uccidere un uomo) osserva perplessa il mondo che la circonda: sembra quello di sempre, eppure piccoli, sinistri particolari divergono da quello a cui era abituata. Finché un giorno non vede comparire in cielo una seconda luna e sospetta di essere l'unica persona in grado di attraversare la sottile barriera che divide il 1984 dal 1Q84. Ma capisce anche un'altra cosa: che quella barriera sta per infrangersi.
Ordina per
  • 2

    Questo è stato per me il primo romanzo di Murakami. Che dire..idea di base abbastanza originale, ( anche se prevedibile fin dall'inizio... sembrava di leggere un Manga) ma stile prolisso e troppe, tro ...continua

    Questo è stato per me il primo romanzo di Murakami. Che dire..idea di base abbastanza originale, ( anche se prevedibile fin dall'inizio... sembrava di leggere un Manga) ma stile prolisso e troppe, troppe, ripetizioni (probabilmente messe apposta per allungare il romanzo).
    I due personaggi si alternano con un ritmo talmente regolare, che alla fine ti fa "calare la palpebra".
    Ho acquistato il libro 3, spero proprio che mi risollevi il morale!

    ha scritto il 

  • 5

    Pieno di colpi di scena!

    Ci ho messo qualche mese per finire questo libro, perchè all'inizio era molto noioso ... poi ha cominciato ad appassionarmi perchè è ricco di colpi di scena e suscita tanta curiosità ... strutturato m ...continua

    Ci ho messo qualche mese per finire questo libro, perchè all'inizio era molto noioso ... poi ha cominciato ad appassionarmi perchè è ricco di colpi di scena e suscita tanta curiosità ... strutturato molto bene, è un capolavoro. L'unica critica, è che spesso ci sono descrizioni ripetitive, o scene continuamente ripetute.

    ha scritto il 

  • 4

    un piccolo sogno...

    Per me è stato come entrare in un piccolo sogno....dove gli eventi i fatti le cose si dipanano spesso senza spiegazioni coerenti e logiche e comunque mantengono il loro fascino e le loro presa...speci ...continua

    Per me è stato come entrare in un piccolo sogno....dove gli eventi i fatti le cose si dipanano spesso senza spiegazioni coerenti e logiche e comunque mantengono il loro fascino e le loro presa...specie per chi sogna! I sogni piu belli sono spesso quelli inspiegabili....no? Murakami riesce a coniugare realtà e fantasia e sogno in intrecci forse a volte lunghi e complicati...con riflessioni dei protagonisti che a volte non c'entrano nulla con ciò che stanno facendo e vivendo...ma non siamo forse tutti cosi?? I pensieri spesso hanno vita propria...disgiunta dalla realtà "vera"...ma la loro bellezza è proprio li! Il romanzo poi mi ha coinvolto...aspetto di leggere il libro 3...se non altro per vedere come...andrà a finire! Ciauuuuuu

    ha scritto il 

  • 4

    Ho difficoltà a pronunciarmi

    Il primo libro scorre un po' lento, il secondo l'ho trovato più entusiasmante. La storia è interessante, ma a mio parere è troppo surreale, capisco che a Murakami piace il mondo onirico, il surrealism ...continua

    Il primo libro scorre un po' lento, il secondo l'ho trovato più entusiasmante. La storia è interessante, ma a mio parere è troppo surreale, capisco che a Murakami piace il mondo onirico, il surrealismo, piace anche a me, ma stavolta ho proprio difficoltà a comprendere questo surrealismo così spinto. Aspetto di leggere il terzo libro per dare un giudizio definitivo di questa trilogia, che la maggior parte dei critici letterari considera il capolavoro massimo di questo scrittore giapponese.

    ha scritto il 

  • 2

    Peggio di quello che mi aspettavo

    L'hoo trovato molto ripetitivo, a tratti noioso, mi aspettavo di più da questo libro. Ero impaziente di iniziarlo, curiosa per lo scrittore, probabilmente leggerò altri suoi libri, ma questo non mi ha ...continua

    L'hoo trovato molto ripetitivo, a tratti noioso, mi aspettavo di più da questo libro. Ero impaziente di iniziarlo, curiosa per lo scrittore, probabilmente leggerò altri suoi libri, ma questo non mi ha entusiasmato. La storia era interessante e la fine inaspettata.

    ha scritto il 

  • 4

    Sarà lungo e ripetitivo come scrivono in molti, ma io sarei andata avanti a leggerlo ad oltranza; nella routine dei piccoli gesti e delle visioni allucinate, Murakami mi trasmette sempre un gran senso ...continua

    Sarà lungo e ripetitivo come scrivono in molti, ma io sarei andata avanti a leggerlo ad oltranza; nella routine dei piccoli gesti e delle visioni allucinate, Murakami mi trasmette sempre un gran senso di pace e mi rilassa profondamente. Ho trovato la storia interessante e non vedo l'ora di sapere come andrà a finire. Ai personaggi però mi sono affezionata poco, meno che in altri suoi libri.

    ha scritto il 

Ordina per
Ordina per