Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

1Q84: Books 1 and 2

Books 1 & 2

By

Publisher: Random House

4.1
(6964)

Language:English | Number of Pages: 816 | Format: eBook | In other languages: (other languages) Spanish , Chi traditional , Dutch , German , Catalan , Galego , Italian

Isbn-10: 144648419X | Isbn-13: 9781446484197 | Publish date: 

Also available as: Hardcover , Paperback

Category: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Do you like 1Q84: Books 1 and 2 ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description

Haruki Murakami is an international phenomenon. When Books One and Two of his latest masterpiece, 1Q84, were published in Japan, a million copies were sold in one month, and the critical acclaim that ensued was reported all over the globe. Readers were transfixed by the mesmerising story of Aomame and Tengo and the strange parallel universe they inhabit. Then, one year later, to the surprise and delight of his readers, Murakami published an unexpected Book Three, bringing the story to a close.





In order to reflect the experience of 1Q84's first readers, Harvill Secker is publishing Books One and Two in one beautifully designed volume and Book Three in a separate edition. A long-awaited treat for his fans, 1Q84 is also a thrilling introduction to the unique world of Murakami's imagination. This hypnotically addictive novel is a work of startling originality and, as the title suggests, a mind-bending ode to George Orwell's Nineteen Eighty-Four. (The number 9 in Japanese is pronounced like the letter 'Q').





The year is 1984. Aomame sits in a taxi on the expressway in Tokyo.





Her work is not the kind which can be discussed in public but she is in a hurry to carry out an assignment and, with the traffic at a stand-still, the driver proposes a solution. She agrees, but as a result of her actions starts to feel increasingly detached from the real world. She has been on a top-secret mission, and her next job will lead her to encounter the apparently superhuman founder of a religious cult.





Meanwhile, Tengo is leading a nondescript life but wishes to become a writer. He inadvertently becomes involved in a strange affair surrounding a literary prize to which a mysterious seventeen-year-old girl has submitted her remarkable first novel. It seems to be based on her own experiences and moves readers in unusual ways. Can her story really be true?





Both Aomame and Tengo notice that the world has grown strange; both realise that they are indispensable to each other. While their stories influence one another, at times by accident and at times intentionally, the two come closer and closer to intertwining.

Sorting by
  • 1

    Murakami è il peggior scrittore in cui mi sia mai imbattuto. Questo libro poi è il peggiore che abbia mai scritto.Sstrizzatine d'occhio al peggio dei best seller americani, finta filosofia a buon merc ...continue

    Murakami è il peggior scrittore in cui mi sia mai imbattuto. Questo libro poi è il peggiore che abbia mai scritto.Sstrizzatine d'occhio al peggio dei best seller americani, finta filosofia a buon mercato, arti marziali improbabili, Tarantino al peggio, e tutto il trash che si può trovare in giro. Il tutto spalmato su centinaia e centinaia di pagine. E' per me un vero mistero come parte della critica e milioni di lettori abbiano potuto apprezzare questa boiata pazzesca. O forse non è neanche così misterioso visto il livello della produzione letteraria degli ultimi anni.

    said on 

  • 3

    Quando questo libro è uscito avevo una voglia matta di leggerlo. Forse, dopo tanta attesa, e stregata da Dance dance dance, avevo delle aspettative troppo alte.
    L'ho trovato decisamente prolisso, tutt ...continue

    Quando questo libro è uscito avevo una voglia matta di leggerlo. Forse, dopo tanta attesa, e stregata da Dance dance dance, avevo delle aspettative troppo alte.
    L'ho trovato decisamente prolisso, tuttavia ho la curiosità di sapere come va a finire perché la storia di fondo non è male. Il fatto è che la storia, che dovrebbe essere protagonista, rimane proprio di fondo fondo, seppellita sotto un mucchio di inutili divagazioni.
    Spero che il terzo libro possa redimere anche gli altri due, e mi ripaghi del tempo speso a leggere. Resta comunque il sospetto che, con opportuni ed intelligenti tagli, al posto della trilogia ci sarebbe potuto essere un unico, fantastico e originalissimo volume, con l'inconfondibile impronta di Murakami.
    Un'occasione persa.

    said on 

  • 5

    Ho paura ad usare il termine “capolavoro”, però quasi quasi per questo libro di Murakami mi sbilancio. Trama surreale oltre ogni limite immaginabile e nello stesso tempo così banalmente ancorata al qu ...continue

    Ho paura ad usare il termine “capolavoro”, però quasi quasi per questo libro di Murakami mi sbilancio. Trama surreale oltre ogni limite immaginabile e nello stesso tempo così banalmente ancorata al quotidiano nei particolari da risultare spesso dissonante. Non so come ci riesca, ma Murakami è capace di rendere reale e normalissimo anche l’avvenimento più assurdo di questa storia assurda. Secondo me quella che usa è magia allo stato puro. La sua prosa è una spirale ipnotica e tranquillizzante che ti culla, ti trascina e tu sei così incantata che nemmeno te ne accorgi… e le ore passano con la testa affondata tra le pagine e ad un certo punto si è fatto davvero tardi ma tu non lo sai, nemmeno te ne sei accorta e in fondo nemmeno importa perché questo libro è bellissimo. Ma bellissimo con la B maiuscola. E quelle “ripetizioni”, quella lentezza di cui molti si lamentano, dal mio punto di vista sono invece il valore aggiunto di questo libro. Ogni singola parola che Murakami usa serve, perchè questa non è una semplice storia, ma una ninna nanna che accompagna nel mondo onirico, lunare e dissonante di Tengo e Aomame. Adoro questo libro, adoro la calma che mi trasmette, l’assuefazione che mi provoca, la sensazione meravigliosa che l’irreale sia in realtà reale come la realtà stessa. E’ come leggere Alice nel paese delle meraviglie, ma con il valore aggiunto dello stupendo stile distaccato e tranquillo di un autore giapponese. Non serve dire che ho già iniziato la lettura del secondo volume. Non serve dire che quando avrò finito la lettura so già che questo sarà uno di quei libri che mi mancheranno tanto. E quando dico tanto intendo davvero tanto.

    said on 

  • 5

    Ipnotico

    E' una lettura ipnotica, a volte ti viene da dire "ma dai...", sembra che le "stranezze" siano cercate per fare un colpo di scena. Però ti tiene sulla corda fino al finale. Quando vuoi sapere dopo ogn ...continue

    E' una lettura ipnotica, a volte ti viene da dire "ma dai...", sembra che le "stranezze" siano cercate per fare un colpo di scena. Però ti tiene sulla corda fino al finale. Quando vuoi sapere dopo ogni pagina cosa succederà è sempre segno di un ottimo libro.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    4

    Non pensavo che mi sarebbe piaciuto, lo immaginavo più fantascientifico/ surreale. Certo, qualche caduta di stile c'è, per esempio quando una delle protagoniste si accorge di non essere al corrente di ...continue

    Non pensavo che mi sarebbe piaciuto, lo immaginavo più fantascientifico/ surreale. Certo, qualche caduta di stile c'è, per esempio quando una delle protagoniste si accorge di non essere al corrente di alcune notizie di cronaca e da questo capisce di trovarsi in un mondo parallelo (!), ma tutto sommato la lettura è piacevole. Non ho amato le ultime 100 pagine, che invece sono estremamente intrise di fantascienza, ma come si suol dire... de gustibus.

    said on 

  • 4

    Ho letto di seguito i tre volumi assaporando una lettura lunga e lenta, ma mai noiosa. Che Murakami mi piace non è una novità e questo romanzo non mi ha deluso, ma non lo considero un capolavoro. ...continue

    Ho letto di seguito i tre volumi assaporando una lettura lunga e lenta, ma mai noiosa. Che Murakami mi piace non è una novità e questo romanzo non mi ha deluso, ma non lo considero un capolavoro.

    said on 

  • 2

    Questo è stato per me il primo romanzo di Murakami. Che dire..idea di base abbastanza originale, ( anche se prevedibile fin dall'inizio... sembrava di leggere un Manga) ma stile prolisso e troppe, tro ...continue

    Questo è stato per me il primo romanzo di Murakami. Che dire..idea di base abbastanza originale, ( anche se prevedibile fin dall'inizio... sembrava di leggere un Manga) ma stile prolisso e troppe, troppe, ripetizioni (probabilmente messe apposta per allungare il romanzo).
    I due personaggi si alternano con un ritmo talmente regolare, che alla fine ti fa "calare la palpebra".
    Ho acquistato il libro 3, spero proprio che mi risollevi il morale!

    said on 

  • 5

    Pieno di colpi di scena!

    Ci ho messo qualche mese per finire questo libro, perchè all'inizio era molto noioso ... poi ha cominciato ad appassionarmi perchè è ricco di colpi di scena e suscita tanta curiosità ... strutturato m ...continue

    Ci ho messo qualche mese per finire questo libro, perchè all'inizio era molto noioso ... poi ha cominciato ad appassionarmi perchè è ricco di colpi di scena e suscita tanta curiosità ... strutturato molto bene, è un capolavoro. L'unica critica, è che spesso ci sono descrizioni ripetitive, o scene continuamente ripetute.

    said on 

Sorting by
Sorting by