1Q84 BOOK 3

10月-12月

By ,

Publisher: 時報文化出版企業股份有限公司

3.9
(5631)

Language: 繁體中文 | Number of Pages: 472 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) Japanese , Korean , Chi simplified , Dutch , Spanish , German , English , Catalan , Swedish , French , Galego , Italian , Portuguese , Polish

Isbn-10: 9571352500 | Isbn-13: 9789571352503 | Publish date:  | Edition 1

Translator: 賴明珠

Also available as: Paperback

Category: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Do you like 1Q84 BOOK 3 ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
村上春樹創作生涯代表作,《1Q84》突破性完結
4月日本上市再破100萬冊
《1Q84》全系列累積銷量衝擊400萬冊

「你為什麼死的?」
「為了要這樣再生。」
「再生需要有什麼?」
「人無法為自己再生。要為別人才行。」

諾貝爾文學獎呼聲最高的日本作家
村上春樹超過30年創作履歷中,自我期待最重要的一部!
《1Q84 Book3》突破性完結!

少年時代的愛戀,分隔二十年後再重逢…
天吾和青豆,兩個孤獨的靈魂
同樣的十二月,終於在這1Q84年的世界,相遇了…

「不要被外表騙了,現實經常只有一個。」

「再生!」想再見到天吾一次。青豆這樣想。於是青豆沒有扣手搶的扳機。
事實上,村上春樹從去年五月底推出《1Q84》Book1、Book2以來,村上迷就不斷在問:故事好像還沒結束,是不是有Book3啊?什麼時候會推出呢?今年四月,Book3果然在眾人的引頸期盼中上市了,從青豆沒有扣下板機的九月底,到經歷重重驚人際遇的十二月,並為這對戀人的命運帶來突破性的完結。《1Q84 Book3》發賣後,光今年日本就狂銷百萬冊,穩占全日本2010年文藝類銷售冠軍。Book1至3全系列銷售則逼近400萬冊。

在Book1 及Book2中,故事以數學老師天吾與健身教練青豆雙線進行,並以村上較少用的第三人稱全知觀點來說故事。到了Book3,則加上曾在Book2短暫現身的新日本學術藝術振興會理事、「傳話者」牛河,這個外貌醜陋的中年男子,堪稱「背面」人物的牛河,以西貝流士協奏曲姿態加入天吾、青豆,編織出Book3獨特的三重奏。以三線故事進行。Book3敘述青豆終究沒有扣下扳機,並決定以原來的名字、原來的面貌再多活一段時間,直到與天吾相會的那一天來臨。天吾和青豆到底能不能見面、NHK的收費員為什麼會對天吾、青豆,甚至牛河都知之甚詳、這裡到底是1984年或1Q84年呢?……村上把種種謎團及解答編織在Book3 的三重奏樂章中,等待讀者一一探尋。

「不只是Little People。
還有空氣蛹、Mother 和Daughter、兩個月亮,
在這個世界都是實際存在的。」青豆說。

這部村上春樹沈澱七年推出的長篇鉅作,孤獨神祕卻又命題浩大,架構穿梭現實與真實、過去與未來的磅礡大作。在續篇《1Q84 Book3》中不僅突破性地將天吾與青豆的命運絞緊,更全面揭露Little People及空氣蛹的神祕面紗。誤進神祕入口卻苦尋不著出口的青豆,在1Q84年裡更遭逢奇異恩典;另一方面,天吾則深入Little People領域,自己走進森林深處,自此,出口和入口交換了。為先驅組織調查青豆的牛河,終於遭遇與Little People和空氣蛹,發生神祕接觸…

從青豆並未扣下板機那刻,Book3戲劇線的全面復活,直接進入高潮。「再生」「輪迴」「轉世」的串連中,村上春樹似乎架構出比擬三島由紀夫《豐饒之海》的宿命世界。「人無法為自己再生,要為別人才行。」想要再見一面的緣份,沒有善惡的分別,沒有力量也沒有知識。「心裡只要喜歡誰,人生就有救了,就算不能跟那個人在一起。」始終如此,只有村上春樹的小說,能跨越文化與語言,深深擁有孤獨者的心。

30年來從來不讓我們失望的村上春樹,真正代表作,顯然是它了。

青豆沒有扣手搶的扳機。
那是九月初。她站在塞車中的首都高速公路三號線的退避空間,浴著耀眼的朝陽,海克勒&寇奇的黑色槍口插進口中。穿著Junko Shimada的套裝,Charles Jourdan的高跟鞋。
周圍的人猜不透將發生什麼事,只從車子裡一直注視著她的姿態。坐在銀色賓士轎車上的中年女人。從運貨卡車的高聳座位上俯視著她的黝黑男人們。青豆打算在他們眼前,以九厘米子彈射穿自己的腦袋。除了斷絕自己的生命之外,沒有其他辦法可以從1Q84年消失蹤影。這樣做可以換得解救天吾的性命。至少「領導」是這麼跟她約定的。他這樣發過誓,然後自己要求死去。
青豆對於自己不得不死,並不覺得怎麼遺憾。或許一切都在我被拉進1Q84年的世界時開始,就已經註定了。我只是照那劇本走而已。天上浮著大小兩個月亮,Little People支配著人們的命運,在這樣莫名其妙的世界,一個人獨自活下去到底又有什麼意義?
不過,結果她並沒有扣手槍的扳機。在最後的瞬間,她放鬆了右手食指上的力氣,槍口從嘴裡抽出來。

■作者/譯者/編者.簡介:
村上春樹
一九四九年生於日本兵庫縣,日本早稻田大學戲劇系畢業。一九七九年以《聽風的歌》獲得「群像新人賞」,新穎的文風被譽為日本「八○年代文學旗手」,一九八七年暢銷七百萬冊的代表作《挪威的森林》出版,奠定村上在日本多年不墜的名聲,除了暢銷,也屢獲「野間文藝賞」、「谷崎潤一郎文學賞」等文壇肯定,三部曲《發條鳥年代記》更受到「讀賣文學賞」的高度肯定。除了暢銷,村上獨特的都市感及寫作風格也成了世界年輕人認同的標誌。作品中譯本至《1Q84》今已有50本。

譯者 賴明珠
一九四七年生於台灣苗栗,中興大學農經系畢業,日本千葉大學深造。回國從事廣告企畫撰文,喜歡文學、藝術、電影欣賞及旅行,並選擇性翻譯日文作品,包括村上春樹的多本著作。
Sorting by
  • 4

    La poesia continua

    Non vedevo l'ora di come andavano a finire le vicende dei primi due "libri".
    Anche se non vi è la soluzione definitiva e la storia sembra rimanere appesa, la poesia del racconto rimane.
    Bella lettura, ...continue

    Non vedevo l'ora di come andavano a finire le vicende dei primi due "libri".
    Anche se non vi è la soluzione definitiva e la storia sembra rimanere appesa, la poesia del racconto rimane.
    Bella lettura, che ti fa rimanere dentro tante sensazioni forti...

    said on 

  • 2

    Il più era descrivere il mondo onirico e le sensazioni dei protagonisti.. esaurito il compito nella prima parte, cosa resta? Una ripetizione infinita delle stesse cose, alle volte con le stesse identi ...continue

    Il più era descrivere il mondo onirico e le sensazioni dei protagonisti.. esaurito il compito nella prima parte, cosa resta? Una ripetizione infinita delle stesse cose, alle volte con le stesse identiche frasi, all'infinito. La sensazione dell'accatastarsi dei luoghi comuni si amplifica, il momento di riflessione prolungato all'eccesso e la conclusione procrastinata senza motivo trasformano il tutto in noia.

    said on 

  • 2

    Come al solito, Murakami ci immerge nel suo mondo onirico e purtroppo spiega poco e male di quel mondo, non rispondendo a gran parte delle domande che il lettore si pone.
    Scritto bene, fa anche appass ...continue

    Come al solito, Murakami ci immerge nel suo mondo onirico e purtroppo spiega poco e male di quel mondo, non rispondendo a gran parte delle domande che il lettore si pone.
    Scritto bene, fa anche appassionare agli antagonisti, mettendoci dal loro punto di vista.
    Una stella in meno per le troppe reticenze sulla trama, sarebbero state tre stelle piene.

    said on 

  • 5

    Si può scrivere il sequel di un capolavoro?

    Secondo me no.
    E' evidente che Murakami se ne frega della mia opione.
    Per fortuna.
    E risponde di si ad un'altra domanda ben più critica: si può scrivere il sequel di un capolavoro che sia all'altezza ...continue

    Secondo me no.
    E' evidente che Murakami se ne frega della mia opione.
    Per fortuna.
    E risponde di si ad un'altra domanda ben più critica: si può scrivere il sequel di un capolavoro che sia all'altezza del predecessore?
    Semplicemente grandioso!

    said on 

  • 3

    Deludente rispetto al primo

    C'è ben poco da dire, purtroppo mi aspettavo molto di più vista l'intensità dei primi due libri ma l'ho trovato molto piatto. Gli unici due personaggi che mi sono piaciuti sono stati Ushikawa, che ess ...continue

    C'è ben poco da dire, purtroppo mi aspettavo molto di più vista l'intensità dei primi due libri ma l'ho trovato molto piatto. Gli unici due personaggi che mi sono piaciuti sono stati Ushikawa, che essendo investigatore pensavo fosse stato introdotto per svelarci tutti i misteri della storia tramite le sue ricerche, ma così non è stato, e poi il misterioso esattore della nhk, ma anche quello a un certo punto è scomparso e credo di aver capito il perchè, lasciando comunque un punto di domanda. Aomame e Tengo non hanno fatto nulla di che in questa libro, a parte il capitolo finale, i mille dubbi e misteri introdotti nei primi due libri sono rimasti e anzi a questi se ne sono aggiunti altri, senza, però, dare nessuna risposta. C'è a chi piace questa libera interpretazione nei libri, a me personalmente no, mi piace che mi si vengano spiegati e svelati almeno i misteri più importanti, ma comunque.. lascia molti dubbi aperti, anche il finale stesso. A parte questo, la scrittura è sempre piacevole, le descrizioni dettagliate, i personaggi estremamente reali, per cui il mio voto è nella media, ma mi aspettavo decisamente molto ma molto di più!

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    3

    Poteva andare meglio

    Da grande estimatrice di Murakami sono un po' perplessa nello scrivere una recensione conclusiva di 1Q84. Si sa che leggendo Murakami non si avranno mai delle risposte pienamente conclusive agli enigm ...continue

    Da grande estimatrice di Murakami sono un po' perplessa nello scrivere una recensione conclusiva di 1Q84. Si sa che leggendo Murakami non si avranno mai delle risposte pienamente conclusive agli enigmi che costituiscono i suoi libri, ma per tutti gli altri romanzi o racconti che ho letto mi è sempre andata bene; in questo caso si è forse un po' oltrepassata la misura. Troppe cose lasciate in sospeso, troppi personaggi introdotti senza un vero motivo, troppi spunti buttati al vento. Posso capire l'alone di mistero/surrealismo che riguarda i Little People, ma altre cose molto meno: che ruolo ha avuto Nakano Ayuki? Perché i Little People creano una nuova crisalide d'aria usando Ushikawa? Quindi a che serve la figlia di Aomame se i Little People possono creare nuovi perceiver? Se è il receiver non dovrebbe essere di sesso maschile? E il mistero dei genitori di Tengo? Di preciso chi era l'esattore della NHK e perché tormentava solo Aomame e Ushikawa? Senza parlare del Sakigake la cui presenza si percepisce poco e, sinceramente, mette ben poca paura.
    Credo che solo Murakami possa permettersi di creare un'opera con così tanti buchi e punti in sospeso e venire comunque elogiato; lo farei anch'io se si trattasse di un romanzo breve, ma stiamo parlando di una trilogia di più di 1000 pagine, partita anche molto bene ma che mano a meno si è come afflosciata su se stessa. Insopportabili poi i capitoli dedicati a Ushikawa, soprattutto all'inizio: pedanti e noiosi, delineano uno dei personaggi più irritanti di cui abbia mai letto. Mi spiace, ma Murakami non ha la più pallida idea di come si crei un detective decente. Non mi è piaciuto neanche il tono melenso su cui si conclude il romanzo, stride troppo con lo stile mantenuto per tutte le pagine precedenti.
    Ciononostante il libro si legge con molta scorrevolezza, Murakami riesce comunque a teneri avvinto alle pagine, soprattutto quelle riguardo Aomame (cosa sorprendente se si pensa alla prospettiva ristretta, quasi claustrofobica, su cui sono costruiti i suoi capitoli).

    said on 

Sorting by