Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Procurar Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

2001 Odisséia Espacial

Por

Editor: Expressão e Cultura

4.2
(1863)

Language:Português | Number of Páginas: 290 | Format: Paperback | Em outros idiomas: (outros idiomas) English , Chi traditional , Spanish , Italian , French , Catalan , Chi simplified , Russian , German , Dutch , Japanese , Polish , Czech , Romanian

Isbn-10: A000164939 | Data de publicação: 

Category: Fiction & Literature , Philosophy , Science Fiction & Fantasy

Do you like 2001 Odisséia Espacial ?
Junte-se ao aNobii para ver se os seus amigos já o leram, e descubra livros semelhantes!

Registe-se gratuitamente
Descrição do livro
2001: Odisséia Espacial é simultaneamente o livro mais fantástico, estranho, simbólico e talvez realista, no sentido de realidade futura, que foi produzido na literatura de ficção científica. Constitui, assim, uma exuberante oportunidade de seu autor apresentar um quadro - aliás nada otimista - do futuro da humanidade, dominada pelos instrumentos da técnica que ela própria criou, mas cujo controle lhe escapa por entre os dedos, numa angustiante confusão entre realidade e futuro, tempo e espaço, inteligência e transcendência.
2001 é o ano em que uma nave planetária - o "Discovery" - cruza o espaço para descobrir a origem de um instrumento que seres superiores, oriundos de outro planeta, colocaram na Terra para policiar os homens. Esta nave, prodígio da técnica, é supercomandada por um computador que se revela um tirano frio e implacável, que limita e escraviza a ação e a inteligência dos tripulantes da nave. Neste momento, que constitui o ponto culminante da "odisséia", trágico e caótico, surpreende-nos - como que num aviso aos homens - um terno sentimentalismo, fruto do reconhecimento das limitações da humanidade na sua ambição de dominar o Universo.
Sorting by
  • 4

    Forse perché c'è di mezzo un certo "Kubrick", non lo so, ma questo romanzo è un vero capolavoro della fantascienza pre-moderna. Se non è forse per lo stile narrativo che ha o per il ritmo che è tutt'altro digeribile - il fatto certo è che dentro 2001 c'è tutto - la vita prima, duran ...continuar

    Forse perché c'è di mezzo un certo "Kubrick", non lo so, ma questo romanzo è un vero capolavoro della fantascienza pre-moderna. Se non è forse per lo stile narrativo che ha o per il ritmo che è tutt'altro digeribile - il fatto certo è che dentro 2001 c'è tutto - la vita prima, durante e quella successiva alla quale siamo oggi legati, con un epilogo del tutto originale sull'esistenza e la straordinaria rivelazione della missione che implica l'uomo, ovvero la ricerca della conoscenza nel mistero e nell'inconoscibile - noi stessi.

    dito em 

  • 3

    Non avevo capito il film, e pensavo che leggere il libro sarebbe stato illuminante.

    In parte sì, in parte ho ancora le idee confuse!

    Meglio la seconda parte, la prima è un po' lenta.

    dito em 

  • 3

    Molto inferiore al film, limita la storia al solo punto di vista scentifico, al contrario di Kubrick che aveva dato al soggetto una svolta più esistenzialista. Comunque è una pietra miliare della fantascienza, e deve essere letto.

    dito em 

  • 4

    Il libro è molto meno nebuloso del film, e molto più comprensibile.
    Chiarisce diversi punti oscuri e merita di essere letto.
    Pietra miliare della fantascienza, consigliatissimo.

    dito em 

  • 5

    非常迷人的一次閱讀經驗.已是幾十年前的作品了.但一點沒過時的感覺.中段電腦哈兒作怪使人心寒.要說遺憾的地方應該是現在雖已是2013年了但科技仍未達到作者想像中的水平吧.

    dito em 

  • 3

    Una tirata d'orecchio all'Editrice Nord che ristampa il volume nel 2012 e al cui interno propone una breve biografia dell'autore considerandolo ancora vivente.
    Peccato che il grande Arthur ci abbia lasciato nel 2008.
    Per favore, un po' più di attenzione e rispetto per il lettore. Graz ...continuar

    Una tirata d'orecchio all'Editrice Nord che ristampa il volume nel 2012 e al cui interno propone una breve biografia dell'autore considerandolo ancora vivente.
    Peccato che il grande Arthur ci abbia lasciato nel 2008.
    Per favore, un po' più di attenzione e rispetto per il lettore. Grazie!

    dito em 

  • 5

    Una senso di ripetizione ellittica che vanifica le concezioni tradizionali di storia e di evoluzione, uno sconfinato desiderio di meraviglia e di solitudine, la space dementia, l'impressione della specularità delle forme di intelligenza, l'anelito tutto umano all'Assoluto. Queste le sensaz ...continuar

    Una senso di ripetizione ellittica che vanifica le concezioni tradizionali di storia e di evoluzione, uno sconfinato desiderio di meraviglia e di solitudine, la space dementia, l'impressione della specularità delle forme di intelligenza, l'anelito tutto umano all'Assoluto. Queste le sensazioni provate durante la lettura di uno dei più profondi e potenti classici della fantascienza mai scritti.

    dito em 

Sorting by
Sorting by