Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

2666

La parte dei delitti - La parte di Arcimboldi

By Roberto Bolaño

(595)

| Paperback | 9788845923135

Like 2666 ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Alla fine della terza parte di questo trascinante, enigmatico romanzo avevamo perso le tracce di Benno von Arcimboldi – il misterioso scrittore che nella prima parte i critici cercavano con febbrile e un po’ comico accanimento – nel deserto del Sonor Continue

Alla fine della terza parte di questo trascinante, enigmatico romanzo avevamo perso le tracce di Benno von Arcimboldi – il misterioso scrittore che nella prima parte i critici cercavano con febbrile e un po’ comico accanimento – nel deserto del Sonora, e precisamente a Santa Teresa, al confine tra il Messico e gli Stati Uniti. Una cittadina che somiglia molto a quella Ciudad Juárez dove negli ultimi anni si sono moltiplicati i casi di omicidio di giovani donne, casi rimasti impuniti per la complicità della polizia, e su cui ha indagato (in un libro impressionante, «Ossa nel deserto», pubblicato da Adelphi nel 2006) il giornalista Sergio González Rodríguez. Proprio dal Messico si ricomincia nella quarta parte – e, per una di quelle vertiginose «coincidenze astrali» a cui Bolaño ci ha abituati (ma che non smettono di lasciarci senza fiato), sarà Sergio González, fra gli altri, a guidarci in questa serrata ricostruzione dei delitti che a Santa Teresa si susseguono a un ritmo sempre più ossessivo. Chi è l’autore dei femminicidi di Santa Teresa? È davvero il giovane americano di origine tedesca che è stato arrestato? E che cosa c’entra con tutto questo Benno von Arcimboldi? Lo scopriremo nella quinta e ultima parte – anche se Bolaño, con suprema abilità, ci lascerà intatto il senso del mistero, regalandoci il piacere di continuare a fantasticare attorno a personaggi che non dimenticheremo più, e il desiderio di rileggere da capo le pagine vorticose e ammalianti di questo libro.

67 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Per adesso sospendo il giudizio. Le due parti di questo volume sono qualcosa di assolutamente diverso. La prima parte -la parte dei delitti- e' stata pesantissima: ho pensato tantissime volte di interrompere la lettura. Viceversa la "parte di Arcimbo ...(continue)

    Per adesso sospendo il giudizio. Le due parti di questo volume sono qualcosa di assolutamente diverso. La prima parte -la parte dei delitti- e' stata pesantissima: ho pensato tantissime volte di interrompere la lettura. Viceversa la "parte di Arcimboldi" mi è piaciuta tantissimo. Adesso non vedo l'ora di iniziare l'altro volume.
    Poi, tirero' le somme.

    Is this helpful?

    Rachbee said on Aug 21, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    a tratti ho avuto qualche difficoltà. i libri grandi e questo in particolare, richiedono un attenzione che non mi appartiene. ho bisogno di saltare da un libro all'altro ma sapevo che non dovevo e non potevo mollare. così dopo una breve tregua, sono ...(continue)

    a tratti ho avuto qualche difficoltà. i libri grandi e questo in particolare, richiedono un attenzione che non mi appartiene. ho bisogno di saltare da un libro all'altro ma sapevo che non dovevo e non potevo mollare. così dopo una breve tregua, sono ritornato e alle pagine messicane di Santa Teresa e degli infiniti delitti di donne, mi sono ritrovato in trincea durante la seconda guerra mondiale a vivere altre 1000 storie, o vite...

    "lo stile era strano, la scrittura era chiara e a volte persino trasparente ma il modo in cui si susseguivano le storie non portava da nessuna parte; restavano solo i bambini, i loro genitori, gli animali, alcuni vicini e alla fine, in realtà, l'unica cosa che restava era la natura, una natura che a poco a poco si disfaceva in un pentolone bollente fino a sparire del tutto".

    Bolaño descrive da solo il suo libro e la sua scrittura. questo libro è il suo metodo. E' un grosso, grossissimo cerchio talmente largo che non pensi possa mai chiudersi ed invece alla fine...

    Is this helpful?

    Horacio said on Oct 16, 2013 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Sarò breve e spero anche abbastanza chiaro. Nella maggior parte dei casi quando si legge un libro si viene a contatto con una storia che riguarda la vita del protagonista, le sue vicende personali e quelle di chi gli sta attorno. Può capitare inoltre ...(continue)

    Sarò breve e spero anche abbastanza chiaro. Nella maggior parte dei casi quando si legge un libro si viene a contatto con una storia che riguarda la vita del protagonista, le sue vicende personali e quelle di chi gli sta attorno. Può capitare inoltre che tutto sia amplificato e allargato a più vite, a più personaggi, tuttavia difficilmente si perde la visione di insieme, c’è sempre un nucleo nel quale e attorno al quale le vicende nascono, si sviluppano e possibilmente (non sempre accade) giungono ad un finale ben definito (bisogna anche considerare il genere del libro).
    In 2666 tutto questo è moltiplicato per cento, per mille. Bolano riesce a mettere nero su bianco non i fatti riguardanti una vita, non i fatti riguardanti dieci vite, ma quelli di un intero mondo fotografato dalle più diverse angolazioni. Non saprei definire in maniera diversa questo libro e in generale le opere di Bolano, autore che ho imparato ad apprezzare sempre di più in questi anni.

    Is this helpful?

    poetaminore said on Sep 20, 2013 | 2 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    Bellissimo, un intreccio intrigante e fantastico.

    Is this helpful?

    Roberto Pericci said on Aug 25, 2013 | 1 feedback

Book Details

  • Rating:
    (595)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Paperback 672 Pages
  • ISBN-10: 8845923134
  • ISBN-13: 9788845923135
  • Publisher: Adelphi (Fabula, 202)
  • Publish date: 2008-10-01
Improve_data of this book