2666

di | Editore: Adelphi
Voto medio di 910
| 190 contributi totali di cui 177 recensioni , 13 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Delle molte leggende alla cui nascita Bolano stesso ha contribuito, l'ultima riguarda la forma che "2666" avrebbe dovuto assumere. Si dice infatti che l'autore desiderasse vedere i cinque romanzi che lo compongono pubblicati separatamente, e se possi ...Continua
A.
Ha scritto il 25/05/18
Pagina 686
Il Natale a Santa Teresa fu festeggiato come al solito. Si fecero posadas, si ruppero pentolacce, si bevvero birra e tequila. Anche nelle strade più umili si sentiva ridere la gente. Alcune di queste strade erano completamente buie, come buchi neri,...Continua
Cristiana Villani
Ha scritto il 18/04/18
e' un libro molto impegnativo di non facile lettura data la molteplicità dei personaggi e le varie trame seguono un filo conduttore solo dopo centinaia di pagine di altre divagazioni, descrizioni lunghissime a volte tediose. Ma, come cita l'autore bi...Continua
Scarabooks
Ha scritto il 10/02/18
Con Bolano sono credo all'ultima chiamata e quindi mi appunto un commentino come fosse un epitaffio. Avrò letto in tutto quasi mille pagine sue. Solo con i Detective e con questo sono arrivato in totale quasi a settecento. E non sono mai riuscito a f...Continua
Novacaine
Ha scritto il 18/01/18
Mi dispiace ma questo libro mi ha dato più tedio che divertimento e non è riuscito a prendermi. So che è l'ultimo libro scritto dall'autore e che ci ha messo probabilmente tutto il suo impegno e forse questo libro ha una carica esplosiva che io non h...Continua
Giuditta
Ha scritto il 31/12/17
SPOILER ALERT

Benno von Arcimboldi in manicomio no!


malesangue
Ha scritto il Aug 18, 2015, 12:19
"Gesù è il capolavoro. I ladroni sono le opere minori. Perché sono lì? Non per mettere in risalto la crocifissione, come credono certe anime candide, ma per occultarla." "La storia è una puttana molto semplice, pensò Arcimboldi, che non ha momenti c...Continua
Joelle
Ha scritto il Feb 16, 2014, 12:15
“..poi restava in silenzio un altro po’ e gli diceva a voce bassa, come se raccontasse un segreto, che gli italiani dal punto di vista individuale erano coraggiosi. Ma ammetteva che in massa facevano solo la figura dei buffoni. E concludeva che era p...Continua
Pag. 221
Joelle
Ha scritto il Feb 14, 2014, 14:38
“Queste idee o queste sensazioni o questi vaneggiamenti, d’altra parte, avevano per lui un lato gratificante. Si trasformava il dolore di molti nel ricordo di uno solo. Si trasformava il dolore, che è lungo e naturale e vince sempre, nle ricordo pers...Continua
Pag. 211
Joelle
Ha scritto il Feb 08, 2014, 15:34
“…aveva iniziato (…) un viaggio che non era intorno al sepolcro di un coraggioso ma intorno a una rassegnazione, un’esperienza in un certo senso nuova, perché questa rassegnazione non era ciò che si definisce comunemente rassegnazione, e neppure pazi...Continua
Pag. 126
Joelle
Ha scritto il Feb 08, 2014, 15:33
“Gli piaceva rientrare di notte e camminare per strade e strade senza incontrare nessuno. Gli piaceva il colore dei lampioni e la luce che inondava le facciate delle case. Le ombre che si spostavano mano a mano che lui si spostava. L’alba color cener...Continua
Pag. 67

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi