Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

4.50 From Paddington

By

Publisher: HarperCollins Publishers

3.9
(1294)

Language:English | Number of Pages: 224 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Spanish , Chi traditional , Italian , German , Czech , Catalan , Dutch , Portuguese

Isbn-10: 0006157629 | Isbn-13: 9780006157625 | Publish date: 

Also available as: Audio CD , Hardcover , Audio Cassette , Mass Market Paperback , Others , eBook

Category: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Do you like 4.50 From Paddington ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
"E-book exclusive extras: 1) Christie biographer Charles Osborne's essay on 4.50 from Paddington; 2) ""The Marples"": the complete guide to all the cases of crime literature's foremost female detective.

For an instant the two trains ran side by side. In that frozen moment, Elspeth McGillicuddy stared helplessly out of her carriage window as a man tightened his grip around a woman's throat. The body crumpled. Then the other train drew away. But who, apart from Mrs McGillicuddy's friend Jane Marple, would take her story seriously? After all, there are no other witnesses, no suspects, and no case-for there is no corpse, and no one is missing. Miss Marple asks her highly efficient and intelligent young friend Lucy Eyelesbarrow to infiltrate the Crackenthorpe family, who seem to be at the heart of the mystery, and help unmask a murderer

"

Sorting by
  • 4

    Elspeth McGillicuddy sta tornando a St. Mary Mead quando il suo treno si affianca a un altro. Guardando fuori dal finestrino, vede che in uno scompartimento un uomo sta strangolando una donna. Sconvol ...continue

    Elspeth McGillicuddy sta tornando a St. Mary Mead quando il suo treno si affianca a un altro. Guardando fuori dal finestrino, vede che in uno scompartimento un uomo sta strangolando una donna. Sconvolta, lo riferisce alla polizia che però non le crede. Solo la sua amica Miss Marple lo fa, e mentre Elspeth parte per Ceylon, lei si ingegna a trovare un modo per scoprire dove è finito il cadavere...

    Anche di questo avevo già visto il film, ma non ricordavo il colpevole. Un inizio spettacolare, un colpo di scena finale, un'accennata storia d'amore e alcuni cadaveri...cosa volere di più da un giallo?

    said on 

  • 3

    Libro scorrevole ma come giallo un po' deludente, alla fine il colpevole poteva essere chiunque e la scoperta lascia indifferenti. Interessante la coprotagonista.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    4

    Murder has made you practically one of the family.

    Bello, ma lo ammetto sono un po' delusa dal finale.
    Da una scrittrice come Agatha Christie mi sarei aspettata un'uscita migliore, invece sono piuttosto sicura che nessuno sia riuscito ad indovinare ch ...continue

    Bello, ma lo ammetto sono un po' delusa dal finale.
    Da una scrittrice come Agatha Christie mi sarei aspettata un'uscita migliore, invece sono piuttosto sicura che nessuno sia riuscito ad indovinare chi era il colpevole prima che Miss Marple lo stanasse, e questa è una cosa che nei libri gialli per me è una grossa pecca. Non intendo il non capire personalmente chi è l'assassino ovviamente! intendo magari non capirlo però una volta scoperto chiedersi: "ma come ho fatto a non notarlo?! guarda gli indizi che aveva lasciato in giro per tutto il libro e che io non avevo assolutamente notato! ecco perché in quel momento si era comportato così ed in quell'altro cosà!" ed invece... niente.
    Un bel libro comunque, si legge bene ed è piacevole ma manca quel guizzo finale che lo avrebbe reso degno di Agatha Christie.

    said on 

  • 4

    Finito e iniziato. Si legge veramente tutto d'un fiato. Una storia che ha come punto di partenza un fatto avvenuto per puro caso. Due treni che viaggiano per breve tempo in parallelo, uno scossone, un ...continue

    Finito e iniziato. Si legge veramente tutto d'un fiato. Una storia che ha come punto di partenza un fatto avvenuto per puro caso. Due treni che viaggiano per breve tempo in parallelo, uno scossone, una tendina che si alza improvvisamente, e una donna che assiste ad un omicidio proprio dal finestrino del treno verso l'altro. Uno straordinario punto di partenza per la brillante mente della Christie che costruisce così, attorno a questo fatto casuale, la storia di una famiglia, benestante all'apparenza, ma piena di intrighi e di gente avida e spietata in relatà. E fino all'ultima pagina, capire chi sia l'assassino, è praticamente impossibile.

    said on 

  • 4

    Molto teatrale

    Non tra i migliori, ma sicuramente da leggere per la narrativa veloce e lo sviluppo dei personaggi teatrale. La chiusura del sipario è troppo rapida . Ottime le ambientazioni che sintonizzano il letto ...continue

    Non tra i migliori, ma sicuramente da leggere per la narrativa veloce e lo sviluppo dei personaggi teatrale. La chiusura del sipario è troppo rapida . Ottime le ambientazioni che sintonizzano il lettore sulle atmosfere post vittoriane di una caratteristica campagna inglese.

    said on 

  • 4

    Es la primera novela de Miss Marple que leo y debo decir que me ha encantado. Acostumbrada a la extravagancia y pomposidad de Hercules Poirot, el cotilleo y las enconsertadas normas sociales en las qu ...continue

    Es la primera novela de Miss Marple que leo y debo decir que me ha encantado. Acostumbrada a la extravagancia y pomposidad de Hercules Poirot, el cotilleo y las enconsertadas normas sociales en las que Miss Marple investiga me han agradado mucho. En suma un caso misterioso y una forma de investigación muy suave y sutil, hasta llegar a un desenlace genial. Agatha Christie era un genio de la novela policíaca y una buena conocedora del protocolo inglés, que plasma en esta obra. Una buenísima recomendación para todo el mundo.

    said on 

  • 4

    “We won't talk anymore about murder during tea. Such an unpleasant subject!”

    Ogni tanto il titolo italiano di un libro è meglio di quello originale, e questo “Istantanea di un delitto” ne è un buon esempio, molto meglio che non “4.50 from Paddington”. Ma anche il contenuto non ...continue

    Ogni tanto il titolo italiano di un libro è meglio di quello originale, e questo “Istantanea di un delitto” ne è un buon esempio, molto meglio che non “4.50 from Paddington”. Ma anche il contenuto non è male.
    Seppur molto teatrale nell'ambientazione e nello svolgimento, come spesso capita con le storie di Agatha Christie, il libro ha qualche elemento in più di dinamicità, dato che il delitto avviene su un treno in corsa, intravisto da un'unica testimone che si trova su un altro treno. Si dovrà quindi anzitutto appurare se sia effettivamente avvenuto (ma Miss Marple non ha dubbi: la testimone è una sua amica "donna di eccellenti principi e nessuna immaginazione") e cosa non meno importante, trovare il cadavere. Solo dopo potrà cominciare la ricerca del colpevole, che come sempre sarà insospettabile e inaspettato (anche per me, che fortunatamente non ricordavo il finale).
    Era tantissimo tempo che non leggevo un giallo con Miss Marple e ho ritrovato con piacere l'eterea vecchietta con i suoi gomitoli di lana, i suoi tè e le sue chiacchiere amabili e apparentemente innocue. A differenza di Hercule Poirot che può irritare non poco con le sue “celluline grigie” e le sue vantatissime capacità di osservazione e deduzione, la soave Miss Marple si esprime con delizioso understatment: “Really, I am not at all clever – just perhaps, a slight knowledge of human nature – living, you know, in a village”.
    Ed è proprio il villaggio il segreto della saggezza di Miss Marple, una riserva apparentemente inesauribile di tipi umani a cui attingere durante le indagini: “It is so helpful, I always feel, when people remind you of other people – because types are alike everywhere and that is such a valuable guide”.
    Miss Marple risolverà questo caso “per interposta persona” facendosi cioè aiutare da una sua giovane amica che verrà spedita tra i sospetti a raccogliere indizi (nella solita casa di campagna!). Resta quindi una presenza un po' defilata per tutto il libro, ma non si farà mancare la scena madre dell'annuncio del colpevole. Neanche a dirlo, durante l'ora del tè.

    said on