Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

48 poesie

By Fernando Pessoa

(174)

| Paperback | 9788804436133

Like 48 poesie ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

7 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 2 people find this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    Fu un momento
    quello in cui posasti
    sul mio braccio,
    in un movimento
    più di stanchezza
    che di pensiero,
    la tua mano
    e la ritirasti.
    Sentii o no?

    Non so. Ma ricordo
    e sento ancora
    qualche memoria
    fissa e corporea
    ove posasti
    la mano ch ...(continue)

    Fu un momento
    quello in cui posasti
    sul mio braccio,
    in un movimento
    più di stanchezza
    che di pensiero,
    la tua mano
    e la ritirasti.
    Sentii o no?

    Non so. Ma ricordo
    e sento ancora
    qualche memoria
    fissa e corporea
    ove posasti
    la mano che ebbe
    qualche senso
    incompreso,
    ma tanto lieve!...

    Tutto questo è nulla:
    su una strada però
    com'è la vita
    c'è molto
    d'incompreso...

    Che so io se quando
    la tua mano
    sentii posarsi
    sul mio braccio,
    e un poco, un poco,
    sul cuore,
    non ci fu un ritmo
    nuovo nello spazio?

    Come se tu,
    senza volerlo,
    mi toccassi
    per dire
    qualche mistero,
    improvviso ed etereo,
    che neppure sapevi
    dovesse esistere.

    Così la brezza
    dice sui rami
    senza saperlo
    un'imprecisa
    cosa felice.

    Is this helpful?

    Paola D'Argenio said on Feb 12, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Mi piace meno de "L'enigma e le maschere" e infatti non lo consulto, l'ho letto. Qui Pessoa è tragico, drammatico, depresso e non accidioso... però ci penso quando, assai di rado, sono depressa. Ci penso e mi conforto "Boia! Comunque c'è chi sta pegg ...(continue)

    Mi piace meno de "L'enigma e le maschere" e infatti non lo consulto, l'ho letto. Qui Pessoa è tragico, drammatico, depresso e non accidioso... però ci penso quando, assai di rado, sono depressa. Ci penso e mi conforto "Boia! Comunque c'è chi sta peggio di me!"... avere qualcosa di simile quando sei giù è pur sempre meglio che andare a un party pieno di gente felice...
    Gli avrei proprio dato 3 stelline, anche essendomi un po' offesa per il fatto che non è bello come "L'enigma e le maschere" tuttavia gliene darò quattro perchè c'è "Fu un momento"

    Fu un momento
    quello in cui posasti
    sul mio braccio,
    in un movimento
    più di stanchezza
    che di pensiero,
    la tua mano
    e la ritirasti.
    Sentii o no?

    e poi continua e anche il resto è bello ma mi manca il tempo, la mia pausa è finita.
    Bello però, no? "in un movimento più di stanchezza che di pensiero" ... bello... a me piace...

    Is this helpful?

    Mammaoca2008 said on Feb 4, 2010 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    tra i temi simbolici di pessoa in questa raccolta breve si trova spesso il tema del sogno come ripudio e rifugio esistenziale.
    "La notte, venendo come nulla,
    mi ricorda ciò che cessai di essere"

    "Fluttuo, in intimo abbandono
    alla ...(continue)

    tra i temi simbolici di pessoa in questa raccolta breve si trova spesso il tema del sogno come ripudio e rifugio esistenziale.
    "La notte, venendo come nulla,
    mi ricorda ciò che cessai di essere"

    "Fluttuo, in intimo abbandono
    alla superficie di non sentirmi"...

    Is this helpful?

    Vincap2002 said on Aug 29, 2009 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    "La morte è la curva della strada,
    morire è solo non esser visto.
    Se ascolto, odo il tuo passo
    esistere come io esisto.

    La terra è fatta di cielo.
    La menzogna non ha nido.
    Mai nessuno s'è perduto.
    Tutto è verità e ...(continue)

    "La morte è la curva della strada,
    morire è solo non esser visto.
    Se ascolto, odo il tuo passo
    esistere come io esisto.

    La terra è fatta di cielo.
    La menzogna non ha nido.
    Mai nessuno s'è perduto.
    Tutto è verità e cammino."

    Is this helpful?

    Lilicka said on Mar 13, 2009 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Non sono niente.
    Non sarò mai niente.
    Non posso volere d'essere niente.
    A parte questo, ho in me tutti i sogni del mondo.

    Is this helpful?

    Libra Libera said on May 7, 2008 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (174)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • Paperback 64 Pages
  • ISBN-10: 8804436131
  • ISBN-13: 9788804436133
  • Publisher: Arnoldo Mondadori (I miti poesia, 47)
  • Publish date: 1997-11-01
Improve_data of this book