4 3 2 1

Voto medio di 150
| 34 contributi totali di cui 29 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
A volte per raccontare una vita non basta una sola storia. Il 3 marzo 1947, a Newark, nasce il primo e unico figlio di Rose e Stanley: Archie Ferguson. Da questo punto si dipanano quattro sentieri, le quattro vite possibili, eppure reali, di Archie. ...Continua
Reginamargot79
Ha scritto il 02/02/18
Che palle.

Che palle.

  • 1 mi piace
LelaCosini
Ha scritto il 29/01/18
questione di punti fermi
Questo librone di più di 900 pagine mi ha tenuta per quasi un mese ed era parecchio che non mi capitava. Onestamente ne avevo sentito solo parlar bene, ma non sapevo del funzionamento della struttura, quindi ci ho messo un po' a capire cosa stesse su...Continua
  • 2 mi piace
Angebet
Ha scritto il 22/01/18
Ingredienti: 20 anni di storia americana (anni ’50-’60) visti attraverso gli occhi del protagonista, vari bivi del destino a determinare sviluppi diversi di una sola vita, 4 possibili esistenze con un unico amore comune, sogni-passioni-interessi tipi...Continua
Samuele
Ha scritto il 18/01/18
Premessa: non l'ho finito, mi mancano poco meno di 100 pagine, ma per ora basta. Non so se le finirò, forse più avanti, ma sicuramente non cambierà molto quello che ho da dire a proposito. Ottocento e passa pagine bastano e avanzano. Uno, in cui sto...Continua
  • 5 mi piace
  • 1 commento
Annalisa (che...
Ha scritto il 18/01/18
Senza il '68 era meglio (e senza spoiler, pure)
Parlare di questo romanzo(ne) è come cercare di correre dietro a una dozzina di idee diverse nella speranza di tenerle insieme e dotarle di un filo logico che permetta di passare con eleganza dall’una all’altra. Nella realtà, nella mia testa, continu...Continua
  • 3 mi piace
  • 1 commento

Melaura86
Ha scritto il Feb 04, 2018, 15:01
Se non spera, non troverà l’insperato, ne è difficile la ricerca e ardua la via.
Pag. 662
Melaura86
Ha scritto il Feb 04, 2018, 14:59
L’unica costante a questo mondo è la merda, ragazzo mio. Ci stiamo con i piedi a mollo ogni giorno, ma a volte, quando arriva alle ginocchia o anche più su, devi solo tirarti fuori e andare avanti.
Pag. 325
Saturdaycure
Ha scritto il Jan 17, 2018, 18:32
" le ferite" disse Amy " le ricordavano quello che era successo, e siccome era vivo, era con lei, quello che era successo era anche quello che non gli era successo, ragion per cui le cicatrici sul suo corpo erano segni di vita, e quindi non le trovav...Continua
Sidner
Ha scritto il Jan 14, 2018, 10:31
Come sono felice quando penso a tutti i libri che ancora non ho letto, centinaia, migliaia di libri. Quante cose belle mi aspettano!
Pag. 199
Chiara
Ha scritto il Dec 11, 2017, 11:48
[...] con la sensazione costante che i bivi e le parallele delle strade prese e non prese fossero tutti percorsi dalle stesse persone nello stesso momento, le persone invisibili e le persone ombra, che il mondo effettivo fosse solo una piccola parte...Continua
Pag. 936

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi