Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

500 anni di tennis

Di

Editore: Gruppo Editoriale L'Espresso (La Biblioteca di Repubblica)

4.6
(93)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 488 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: A000140089 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Altri

Genere: Da consultazione , Sports, Outdoors & Adventure

Ti piace 500 anni di tennis?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
In un volume classico, interamente aggiornato, la summa di 500 anni di tennis.
Cinque sezioni documentano la storia e l'evoluzione del gioco: dagli antenati ai pionieri tra Ottocento e Novecento, dagli artefici Immortali dell'aureo tennis moderno ai protagonisti del jet tennis, fino ai campioni di oggi. La narrazione è accompagnata da materiale fotografico in parte e di eccezionale livello, con un montaggio delle immagini capace di proiettare il lettore nel bel mezzo di un appassionante match.
Ordina per
  • 5

    (...)
    Clerici racconta con il consueto brio la vita e le vicende sportive dei più grandi campioni che abbiano mai impugnato la racchetta, dai fratelli Renshaw fino ai contemporanei Federer e Nadal, passando per figure quali quella di Doris Hart, grandissima campionessa malgrado il fatto che ...continua

    (...)
    Clerici racconta con il consueto brio la vita e le vicende sportive dei più grandi campioni che abbiano mai impugnato la racchetta, dai fratelli Renshaw fino ai contemporanei Federer e Nadal, passando per figure quali quella di Doris Hart, grandissima campionessa malgrado il fatto che un ginocchio le limitasse enormemente i movimenti o quella di Maureen Connolly, prima donna capace di conquistare il Grande Slam e ritiratasi a soli 19 anni a causa di una brutta caduta da cavallo.

    Il volume è arricchito da un bell’apparato iconografico che consente tanto di seguire l’evolversi dei costumi quanto di apprezzare le capacità atletiche e la bellezza dei gesti dei campioni. Perché se è vero, come ha scritto David Foster Wallace in Roger Federer come esperienza religiosa “l’obiettivo dei giochi di competizione non è la produzione di bellezza, ma qualsiasi sport praticato ad altro livello diventa una sede privilegiata per l’espressione della bellezza umana (pag. 13), in molte foto la bellezza dei gesti si commenta da sola e non può che incantare gli amanti di questo sport.
    (...)
    Il testo completo: http://librolandia.wordpress.com/2011/05/19/gianni-clerici-da-500-anni-di-tennis-a-divina/

    ha scritto il