Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

84, Charing Cross Road

By

Publisher: Anagrama

4.2
(2763)

Language:Español | Number of Pages: 126 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Chi simplified , English , Chi traditional , French , Italian , Swedish , German , Catalan , Finnish , Dutch , Japanese

Isbn-10: 843396982X | Isbn-13: 9788433969828 | Publish date:  | Edition 1

Translator: Javier Calzada

Also available as: Hardcover , Others

Category: Biography , Fiction & Literature , History

Do you like 84, Charing Cross Road ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Un día, en octure de 1949, Helene Hanff, una joven escritora desconocida, envía una carta desde Nueva York a Marcks & Co., la librería situada en el 84 de Charing Cross Road, en Londres. Apasionada, maniática, extravagante y muchas veces sin un duro, la señorita Hanff le reclama al librero Frank Doel volúmenes poco menos que inencontrables que apaciguarán su insaciable sed de descubrimientos. Veinte años más tarde, continúan escribiéndose, y la familiaridad se ha convertido en una intimidad casi amorosa. Esta correspondencia excéntrica y llena de encanto es una pequeña joya que evoca, con infinita delicadeza, el lugar que ocupan en nuestra vida los libros... y las librerías.84, Charing Cross Road pasó casi inadvertido en el momento de su publicación, pero desde la década de los setenta se ha convertido en un verdadero libro de culto a ambos lados del Atlántico.
Sorting by
  • 4

    GRAZIOSISSIMO E DELICATO CHARING CROSS ROAD CI RICORDA COME TUTTI NOI ABBIAMO IL DESIDERIO DI ANDARE IN CERCA DI QUELLE QUALITA’ CUI DA SEMPRE ABBIAMO PIU’ BISOGNO E PRIMA TRA TUTTE QUELLA DI DARE VAL ...continue

    GRAZIOSISSIMO E DELICATO CHARING CROSS ROAD CI RICORDA COME TUTTI NOI ABBIAMO IL DESIDERIO DI ANDARE IN CERCA DI QUELLE QUALITA’ CUI DA SEMPRE ABBIAMO PIU’ BISOGNO E PRIMA TRA TUTTE QUELLA DI DARE VALORE AL TEMPO CON UN’EQUAZIONE CHE ANNULLA TUTTO, PERSINO LA MORTE CON IL SOLO MODO CHE L’UOMO CONOSCE DA SEMPRE E CIOE’ L’ATTIVITA’ INTELLETTUALE VOLTA ALLO STUDIO DI OPERE: LA LETTERATURA.

    said on 

  • 5

    Que mejor libro que la historia de un librero y una lectora de libros de especiales características. ¿quien no ha soñado en tener una primera edición de su libro favorito¿

    said on 

  • 4

    Un amore condiviso x i libri

    Il volumetto raccoglie vent’anni di corrispondenza, dal 1949 al ’69, tra una giovane e squattrinata scrittrice newyorkese appassionata di saggistica inglese e una libreria antiquaria londinese. Per an ...continue

    Il volumetto raccoglie vent’anni di corrispondenza, dal 1949 al ’69, tra una giovane e squattrinata scrittrice newyorkese appassionata di saggistica inglese e una libreria antiquaria londinese. Per anni Helene sogna di visitare Londra e incontrare di persona i suoi amici, ma solo nel 1970, quando il negozio ha ormai chiuso i battenti, potrà realizzare il suo desiderio, proprio in occasione della pubblicazione delle lettere, e ritrovare, tra gli scaffali ormai vuoti e polverosi, lo spirito del condiviso amore per la letteratura. Non è una raccolta di lettere commerciali questo volumetto, ma la storia di un delicato comune amore venato di piacevole ironia x eventi del passato ancora vivi nel presente attraverso le pagine consunte dei libri usati, che si aprono sui brani che i precedenti proprietari amavano rileggere. E’ una fotografia di Helene, anticonformista autrice di opere teatrali e libri x bambini, e dei commessi della libreria londinese e delle loro famiglie, in particolare di Frank Doel, principale corrispondente inglese. E’ un ritratto della Londra del dopoguerra, quando fino al 1953 vigeva il razionamento, e il dono di un prosciutto in scatola e di uova in polvere suscitava stupefatta e grata sorpresa, un paio di calze di nylon era un lusso da giorni di festa, un’auto usata o una vacanza al mare, un sogno quasi irraggiungibile. Fino alla scanzonata Londra del ’69, gli anni dei Beatles, di Carnaby Street, della contestazione giovanile e del rinnovamento socioculturale diffuso in tutta l’Europa Occidentale. Uscito in Italia nel 1987, contemporaneamente al film che ne è la fedele trasposizione, con Anne Bankroft e Anthony Hopkins magistrali interpreti, il libro è diventato un cult per gli amanti della lettura. E proprio il film mi ha ispirato l’acquisto.

    said on 

  • 3

    Se trata de una historia que podría calificarse de linda (librero y lectora inician y mantienen relación epistoral a lo largo de los años) pero no tiene el más mínimo aporte literario.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    5

    Il libro, in forma epistolare, racconta la corrispondenza, nel ventennio che va dal 1949 al 1969, tra l'autrice H. Hanff e la libreria antiquaria Marks & Co, che si trovava a Londra in 84, Charing Cro ...continue

    Il libro, in forma epistolare, racconta la corrispondenza, nel ventennio che va dal 1949 al 1969, tra l'autrice H. Hanff e la libreria antiquaria Marks & Co, che si trovava a Londra in 84, Charing Cross Road.
    La Hanff, alla ricerca di libri che non riusciva a reperire a New York (in particolare di autori classici inglesi) si rivolse proprio alla Marks & Co per la prima volta nel 1949 e da lì nacque una bellissima amicizia a distanza, con tanto di scambio di auguri e regali in occasione di festività e ricorrenze, tra la Hanff e il libraio Frank Doel in primis ma anche con le colleghe e la moglie di Doel in seconda battuta.
    Nel 1968 Doel morì e la libreria chiuse poco dopo; solo nel 1971 la Hanff riuscì a visitarla, anche se oramai vuota.
    Quello che mi ha colpito di questa breve ma intensa opera è come vengono esaltati la passione per i libri e la forza che hanno i libri stessi e la letteratura di unire e congiungere le persone anche a distanza.
    Il fatto che la Hanff abbia poi deciso di raccogliere le lettere e pubblicarle, penso sia il più bel regalo che potesse fare alla libreria Marks & Co e ai suoi dipendenti. Non mi stupisce quindi che sia diventato un libro di culto e che ora sul posto ci sia una targa per non dimenticare.
    5 stelle proprio per il significato che trasmette.

    said on 

  • 2

    3 sobre 10

    Tenía muchas expectativas con este libro, porque tenía muy buenas críticas, pero la verdad es que las ofertas de Alcampo me entretienen más. No es pesado, ni está mal escrito, pero es carente de inter ...continue

    Tenía muchas expectativas con este libro, porque tenía muy buenas críticas, pero la verdad es que las ofertas de Alcampo me entretienen más. No es pesado, ni está mal escrito, pero es carente de interés. Una escritora americana y un librero inglés se mandan cartas donde ella pide libros raros y le manda dinero. Fin. No he encontrado nada interesante entre medias.

    said on 

  • 3

    Ho preso il libro dopo aver visto il buon film con Anne Bancroft e Anthony Hopkins. Si tratta di un libro epistolare tra una sceneggiatrice americana e un libraio inglese, in cui accanto alle ricerche ...continue

    Ho preso il libro dopo aver visto il buon film con Anne Bancroft e Anthony Hopkins. Si tratta di un libro epistolare tra una sceneggiatrice americana e un libraio inglese, in cui accanto alle ricerche di libri più o meno rari si colgono due mondi molto diversi che vivono situazioni lontane: l'Inghilterra tirstemente post guerra e l'America carica di entusiasmo protesa verso il futuro. Delicato e discreto, con un sottile senso di umorismo. La storia è vera e, forse, ciò rende sottilmente malinconica la lettura.

    said on 

  • 3

    我是喜歡看書,但我看中書的內容多過於花俏的封面跟裝飾。這本書是朋友推薦的,以為我這個書痴會愛不釋手,但也許我生得太晚,早已過了店家跟顧客會當好朋友的日子。當然我也會很羨慕書內人物之間未曾碰面但熱絡的感情,但當翻到最後一頁,我同樣也很生氣女主角過了20年還是未曾飛去海峽的彼岸去探望那些她"以為是朋友"的朋友。20年來往來的書不知多少,但人卻從來沒去過一趟,表示主角覺得書比人重要吧。

    said on 

Sorting by