Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

A Clash of Kings

(A Song of Ice and Fire, Book 2)

By

Publisher: Spectra

4.5
(4100)

Language:English | Number of Pages: 768 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) Spanish , Italian , Chi traditional

Isbn-10: 0553108034 | Isbn-13: 9780553108033 | Publish date: 

Also available as: Mass Market Paperback , Paperback , Audio Cassette , Softcover and Stapled , eBook , Audio CD , Others

Category: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy

Do you like A Clash of Kings ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
George R. R. Martin, a writer of unsurpassed vision, power, and imagination, has created a landmark of fantasy fiction. In his widely acclaimed A Game of Thrones, he introduced us to an extraordinary world of wonder, intrigue, and adventure. Now, in the eagerly awaited second volume in this epic saga, he once again proves himself a master myth-maker, setting a standard against which all other fantasy novels will be measured for years to come.

Time is out of joint. The summer of peace and plenty, ten years long, is drawing to a close, and the harsh, chill winter approaches like an angry beast. Two great leaders--Lord Eddard Stark and Robert Baratheon--who held sway over an age of enforced peace are dead...victims of royal treachery. Now, from the ancient citadel of Dragonstone to the forbidding shores of Winterfell, chaos reigns, as pretenders to the Iron Throne of the Seven Kingdoms prepare to stake their claims through tempest, turmoil, and war.

As a prophecy of doom cuts across the sky--a comet the color of blood and flame--six factions struggle for control of a divided land. Eddard's son Robb has declared himself King in the North. In the south, Joffrey, the heir apparent, rules in name only, victim of the scheming courtiers who teem over King's Landing. Robert's two brothers each seek their own dominion, while a disfavored house turns once more to conquest. And a continent away, an exiled queen, the Mother of Dragons, risks everything to lead her precious brood across a hard hot desert to win back the crown that is rightfully hers.

A Clash of Kings transports us into a magnificent, forgotten land of revelry and revenge, wizardry and warfare. It is a tale in which maidens cavort with madmen, brother plots against brother, and the dead rise to walk in the night. Here a princess masquerades as an orphan boy; a knight of the mind prepares a poison for a treacherous sorceress; and wild men descend from the Mountains of the Moon to ravage the countryside.

Against a backdrop of incest and fratricide, alchemy and murder, the price of glory may be measured in blood. And the spoils of victory may just go to the men and women possessed of the coldest steel...and the coldest hearts. For when rulers clash, all of the land feels the tremors.

Audacious, inventive, brilliantly imagined, A Clash of Kings is a novel of dazzling beauty and boundless enchantment--a tale of pure excitement you will never forget.
Sorting by
  • 4

    Non è proprio Fantasy...

    Pur essendo "vecchio" mi piace il genere Fantasy. La saga de"Il trono di spade" non è proprio tale, non ha nulla a che vedere con Tolkien, ma nemmeno con Cristopher Paolini, David Eddings, Marion Zimmer Bradley, Margaret Weis e Tracy Hickman, Licia Troisi. Terry Brooks,C.S.Lewis e... perché no co ...continue

    Pur essendo "vecchio" mi piace il genere Fantasy. La saga de"Il trono di spade" non è proprio tale, non ha nulla a che vedere con Tolkien, ma nemmeno con Cristopher Paolini, David Eddings, Marion Zimmer Bradley, Margaret Weis e Tracy Hickman, Licia Troisi. Terry Brooks,C.S.Lewis e... perché no con J.K.Rowling,però mi sta piacendo.
    I personaggi sono troppi e spesso devo ricorrere all'appendice per raccapezzarmi . Belle le descrizioni degli abiti, dei cibi (questi sono veramente fantasiosi). Mi è piaciuta la descrizione della battaglia delle acque nere ed anche a me il personaggio più intrigante è sembrato Tyrion. Non mi dispiacciono nemmeno i fratelli Stark

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    5

    A Clash of Kings. Secondo capitolo della saga "A Song of Ice and Fire".
    Grandioso seguito di "A Game of Thrones", nel quale si viene catapultati nella Guerra dei Cinque Re. Pur avendo al solito una narrazione corale, in questo capitolo due personaggi la fanno da padrone:
    - Tyrion, che ...continue

    A Clash of Kings. Secondo capitolo della saga "A Song of Ice and Fire".
    Grandioso seguito di "A Game of Thrones", nel quale si viene catapultati nella Guerra dei Cinque Re. Pur avendo al solito una narrazione corale, in questo capitolo due personaggi la fanno da padrone:
    - Tyrion, che consolida tutto quanto di buono fatto nel libro precedente e catalizza su di se la narrazione e l'amore del lettore. L'apice si ha nella Battaglia delle Acque Nere [Blackwater];
    - Daenerys, che qui inizia la sua trasformazione da ragazzina impaurita a Khaleesi/Madre dei Draghi. Le sue vicende, pur trovandosi geograficamente lontane, intrigano e mantengono alta l'attenzione. Bellissime ed evocative le visioni nella Casa degli Eterni;

    In conclusione un secondo capitolo che non sfigura certamente nei confronti del primo, anzi in alcuni punti lo supera. E quando hai 900 e più pagine che "vanno giù come acqua fresca" cos'altro si può dire di più?
    Ah, forse possiamo dire che questo A Clash of Kings sia il ponte ideale tra l'inizio ed il capolavoro che sarà il terzo libro. Ma questa è un'altra storia (ed un'altra recensione)...

    said on 

  • 5

    Degno seguito de "Il trono di spade e il grande inverno"

    Degno seguito de "Il trono di spade e il grande inverno", man mano che va avanti, la storia si delinea sempre meglio e diventa sempre più avvincente!
    La prima parte del libro è un pò statica, l'unico personaggio che rende le vicende più interessanti è Tyrion Lannister, il Folletto, che con ...continue

    Degno seguito de "Il trono di spade e il grande inverno", man mano che va avanti, la storia si delinea sempre meglio e diventa sempre più avvincente!
    La prima parte del libro è un pò statica, l'unico personaggio che rende le vicende più interessanti è Tyrion Lannister, il Folletto, che con la sua astuzia dà filo da torcere a sua sorella, la regina Cercei Lannister.
    Incontriamo nuovi personaggi come Davos Seaworth, che ci racconta le vicende di uno dei nuovi re, Stannis Baratheon. Alla Roccia del Drago incontriamo anche la sacerdotessa rossa Melisandre, personaggio molto ma molto inquietante, preferirei starle alla larga se è possibile. Purtroppo, approfondiamo anche la sgradevolissima conoscenza con Theon Greyjoy... (spero che ci sia anche lui nella lista nera del caro George)
    La seconda parte del libro invece, è ricca di colpi di scena, e finalmente compaiono più elementi fanstasy, dai draghi di Daenerys ai sogni di lupo che accompagnano Bran e Jon.
    Il tutto si conclude con la stupenda descrizione della battaglia sul fiume. Mai letta una battaglia così! Epica!

    said on 

  • 4

    Si el primer libro de la saga me gustó, con este Martin se ha superado así mismo. Con una historia que te atrapa desde la primera página, el autor nos muestra las aventuras (y en algunos casos desventuras) de un montón de personajes, algunos de los cuales ya nos eran conocidos en el primer libro. ...continue

    Si el primer libro de la saga me gustó, con este Martin se ha superado así mismo. Con una historia que te atrapa desde la primera página, el autor nos muestra las aventuras (y en algunos casos desventuras) de un montón de personajes, algunos de los cuales ya nos eran conocidos en el primer libro.
    Como en el primero, la construcción de dichos personajes y la forma de presentación de los mismos, es magnífica y muy sólida.
    La historia, es mucho más compleja y diversa que en Juego de tronos, ya que aparecen múltiples subtramas con un número variable de personajes que se tienen que manejar. Al final, en el libro aparecen demasiados personajes y no eres capaz de ubicarlos a todos temporal y espacialmente hablando. Y este es el principal fallo que le veo a la novela, por que hace que, sobre todo en escenas de batalla, te resulte un poco difícil seguir a cada uno.
    Sin embargo, y obviando este fallo, la novela es espectacular y te deja con muchas ganas de más, ya que el final es igual de abrupto que en Juego de Tronos.
    Una grandiosa recomendación para todos los públicos, pero mucho más si te gusta este género literario.

    said on 

  • 4

    Un fantasy davvero bello che anche chi non ama il genere se ne può appassionare.Il Trono di Spade merita di esser letto, per le sue ambientazioni così disparate, ben descritte e particolareggiate, per i suoi personaggi (soprattutto quelli principali) con varie peculiarità e dotati di carattere e ...continue

    Un fantasy davvero bello che anche chi non ama il genere se ne può appassionare.Il Trono di Spade merita di esser letto, per le sue ambientazioni così disparate, ben descritte e particolareggiate, per i suoi personaggi (soprattutto quelli principali) con varie peculiarità e dotati di carattere e per i suoi intrighi, i suoi amori, i suoi colpi di scena...

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    2

    Mi sta facendo arrabbiare

    Sta diventando TROPPO fantasy, e soprattutto è insopportabile che ti lasci credere che siano successe delle cose e poi invece non sono accadute.

    said on 

  • 5

    Bello! Le 5 stelline vanno pero alla regina dei draghi, la prima parte l ho trovata più lenta.
    sono senza parole, triste ed emozionata. Non vedo l'ora di leggere il continuo.

    said on 

  • 4

    Devo ammettere di aver leggermente preferito il primo libro rispetto al secondo, ma si parla comunque di una lettura a suo modo intrigante e coinvolgente. La storia riprende da dove l'avevamo lasciata, con personaggi nuovi (e protagonisti nuovi) e vecchi. Se volete vedere come si evolve la storia ...continue

    Devo ammettere di aver leggermente preferito il primo libro rispetto al secondo, ma si parla comunque di una lettura a suo modo intrigante e coinvolgente. La storia riprende da dove l'avevamo lasciata, con personaggi nuovi (e protagonisti nuovi) e vecchi. Se volete vedere come si evolve la storia per il dominio dei Sette Regni, siete quasi costretti a leggere questo secondo libro.

    said on 

  • 4

    Rispetto al primo libro, il secondo non è proprio la pura sceneggiatura della prima serie tv, ma cambia abbastanza poco, il succo rimane quello. Più descrittivo del primo libro, ma sempre piacevole, poco fantasy, forse un po' meno ricco di discorsi, ma è proprio a voler essere pignoli. Rimane un ...continue

    Rispetto al primo libro, il secondo non è proprio la pura sceneggiatura della prima serie tv, ma cambia abbastanza poco, il succo rimane quello. Più descrittivo del primo libro, ma sempre piacevole, poco fantasy, forse un po' meno ricco di discorsi, ma è proprio a voler essere pignoli. Rimane un bel romanzo. Le differenze della serie televisiva aiutano a capire meglio più cose delle vicende dei personaggi, di alcuni loro comportamenti e sulle motivazioni delle loro azioni. Insomma, continua ad essere una buona lettura.

    said on 

Sorting by