A Heartbreaking Work of Staggering Genius

Average vote of 3063
| 21 total contributions of which 19 reviews , 2 quotes , 0 images , 0 notes , 0 video
"I think this book is kind of malleable. I've never really wanted to put it away and be done with it forever -- the second I first 'finished' it, I wanted to dig back in and change everything around. So I'm looking forward to getting back into the te ...Continua
Roeland
Ha scritto il 05/11/16

If this book is any indication, then it seems that Egger's carreer is built on the confusion of contrivance as creativity.

Laura Trepy
Ha scritto il 17/09/16
Troppo dispersivo, non sono riuscita a concentrarmi. Tragico e comico si fondono in modi interessanti e grotteschi, molti passaggi sono divertenti. In generale però il flusso di coscienza del protagonista è dispersivo e molte pagine sembrano scritte...Continua
Stefano Tripi
Ha scritto il 13/08/15
Un nuovo classico
Mi è piaciuto molto. Un libro molto personale e autobiografico, vista la vicenda dell'autore, e al tempo stesso in grado di toccare le vite di tutti. Una buona lettura, in particolare per chi va verso i 30 anni. Lo stile, poi, lo trovo per molti vers...Continua
Alessandro Fabrizi
Ha scritto il 10/09/14
Abbandonato

Altro libro abbandonato questa estate, non sono stato fortunato nelle scelte. Se lo scrittore si fosse fermato a circa 150 pagine forse tre stelline si sarebbero anche potute dare. Troppo lungo, troppo confuso, troppo.

Ledaula
Ha scritto il 05/02/14
Sì. Mi è piaciuto tantissimo. Scritto benissimo, da un formidabile genio, che ha realmente creato un'opera struggente. Quasi un flusso di coscienza infinito. Bellissimo il rapporto tra i due fratelli e ho trovato sublime il concetto di "essere in cre...Continua

Lucia
Ha scritto il Apr 25, 2011, 21:16
Fammi provare. Lascia che ci provi. Mi strapperò i capelli, mi scorticherò, mi presenterò a te debole e tremante. Mi aprirò una vena, anzi un' arteria. Ignorami a tuo rischio e pericolo! Potrei morire presto anche io. Chissà, potrei già avere l' Aids...Continua
Pag. 265
Lucia
Ha scritto il Apr 12, 2011, 09:25
Ma quando è entrata nuovamente in ospedale e "l'hanno aperta" - sono queste le parole che hanno usato - e l' hanno guardata, quella cosa li osservava, osservava i dottori, simile a migliaia di vermi che si contorcono sotto a un sasso, brulicanti e lu...Continua
Pag. 4

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi