Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

A Spy in the House of Love

By Anais Nin

(14)

| Mass Market Paperback | 9780671871390

Like A Spy in the House of Love ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Although Anais Nin found in her diaries a profound mode of self-creation and confession, she could not reveal this intimate record of her own experiences during her lifetime. Instead, she turned to fiction, where her stories and novels became artisti Continue

Although Anais Nin found in her diaries a profound mode of self-creation and confession, she could not reveal this intimate record of her own experiences during her lifetime. Instead, she turned to fiction, where her stories and novels became artistic "distillations" of her secret diaries. A Spy in the House of Love, whose heroine Sabina is deeply divided between her drive for artistic and sexual expression, on the one hand, and social restrictions and self-created inhibitions, on the other, echoed Nin's personal struggle with sex, love, and emotional fragmentation. Written when Nin's own life was taut with conflicting loyalties, her protagonist Sabina repeatedly asks herself, can one indulge in one's sensual restlessness, the fantasies, the relentless need for adventure without devastating consequences?

2 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    L'autrice non mi attraeva, il Diario affrontato da giovanissima e non finito mi aveva lasciata indifferente. Quest'opera probabilmente ha per molti perso interesse, per me è stata una novità trovata in fondo a un baule, letta senza preparazione e fuo ...(continue)

    L'autrice non mi attraeva, il Diario affrontato da giovanissima e non finito mi aveva lasciata indifferente. Quest'opera probabilmente ha per molti perso interesse, per me è stata una novità trovata in fondo a un baule, letta senza preparazione e fuori dal contesto storico.
    E' un racconto che finisce in un incendio di colore ed emozioni che per esprimersi devono consumarsi interamente. Forse una seconda lettura, se e quando, mi darà modo di apprezzare meglio aspetti che vanno colti lasciando consapevolmente da parte la razionalità.
    Qui seguono solo appunti di una scolara bisognosa di far ordine:

    Suddividere, "frammentare" gli affetti è un modo per proteggersi, ma

    nel farlo la protagonista stessa si frammenta, tende a "esplodere" (cita il dipinto Nudo che scende le scale di Duchamp dicendo di sentirsi spesso come quella figura multipla), e

    questo la fa soffrire, cerca e nello stesso tempo rifugge una forza centripeta che le permetta di essere intera, insomma

    vive senza transizione nè pace tra inganno e auto-inganno (quest'ultimo più grave, sentenzia il "lie-detector" e come non essere d'accordo). In tal modo

    "diventa" ciò che ciascuno dei suoi amanti vuole che sia e di ciò si rende conto e soffre (v. sue considerazioni sul "ruolo") ma, contestualmente,

    "fa diventare" l'amante ciò che ella desidera che lui sia per lei: condizione necessaria per ottenere questa falsa immagine è l'incapacità di vedere altre sfaccettature o sfumature del carattere dell'altro che possano interferire. Di questo è, naturalmente, inconsapevole. E, per questo, "non ama" (così le spiegano il "lie-detector" e Djuna, la donna con cui alla fine si confida).

    Purtroppo l'approccio casuale mi ha fatto perdere molto. Provo un po' di risentimento nel cercar di seguire la storia di una donna che si racconta e non si capisce e per farlo ha bisogno del "lie-detector", figura tra lo psicoanalista, l'amante e il depositario della verità. Lo stile stesso è a-realistico e a-temporale pur non essendovi, per molti aspetti, niente di più datato di questo racconto scritto intorno al 1950 da colei che fu parte dell'avant-garde parigina anni 30, amica, musa amante e paziente di artisti e psicoanalisti (nel caso specifico il freudiano Otto Rank).

    Is this helpful?

    margherita [no e-books] said on Mar 13, 2010 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    This month's <lj user="bibliogoth"> book took awhile to grow on me. (For all that I read it in a day). I really enjoyed the writing style, but the apparent gender differences in the first half just bothered me a bit too much. I could see people ...(continue)

    This month's <lj user="bibliogoth"> book took awhile to grow on me. (For all that I read it in a day). I really enjoyed the writing style, but the apparent gender differences in the first half just bothered me a bit too much. I could see people arguing about how this was a good example of the "intrinsic" differences between men and women and their attitudes towards sex. I also wasn't sure why the main character was so interested in going and sleeping with other men when she didn't seem to enjoy it at all. Something changed for the second half and I found myself enjoying it a lot more. Though I still found the main character a little enigmatic. I think it'd be a very good book for a lot of the party people I know and will be interested to hear people's opinion's of it at the meeting.

    Is this helpful?

    Robot-mel said on Sep 28, 2008 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (14)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 1 star
  • English Books
  • Mass Market Paperback 176 Pages
  • ISBN-10: 0671871390
  • ISBN-13: 9780671871390
  • Publisher: Pocket
  • Publish date: 1994-05-01
  • Dimensions: 64 mm x 709 mm x 1,096 mm
  • Also available as: Paperback , Hardcover , eBook
Improve_data of this book

Groups with this in collection