Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

A Study in Scarlet

By

Publisher: Createspace

4.0
(4561)

Language:English | Number of Pages: 92 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Catalan , Chi traditional , Spanish , French , Italian , German , Galego , Greek , Japanese , Chi simplified , Portuguese , Czech , Farsi , Swedish , Polish , Dutch

Isbn-10: 1450596185 | Isbn-13: 9781450596183 | Publish date: 

Also available as: Audio CD , Hardcover , Audio Cassette , Others , School & Library Binding , Library Binding , eBook , Mass Market Paperback

Category: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Do you like A Study in Scarlet ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 4

    Dipanare il fil rouge del delitto

    Molto bello il primo incontro con il "cunsulting detective"più famoso della storia, filtrato attraverso il suo fedele amico e collaboratore, Mr Watson.
    Meravigliosamente ambientato in epoca vittoriana ...continue

    Molto bello il primo incontro con il "cunsulting detective"più famoso della storia, filtrato attraverso il suo fedele amico e collaboratore, Mr Watson.
    Meravigliosamente ambientato in epoca vittoriana, dove il protagonista Sherlock Holmes, attraverso la logica deduttiva più rigorosa, risolve i crimini più oscuri e sanguinosi.
    La narrativa è deliziosa e coinvolgente.
    Tuttavia il giallo di Conan Doyle non è una semplice stria dove vengono risolti crimini tout court ma esso si nutre anche di echi letterari come: Poe, Boccaccio, Murger.
    Questo dimostra che ci troviamo di fronte ad un giallo con un alto livello di cultura.

    said on 

  • 2

    Un Holmes presuntuoso ma simpatico, quello che viene presentato nelle prime pagine; un mistero a quanto pare insolubile e delle indagini un po’ sopra le ri- “Ecco, signori, l’assassino!” Cosa, come? C ...continue

    Un Holmes presuntuoso ma simpatico, quello che viene presentato nelle prime pagine; un mistero a quanto pare insolubile e delle indagini un po’ sopra le ri- “Ecco, signori, l’assassino!” Cosa, come? Che è successo? Per un minuto buono ho controllato che il libro avesse tutte le pagine a posto, ma soprattutto che fosse quello giusto!
    Non mi ha entusiasmato: tra le due parti del romanzo c’è troppa differenza, anche stilisticamente. La seconda l’ho trovata noiosa, troppo lunga; ci ho messo un’eternità per finirla.
    Insomma, primo incontro sia con l’autore che con il personaggio, e sono rimasta delusa.

    said on 

  • 5

    Ispirato dalla visione della serie TV del moderno Sherlock Holmes nella Londra del 2010, mi sono cimentato in questa letture che temevo avrei trovato vetusta. Con mia grandissima sorpresa ho invece tr ...continue

    Ispirato dalla visione della serie TV del moderno Sherlock Holmes nella Londra del 2010, mi sono cimentato in questa letture che temevo avrei trovato vetusta. Con mia grandissima sorpresa ho invece trovato questa lettura particolarmente brillante e appassionante. Ottimi dialoghi e bello svolgimento della trama. Per i curiosi... la serie TV è particolarmente fedele al testo.

    said on 

  • 5

    La mia prima avventura di Sherlock Holmes.. il re della logica e della deduzione!! Storie bellissime, interessanti, avvincenti, intrise di particolari e di dialoghi approfonditi. Avventure vecchie ma ...continue

    La mia prima avventura di Sherlock Holmes.. il re della logica e della deduzione!! Storie bellissime, interessanti, avvincenti, intrise di particolari e di dialoghi approfonditi. Avventure vecchie ma sempre attuali e mai noiose. Il miglior detective della storia!

    said on 

  • 3

    Carino

    Discreto, nulla di più. Mi aspettavo tanto da questo libro e devo ammettere che non ha mantenuto le attese molto alte che avevo dopo aver letto "Il mastino dei Baskerville". Peccato.

    said on 

  • 0

    Gioiellino

    Un divertente incontro:quello tra Sherlock e Il suo assistente che si imbattono l'uno nell'altro casualmente in cerca di coinquilini, ma che diverranno inseparabili. Un giallo tra presente e passato c ...continue

    Un divertente incontro:quello tra Sherlock e Il suo assistente che si imbattono l'uno nell'altro casualmente in cerca di coinquilini, ma che diverranno inseparabili. Un giallo tra presente e passato che è solo una scusa per farci comprendere lo stile dei personaggi, appena abbozzati, ma che manterranno le caratteristiche in tutti i romanzi a seguire. Il primo, il perché di tutto. Da leggere.

    said on 

  • 3

    Il romanzo che introduce questo personaggio è Uno Studio In Rosso la cui narrazione è affidata al dottor Watson (come per gli altri due), che ci descrive l’incontro con questo uomo affascinante ed int ...continue

    Il romanzo che introduce questo personaggio è Uno Studio In Rosso la cui narrazione è affidata al dottor Watson (come per gli altri due), che ci descrive l’incontro con questo uomo affascinante ed intelligente e la prima indagine che conducono insieme. Sherlock viene presentato sia come un genio assoluto, furbo e scaltro, sia come un uomo comune con delle proprie debolezze non solo da un punto di vista strettamente culturale (lui stesso ammette di ignorare gran parte delle leggi basilari che regolano il mondo), ma anche dal punto di vista umano: Watson ci descrive il rapporto che Sherlock ha con le droghe come rimedio alla noia quando non ha casi su cui lavorare. Insomma, Sherlock è un personaggio davvero complesso e ben caratterizzato. Questa edizione della Newton Compton però era piena zeppa di errori ortografici!

    said on 

Sorting by