Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

A Wild Sheep Chase

By Haruki Murakami

(22)

| Paperback | 9781860467189

Like A Wild Sheep Chase ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

As with many of Haruki Murakami's novels, the plot curdles with complex diversity only to be resolved by a collision between wild fantasy and outright slapstick. A Wild Sheep Chase refers aptly to the tradition of cool but kitsch detective sag Continue

As with many of Haruki Murakami's novels, the plot curdles with complex diversity only to be resolved by a collision between wild fantasy and outright slapstick. A Wild Sheep Chase refers aptly to the tradition of cool but kitsch detective sagas. Except here, the metaphoric goose is now a literal sheep with a distinctive marking; an urban myth with the promise of immortality.

The anonymous narrator is a mild-mannered thirtysomething with a more than understanding attitude--things happen because they are supposed to and there's no sense standing in the way of progress or nature. It takes the disappearance of a friend and some gentle intimidation from a right wing conglomerate to break the pattern of apathy and send him off on his adventure.

Murakami's detail of the most mundane situations makes his lead character endearing. Those who've read Murakami before will recognise that certain empathy for the strange thoughts and rituals that are now hallmarks of his wry humour. Although an unlikely hero, the quest for a missing friend and the support of a lover with mysterious ears takes him off in search of the elusive sheep in a bizarre adventure--danger and absurdity hindering every movement. --David Trueman

474 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Con questo libro Murakami si guadagna la mia fiducia.

    Is this helpful?

    Kate901 said on Jul 27, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Lo ammetto... Stavolta Murakami mi h,proprio spiazzato!! Niente a che vedere con Kafka sulla spiaggia o 1Q84,questo libro è veramente ai limiti del delirio onirico...

    Is this helpful?

    coscinedipollo said on Jul 17, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Murakami è unico nell'inventare mondi paralleli che sono credibili (quasi troppo!) e non lasciano l'impressione di qualcosa di posticcio. La pecora che prende possesso delle persone mi ha messo inquietudine :P

    Is this helpful?

    Theut said on Jul 2, 2014 | 2 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    "Passeggiai lungo il fiume, fino alla foce. Sedetti sugli ultimi cinquanta metri di spiaggia, e piansi. Non ho mai pianto tanto in tutta la mia vita. Poi mi spazzai la sabbia dai pantaloni e mi alzai, come se avessi un posto dove andare. Il giorno st ...(continue)

    "Passeggiai lungo il fiume, fino alla foce. Sedetti sugli ultimi cinquanta metri di spiaggia, e piansi. Non ho mai pianto tanto in tutta la mia vita. Poi mi spazzai la sabbia dai pantaloni e mi alzai, come se avessi un posto dove andare. Il giorno stava per volgere al termine. Ripresi a camminare accompagnato dal suono delle onde."

    Is this helpful?

    Stefanino said on Jun 23, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Tre stelle e mezzo

    Le tre stelle sono dovute alla lentezza della narrazione (tipica di Murakami) che mi ha reso la lettura difficile e noiosa per tutta la prima metà del libro, sopratutto per la presenza di scene a mio parere superflue. Quel mezzo voto in più è dovuto ...(continue)

    Le tre stelle sono dovute alla lentezza della narrazione (tipica di Murakami) che mi ha reso la lettura difficile e noiosa per tutta la prima metà del libro, sopratutto per la presenza di scene a mio parere superflue. Quel mezzo voto in più è dovuto alla seconda parte della storia (da quando arrivano all'"Albergo del Delfino" in poi) che invece è stata molto più interessante visto che si entra nel vivo della ricerca della pecora.
    Se non avessi impiegato quasi tre mesi a leggere la prima parte il voto sarebbe stato quattro stelle.

    Is this helpful?

    AliceL said on Jun 2, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Il meno convincente

    Credo di aver letto i libri di Murakami nell'ordine sbagliato, avendo finito prima Dance Dance Dance e solo poi Nel segno della pecora. Ma questo non credo cambi sostanzialmente il mio giudizio sull'opera. Per quanto io ami questo scrittore, questo è ...(continue)

    Credo di aver letto i libri di Murakami nell'ordine sbagliato, avendo finito prima Dance Dance Dance e solo poi Nel segno della pecora. Ma questo non credo cambi sostanzialmente il mio giudizio sull'opera. Per quanto io ami questo scrittore, questo è il romanzo che mi è piaciuto meno. L'ho trovato scialbo e poco convincente. Tenta di mettere su personaggi e ambienti che sono gli stessi delle sue opere successive, ma che nella maturità gli riusciranno molto più azzeccati. L'immaginifico surreale e il grigiore della realtà compassata di un uomo "qualunque" che si fondono sono già tutti pienamente presenti sin da questo primo romanzo, ma senza la corposità e il fascino che svilupperanno in seguito. Diciamo che il romanzo può essere utile per osservare la crescita dello scrittore negli anni, che possa servire a vedere da dove egli abbia mosso i primi passi.

    Is this helpful?

    Rossella said on May 21, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book