Reduce della guerra di Corea, Frank Money si trova, a ventiquattro anni, sperduto e solo in una patria fredda e ostile. Dal fronte, non ha riportato soltanto i segni fisici delle battaglie, ferite e immagini terribili: a segnarlo sono traumi ben più ...Continua
Scrivolo è su Slack
Ha scritto il 11/08/15
Se dovessi usare un solo aggettivo per descrivere questo libro, userei 'lezioso'. E' ben scritto, la trama regge, l'invenzione degli interventi dei personaggi quasi fossero i suggeritori della scrittrice che ne narra la storia, efficace. Ma il tutto...Continua
Morena
Ha scritto il 19/07/15
Frank Money è un ragazzo afroamericano, reduce della guerra di Corea ne è tornato profondamente ferito, incapace di tornare a casa si ritrova a vagabondare per il paese fino a che non trova una donna di cui si innamora ma che non può aiutarlo a guari...Continua
Emanuele Facchin
Ha scritto il 07/04/15
Il succo in una frase

Che dire, sento ancora il rumore di quella frase dentro di me. Bravissima Toni Morrison a condurre il lettore ad un insight inaspettato. Non dico la frase per non rovinare la lettura a nessuno, comunque capirete qual'è.

Valepaz
Ha scritto il 31/07/14

I libri per me sono un bene di prima necessità, c'è chi rimpinza il frigo di alimenti che non mangerà. Io riempio la mia libreria di libri che prima o poi leggerò. Per due anni questo capolavoro ha atteso pazientemente sul mio comodino!

Monnalisa
Ha scritto il 29/07/14
Lotus, Georgia
Frank Money non si sarebbe mai sognato di tornare a casa, a Lotus, in Georgia. Da circa un anno è rientrato dalla Corea dove ha combattuto e perso i suoi due amici più cari per colpa di una guerra che oggi pare dimenticata. Un veterano senza presente...Continua

Ola
Ha scritto il Feb 20, 2013, 06:24
E' come se quaggiù ci fosse una bambina che aspetta di nascere. E' da qualche parte qui intorno nell'aria, in questa casa, e ha scelto me per venire al mondo. E adesso dovrà trovarsi un'altra madre.... Sai il sorriso sdentato dei bambini piccoli - di...Continua
Pag. 159
Ola
Ha scritto il Feb 20, 2013, 06:20
Le donne trattavano la malattia come se fosse un affronto, un intruso sbruffone e fuorilegge da scacciare a frustate
Pag. 146
Ola
Ha scritto il Feb 20, 2013, 06:19
Lui e Cee erano liberi di inventarsi modi di occupare il tempo senza tempo di quando il mondo era ancora fresco
Pag. 145
Ola
Ha scritto il Feb 20, 2013, 06:17
Dopo Hiroshima, i musicisti avevano capito prima di chiunque altro che la bomba di Truman aveva cambiato tutto e solo lo scat e il bebop potevano dire come
Pag. 129
Ola
Ha scritto il Feb 20, 2013, 06:16
per gran parte della mia vita lei è stata un'ombra, una presenza che segnava la propria assenza, o forse la mia
Pag. 123

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi