Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

A luna piena

Di

Editore: Bompiani

3.9
(11)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: | Formato: Tascabile economico

Isbn-10: A000101887 | Data di pubblicazione: 

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Humor

Ti piace A luna piena?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Chi è Gaylord?

    Sommersi da letteratura per ragazzi politicamente corretta (evoluzione di quella moraleggiante di una volta, tanto vituperata..), oppure intesa a sostituire la Gazzetta dello Sport (meglio l’originale, allora!), o dèdita a consolare schiappe e sfigati, scarseggiano gli eredi di Tom Sawyer, Giambu ...continua

    Sommersi da letteratura per ragazzi politicamente corretta (evoluzione di quella moraleggiante di una volta, tanto vituperata..), oppure intesa a sostituire la Gazzetta dello Sport (meglio l’originale, allora!), o dèdita a consolare schiappe e sfigati, scarseggiano gli eredi di Tom Sawyer, Giamburrasca ed Emil: i ragazzini che anche senza esser bulli non hanno problemi.. se non quelli che si sono voluti creare loro! Gaylord ha circa 12 anni: la beata età in cui dell’adolescenza si ha l’acume ma non ancora le complicazioni; una gran curiosità per il mondo e al tempo stesso la libertà di ignorarne obblighi e condizionamenti. In questo romanzo “notturno” attraverserà una crisi familiare, dubbi atroci sulle persone più care, l'aggressione di un maniaco (sì, c'erano anche allora): ma non perderà umorismo, iniziativa e curiosità. Malpass riesce a raccontare con umorismo, a volte vera comicità, ma senza dolcificanti o banale ironia, l’emarginazione di un disadattato, le vere difficoltà dell’adolescenza e della vecchiaia, il dramma di dover capire e giudicare anche chi ci è vicino, lo strazio della perdita della famiglia, la sofferenza cieca degli animali e la pietà per essa, i piccoli drammi della vita coniugale e la saggezza che sola permette di superarli. Insomma: spero che venga ristampato. Anche la copertina è particolarmente bella. Mi sembra anche migliore del primo libro sulla famiglia Pentecost: Alle sette del mattino il mondo è ancora in ordine.

    ha scritto il 

  • 0

    Seguito di Alle sette del mattino il mondo è ancora in ordine.
    Anche A luna piena l'ho letto (più volte) alle medie, ma di questo già mi ricordo qualcosina in più rispetto all'altro.
    Ricordo una narrazione maggiormente coesa e meno episodica, e una trama vagamente gialla-t ...continua

    Seguito di Alle sette del mattino il mondo è ancora in ordine.
    Anche A luna piena l'ho letto (più volte) alle medie, ma di questo già mi ricordo qualcosina in più rispetto all'altro.
    Ricordo una narrazione maggiormente coesa e meno episodica, e una trama vagamente gialla-thriller, coi consueti colpi di scena è-lui-il-colpevole-no-non-è-lui.
    Ricordo che m'inquietava molto.
    Ricordo la luna piena (ovviamente) e coltelli insanguinati.
    Ricordo molto bene la figura del cugino (era un cugino?) pallido e taciturno, e il momento inquietante in cui il protagonista lo osserva, non visto, mentre seppelliva un gabbiano morto (era un gabbiano?) nella sabbia sulla spiaggia... o qualcosa del genere.
    E poi, le solite considerazioni: chissà se lo rileggessi oggi e blablabla.

    ha scritto il